Cristian Zapata: “Voglio diventare un leader di questa squadra”

La difesa bianconera non subisce gol da 180 minuti e la cura Guidolin, in particolare sulle palle inattive, sembra funzionare: “Il mister mi ha responsabilizzato. Con lui parlo molto, mi dà fiducia e mi sprona a fare sempre meglio. E’ la prima volta che mi capita di avere un rapporto di questo tipo con un allenatore e devo dire che è molto stimolante. Cerco di dare il massimo in ogni gara. Sono qui da tanto tempo, mi piacerebbe diventare un leader di questo gruppo, consigliare i nuovi arrivati e guidarli in campo. Adesso parlo molto di più sul terreno di gioco”.

Con quattro punti conquistati nelle ultime due partite l’Udinese si prepara alla difficile trasferta di Brescia: “Ultimamente il reparto difensivo ha fatto molto bene, non abbiamo subito gol contro Sampdoria e Cesena dimostrando solidità e compattezza. C’è stato un miglioramento generale da parte di tutti, non solo dei difensori, ma anche dei centrocampisti. Da quando ci diamo una mano a vicenda abbiamo trovato il nostro equilibrio. Continuiamo così e andiamo a Brescia per vincere”.

I bianconeri dovranno ben guardarsi dall’“Airone” Caracciolo: “Dobbiamo far fruttare l’esperienza di Bologna, dove ci siamo fatti trovare impreparati sui calci da fermo. Bisogna stare attenti e cercare di non commettere gli stessi errori anche perché abbiamo lavorato molto sulle palle inattive con il mister”.

Una lieta sorpresa di questo inizio di stagione è sicuramente il rendimento del compagno di reparto Mehdi Benatia: “E’ davvero molto bravo e sta mettendo in mostra tutte le sue qualità. Speriamo continui così”.

[Sito Ufficiale Udinese Calcio – Fonte: www.udinese.it]