El Clarin: “Il matrimonio tra Messi e il Barcellona è in crisi”

203

messi

Secondo il quotidiano argentino, infatti, il rapporto tra il numero 10 e il club catalano sarebbe ai minimi storici.

BARCELLONA – Il matrimonio tra Messi e il Barcellona sarebbe in crisi. A riportato è “El Clarin”, quotidiano argentino, secondo cui la questione stipendi, causata della Pandemia, rappresenterebbe la base di questa frattura tra club e giocatore. Le voci di un possibile rifiuto dei giocatori, a partire dallo stesso Messi, non sono piaciute all’entourage del fuoriclasse argentino. Secondo fonti citate dal quotidiano, all’interno del club, Messi guadagnerebbe tra i 50 e i 70 milioni di euro netti all’anno. Il negoziato con i dirigenti sulle rinunce in occasione dello stop, guidato proprio da Messi e Piqué, ha portato a una rottura irreparabile.

Quale futuro per Leo Messi? Secondo il quotidiano non ci sarebbero grossi margini per un trasferimento, a cominciare dall’ingaggio mostruoso che Messi percepisce al Barcellona. Il Manchester City, ingabbiato dal Fair Play Finanziario e dalle sanzioni UEFA, si sarebbe tirato indietro, stesso discorso per il Paris Saint Germain che, prima della Pandemia, aveva intenzione di rendere Mbappè il calciatore più pagato al mondo. Dagli Stati Uniti, dal Canada e dal Messico, faranno di tutto per aggiudicarselo ma solo dopo il 2023, anno in cui Messi potrebbe lasciare il Barcellona.

Nord America o Sud America? Già perché nella testa di Messi c’è il sogno (dichiarato più volte) di voler chiudere la carriera al Newell’s Old Boys, club argentino in cui è cresciuto. Il presidente dell’AFA, Claudio ‘Chiqui’ Tapia, ha un ottimo rapporto con la Pulce e potrebbe chiaramente spingere per un suo in rossonero, per dare una visibilità mondiale alla lega. La città di Rosario, però, è dominata dal narcotraffico e dal degrado sociale, realtà da cui Messi è riuscito a scappare anni fa.

Articoli correlati