Coppa Italia: Genoa, Bologna e Palermo ai sedicesimi

Il resoconto delle prime tre sfide dei trentaduesimi di Coppa Italia. Genoa, Bologna e Palermo accedono al turno successivo.

Coppa Italia: Genoa, Bologna e Palermo ai sedicesimi

La prima giornata di Coppa Italia termina come da programma ma con svolgimenti diversi. Il Genoa batte il Lecce per 3-2 grazie alla reti di Pavoletti all’ 81′ e vola ai sedicesimi come il Palermo che ha la meglio del Bari solo al 121′ con la rete di Chochev. Si qualifica invece agevolmente il Bologna che batte 2-0 il Trapani. Di seguito il resoconto dei tre match.

GENOA-LECCE 3-2

GENOVA – Soffre ma vince il Genoa che, al “Ferraris”, suda più del previsto con il Lecce ma poi riesce a vincere per 3-2. Dopo un primo tempo equilibrato è il Genoa a passare in vantaggio al 48′ con una punizione di Miguel Veloso. Il vantaggio dura poco perchè al 60′ il Lecce riesce a pervenire al pareggio grazie a un gran destro di Lepore dopo la respinta di Lamanna. Passano due minuti ed arriva il clamoroso sorpasso dei Pugliesi con una bellissima iniziativa dei giallorossi che si ritrovano in contropiede due contro uno dopo una ripartenza da centrocampo. Caturano serve Torromino che davanti a Lamanna non sbaglia. Al 72′ però Pandev ristabilisce la parità con un destro che non lascia scampo a Gomis. La contro-rimonta del Genoa arriva all’ 81′ con un colpo di testa di Pavoletti che permette al Genoa di passare il turno. Ora i rossoblù affronteranno la vincente tra Perugia e Carpi.

BOLOGNA-TRAPANI 2-0

BOLOGNA – Il Bologna non sbaglia e, all’ “Dall’Ara” batte il Trapani 2-0 e si qualifica al turno successivo dove incontrerà la vincente tra Verona e Crotone. Per quanto riguarda il match, dominio dei padroni di casa che sbloccano il risultato al 41′ con  Verdi dentro da destra, Destro di tacco libera Krejci che di piatto sinistro non sbaglia. Il raddoppio arriva dopo neanche un minuto con un tocco dolcissimo di Taider. Nella ripresa la squadra di Donadoni continua a creare palle gol a ripetizione ma il risultato non cambia. Adesso i Felsinei aspettano Verona o Crotone.

PALERMO-BARI 1-0 D.T.S.

PALERMO – Partita piuttosto bloccata nel primo tempo con il Palermo poco propositivo ed un Bari che va vicino al gol con Monachello ma Posavec si supera. Nella ripresa prova a crescere la squadra di Ballardini ma lo sforzo produce solo un’occasione per Bentivegna che sfiora il palo. Ben più clamorosa l’occasione che capita ancora sui piedi di Monachello ma ancora Posavec fa gli straordinari e salva i suoi. Nel finale il Palermo sfiora il vantaggio con un colpo di testa di Rajkovic ed  il Bari rimane in dieci per il doppio giallo rimediato da Cassani. Nei supplementari è ancora Posavec a salvare il risultato, in uscita bassa su Boateng che aveva calciato con il destro dall’interno dell’area. Al 121′ però il Palermo trova il gol vittoria con Chochev che riceve palla al limite dell’area e conclude in porta con il sinistro, trovando una deviazione che mette fuori gioco il portiere Micai. Palermo ai sedicesimi contro la vincente tra Udinese e Spezia.