Ds Genoa a VN: ”Nessuna rissa con Kharja, solo un rimprovero”

308 0

Per Houssine Kharja (nella foto con il mitico Mario Ciuffi e Pantaleo Corvino) è davvero un periodo particolare: dopo il caso relativo al fatto che il centrocampista prendeva tornava più volte la settimana a Milano (per poi rientrare a Firenze la mattina successiva) ecco un’altra voce. Fiorentina-Genoa, la partita è conclusa da poco: Kharja va negli spogliatoi del Genoa per salutare la squadra, ma qui trova Stefano Capozucca – ds del Genoa – che lo caccia in malo modo. Secondo alcuni è successo anche altro, con il ds rossoblù che addirittura avrebbe inseguito il centrocampista viola (colpevole di aver bloccato il mercato estivo del Genoa, prima del trasferimento a Firenze).

In esclusiva a Violanews.com Stefano Capozucca rivela quella che è la sua verità: “La notizia è stata ingigantita, non è successo tutto quello che è stato scritto. Anzi, ci sono rimasto male. Confermo dopo la partita di avere avuto uno scambio di battute con Kharja, in quel momento mi sentivo di dirgli qualcosa, ma il mio è stato un rimprovero che un padre fa ad un figlio. C’è un legame affettivo con Kharja, quindi non c’è stata una rissa, è un episodio verbale che si concluso dopo poco”.

[Niccolò Gramigni – Fonte: www.violanews.com]