Le squadre di Euro 2020: alla scoperta della Svezia

70

euro 2020 svezia

La presentazione della Nazionale svedese in vista dell’Europeo: il cammino della squadra, la rosa, il calendario, le statistiche e le possibilità di qualificazione

SIVIGLIA – L’11 giugno avrà inizio, come ben sapete, il 16° Europeo della storia del calcio. Che per questa edizione verrà ospitato ad Amsterdam (Paesi Bassi), Baku (Azerbaigian), Bucarest (Romania), Budapest (Ungheria), Copenaghen (Danimarca), Glasgow (Scozia), Londra (Inghilterra), Monaco (Germania), Roma (Italia), San Pietroburgo (Russia) e Siviglia (Spagna). Una delle 24 partecipanti al torneo è la Svezia: di seguito la scheda e la rosa della squadra.

  1. Il cammino della nazionale
  2. La rosa con i suoi top player
  3. Il calendario degli incontri
  4. Curiosità e statistiche
  5. Dove può arrivare

Il cammino della nazionale

La squadra allenata dal ct Janne Andersson partecipa per la settima volta al massimo torneo continentale per Nazionali. La Svezia accede ad Euro 2020 dopo essere passata dal Gruppo F, da cui è uscita al secondo posto con 21 punti, dietro alla prima qualificata Spagna (26 punti). Nello stesso gruppo – dietro a Spagna e Svezia – hanno giocato anche le non qualificate Norvegia (17 punti), Romania (14 punti), Faer Øer (3 punti) e Malta (3 punti).

La rosa con i suoi top player

Diversi sono i calciatori svedesi impegnati nei maggiori campionati europei di calcio. La formazione scandinava è praticamente una presenza fissa nelle massime competizioni Fifa, e anche se non vanta un grande passato continentale, vede numerosi giocatori nei massimi campionati europei. Tra questi troviamo i difensori Augustinsson dal Werder Brema, Helander dal Rangers e Lindelof dal Manchester United, i centrocampisti Ekdal dalla Sampdoria, Kulusevski dalla Juventus.. In attacco, la squadra di Andersson conta anche sugli attaccanti Isak dal Real Sociedad e Larsson dallo Spartak Mosca. Grande assente a Euro 2020 è il bomber del Milan Zlatan Ibrahimovic, a causa di un infortunio al ginocchio.

Il calendario degli incontri

La squadra allenata dal ct Janne Andersson farà il suo esordio nel Girone E il 14 giugno – ore 21 – contro la Spagna, presso lo Stadio Olimpico de la Cartuja di Siviglia, una delle città ospitanti il torneo itinerante. Soltanto quattro giorni dopo, la Svezia scenderà di nuovo in campo – questa volta alle 15 – contro la Slovacchia, questa volta presso lo stadio di San Pietroburgo, in Russia. Ultimo appuntamento della fase a gironi sarà contro la Polonia: la partita si giocherà sempre a San Pietroburgo il 23 giugno alle 18.

Curiosità e statistiche

La Nazionale svedese si trova – attualmente – al 18° posto nel ranking Fifa e nonostante il Paese abbia partecipato soltanto sei volte agli Europei, raggiungendo nel 1992 le semifinali come massimo risultato nella competizione, la squadra vanta un passato mondiale di tutto rispetto. Nella sua storia, infatti, la Svezia ha giocato per ben 12 volte il Mondiale di calcio, arrivando quasi sempre almeno agli ottavi o ai quarti di finale. Tra i traguardi raggiunti, la Nazionale vanta un 2° posto al mondiale del 1958. Non è mai stata campione d’Europa.

Dove può arrivare

Non si tratta di un girone troppo difficile, a dirla tutta, per la Svezia impegnata a Euro 2020. La favorita del gruppo è comunque la Spagna di Luis Enrique. Spagna che – dopo aver vinto meritatamente il titolo nel 2008 e nel 2012 – è anche al 6° posto del ranking Fifa attuale. Ad ogni modo, gli svedesi affronteranno gli spagnoli per primi.  In dubbio la Polonia, che forse potrebbe contendere con la Svezia il secondo posto nel girone, mentre la Slovacchia sembra la più debole fra le tre. E secondo i bookie dovrebbe incontrare maggiori difficoltà per qualificarsi al turno successivo.

Articoli correlati