Hernanes, il San Paolo si prepara ad incontrare Tare: “La Lazio offrirà 13 milioni di euro, ma abbiamo un impegno morale con un club spagnolo”

La corsa ad Hernanes è partita, ma resta fitta di ostacoli, uno spagnolo in particolare. In attesa dell’incontro con il diesse della Lazio Igli Tare, volato nella serata di ieri in Brasile, è il parigrado del San Paolo, Jesus Lopes, a dare il via ad una vera e propria asta per il talento paulista: “Ho spiegato la nostra posizione alla Lazio – ha dichiarato il dirigente del club brasiliano – . Non è che ci sia una priorità, ma abbiamo un impegno etico con un club spagnolo (Villareal o Valencia, ndr) e questo vale molto qui da noi”. Parole da decifrare: in realtà il club in questione sarà avvertito del rilancio biancoceleste, avrà l’opportunità di pareggiare la proposta, ma non è detto che lo faccia.

Per adesso i fatti dicono che nelle prossime ore andrà in scena il tanto atteso vertice con il rappresentante biancoceleste, pronto a mettere sul piatto almeno 13 milioni di euro: “Si, dalle informazioni che ho, la cifra è questa – conferma Lopes – . Nelle conversazioni telefoniche che abbiamo avuto a distanza erano stati offerti 9 milioni di euro. Una cifra da noi rifiutata. Comunque, il nostro rapporto con la dirigenza della Lazio è eccellente, soprattutto dopo il trasferimento in Italia di Andrè Dias”.

Intanto, Joseph Lee, agente del centrocampista brasiliano, ha confermato di essere stato avvicinato da alcuni dirigenti del Cska Mosca, che hanno promesso di ufficializzare un’offerta nei prossimi giorni. In lizza c’è anche un club tedesco ed il Benfica.

[Daniele Baldini – Fonte: www.lalaziosiamonoi.it]