Champions ed Europa League: il punto della situazione

232

Il Tour de force di Champions ed Europa League: 40 partite in 27 giorni!

Tra poco più di una settimana si riunirà il Comitato Esecutivo della UEFA per delineare ufficialmente il programma delle coppe europee.

ISTANBUL – Sono giorni di fondamentale importanza per il prossimo futuro delle coppe europee. Tra due giorni, infatti, si riunirà il Comitato Esecutivo della UEFA per delineare ufficialmente il programma di Champions ed Europa League: secondo quanto riportato dall’edizione odierna della Gazzetta dello Sport, infatti, l’idea del massimo organismo europeo resta quella della Final Eight da svolgere in un’unica sede. Ricordiamo che si dovranno ancora giocare quattro ottavi di finale, tra cui Juventus-Lione e Barcellona-Napoli.

Quarti, semifinali e finale (29 agosto?) da disputare in una sola città che, secondo le indiscrezioni degli ultimi giorni, sarà Lisbona. La capitale portoghese dovrebbe prendere il posto di Istanbul che, a questo punto, potrebbe ospitare l’ultimo atto della finale di Champions l’anno prossimo. Per quanto concerne l’Europa League è quasi ufficiale la fase finale in Germania, ultimo atto che potrebbe disputarsi il 21 agosto. Tutto ciò, dunque, porterà ad un slittamento inevitabile delle sedi delle prossime edizioni: sempre secondo la Gazzetta,  Istanbul e Danzica si sposterebbero al 2021. San Pietroburgo e Siviglia al 2022, Monaco e Budapest al 2023.

Articoli correlati