Euro 2016, tra Germania e Polonia vince la noia: 0-0 a Saint Denis

349

Pareggio scialbo e senza reti tra Germani e Polonia nel match di Saint Denis. Entrambe le squadre salgono a quattro punti.

Euro 2016, tra Germania e Polonia vince la noia: 0-0 a Saint Denis

SAINT-DENIS – 93 minuti di noia. Cosi può essere riassunta la sfida dello “Stade de France” tra Germania e Polonia. Una partita molto tattica con i portieri quasi mai impegnati nell’arco di tutto il match. Con questo pareggio entrambe la squadre salgono a quota quattro punti e vedono vicini gli ottavi.

La gara.

Cambia poco rispetto alla sfida con l’Ucraina di pochi giorni fa Low: l’unica novità è rappresentata dal rientro di Hummels al centro della difesa al posto di Mustafi. Per il resto ancora Ozil, Draxler e Muller ad agire alle spalle del ‘falso nueve’ Gotze. Solito 4-4-1-1, invece, per la Polonia di Adam Nawalka. In attacco Milik  in posizione leggermente arretrata rispetto a Lewandowski. Sulle corsie esterne di centrocampo  Grosicki e Blaszczykowski, con il tandem Krychowiak-Mączyński in mezzo.

Subito Germania propositiva, al 6′  cross dalla sinistra di Hector, che pesca in area di rigore Gotze: il suo colpo di testa, dal centro dell’area di rigore, termina di poco alto sulla traversa. Al 7′ bella manovra offensiva della Germania, con diversi tocchi di prima. Muller, poi, scarica sulla sinistra per Hector, la cui conclusione dal limite termina fuori. Al 17′ si fa vedere Muller, che salta con un numero Piszczek e mette un buon pallone rasoterra al centro, sul quale si avventa Kroos in spaccata: la conclusione, però, si spegne sul fondo. Qui finisce la pressione della Germania, la Polonia controlla e il primo tempo si conclude in parità.

Parte a razzo la Polonia nella ripresa, al 47′ gran giocata di Grosicki, che si defila e pesca in area di rigore Milik: da due passi, e tutto solo, l’attaccante polacco non trova la porta. Al 50′ altra gran progressione di Grosicki sulla sinistra: il numero undici polacco arriva sul fondo e prova a servire al centro Lewandowski: provvidenziale la chiusura di Hummels in spaccata. Al 59′ schema a sorpresa di Lewandowski, che di tacco scarica su Milik: la conclusione del numero sette polacco termina di poco fuori. Al 60′ ancora Polonia ma c’è lo strepitoso intervento del centrale difensivo tedesco su Lewandowski, già pronto a colpire. Al 65′ azione piuttosto articolata della Germania, conclusa da un tiro dal limite dell’area da parte di Kroos: la sfera, però, termina di poco fuori. Al 66′ fuori Gotze dentro Schurrle per la Germania. Al 69′ ancora Polonia avanti: cross basso e teso di Grosicki dalla sinistra, che pesca in area Milik, che però non trova il pallone. Contropiede rapido della Germania, concluso da Ozil con un bel tiro a giro sul secondo palo: vola, e devia in angolo, Fabianski. Al 71′ Gomez per Draxler nella Germania. Al 75′ prima sostituzione per la Polonia: fuori Maczynski, dentro Jodlowiec. All’ 80′ seconda sostituzione per la Polonia: fuori Blaszczykowski, dentro Kapustka. All’ 87′  terza sostituzione per la Polonia: dentro Peszko, fuori Grosicki. Nel finale non accade nulla, Polonia e Germania si dividono la posta in palio dopo una partita al limite della noia. Squadre che si avvicinano cosi agli ottavi di finale.

Articoli correlati