Catania: Crescendo di Difficoltà

192

IIl momento tanto atteso è finalmente arrivato: con la pubblicazione del nuovo calendario 2010/2011 ci avviciniamo prepotentemente all’esordio del Catania nel suo quinto campionato consecutivo di Serie A. L’evento che concerne la pubblicazione dei nuovi calendari può sembrare apparentemente di poca importanza poichè al termine della stagione si dovranno affrontare tutte le squadre del campionato; tuttavia con il calendario tra le mani possiamo stabilire, almeno sulla carta, quali potranno essere le insidie che attenderanno il Catania e quali invece gli scontri in cui si dovrà fare necessariamente bottino pieno.

Così come lo scorso anno si iniziò e si finì con le due squadre di Genova, quest’anno invece l’inizio del Catania è segnato dagli scontri interni contro le tre emiliane della Serie A: i rossazzurri affronteranno al Massimino il Parma, il Cesena ed il Bologna, squadre che combatteranno affianco ai rossazzurri per mantenere la categoria.

Le tre suddette partite, che si svolgeranno rispettivamente giorno 12, 22 e 26 Settembre, dovranno essere affrontate con la consapevolezza di dover vincere a tutti i costi per fermare quelle squadre che lotteranno insieme a noi per non retrocedere. Strappare 3 vittorie casalinghe nel mese di Settembre (col favore del doppio turno interno) sarebbe un passo importante e decisivo per la salvezza dei rossazzurri; partite di certo non facili, ma sicuramente alla portata del Catania.

Ma facciamo un passo indietro: il Catania esordirà in campionato giorno 29 Agosto a Verona, avversario il Chievo, anch’esso un club che punta deciso alla salvezza. Sarà importante iniziare bene ed uscire indenni dal Bentegodi, magari con tre punti in tasca che danno sicuramente morale e classifica. Poi sarà la volta della classica pausa nazionale: i rossazzurri riprenderanno il loro cammino giorno 12 Settembre, affrontando come già detto il Parma. Poi i rossazzurri si recheranno a Milano per fare visita al Milan giorno 19 Settembre.

Il primo turno infrasettimanale si giocherà Mercoledì 22 Settembre, avversario il Cesena; poi si andrà a Lecce. Le prime sette giornate per i rossazzurri sembrano essere molto favorevoli: escluso il Milan, il Catania affronterà tutte squadre alla sua portata. Sarà importante dunque cercare di incamerare quanti più punti possibile, sia in casa che in trasferta, per cercare di conquistare una buona fetta di salvezza nelle prime giornate di campionato.

Il cammino dei rossazzurri verso la salvezza si complica dalla settima alla decima giornata: si affronteranno in ordine Napoli, Genoa, Fiorentina e Sampdoria, tutte squadre che puntano ad un posto in Champions. Sarà importante sfruttare il fattore campo contro il Napoli giorno 17 Ottobre e contro la Fiorentina giorno 31 Ottobre. Il Catania affronterà successivamente l’Udinese al Massimino giorno 10 Novembre, poi sarà la volta del Derby. Il primo Derby, così come già successo lo scorso anno, si giocherà a Palermo, giorno 14 Novembre, il ritorno sarà giorno 3 Aprile al Massimino, curiosamente stessa data dello scorso anno (Catania-Palermo 2-0).

Se l’inizio per il Catania sembra promettere bene, almeno secondo il calendario, sono invece le ultime partite ad essere più complicate per i rossazzurri. Un vero e proprio rush finale. I rossazzurri affronteranno Lazio, Juventus, Roma ed Inter nelle ultime 6 giornate di campionato, tutte squadre che lotteranno per lo Scudetto. Sarà importante arrivare alla salvezza matematica prima di affrontare le suddette squadre. Nel mezzo il Catania affronterà il Cagliari il 12 Dicembre al Sant’Elia ed il Brescia il 19 Dicembre, ultima partita casalinga del 2010.

Sono infine quattro le soste della Serie A: le soste coinvolgeranno la prima e la seconda, la sesta e la settima, la dodicesima e la tredicesima per la pausa Nazionale; tra la 18^ e la 19^ giornata ci sarà la Pausa Natalizia.

[Roberto Finocchiaro – Fonte: www.mondocatania.com]

Articoli correlati