Europeo under 21, girone B: la sfida corre tra penisola iberica e Balcani

288

Nel girone B della competizione si affrontano Spagna, Portogallo, Macedonia e Serbia, tra promosse e giocatori già affermati

VARSAVIA – Se fosse l’Europeo dei grandi non ci sarebbero dubbi. Avanti Spagna e Portogallo e fuori Serbia e Macedonia. Iberia batte Balcani 2 a 0, senza troppe storie. L’europeo però è quello under 21, una competizione dove le sorprese sono all’ordine del giorno. Per questo motivo pronosticare un passaggio del turno da parte delle due iberiche, che restano comunque favorite, è più difficile.

Spagna e Portogallo restano comunque favorite per il passaggio del turno, soprattutto i lusitani vicecampioni in carica, la Serbia è il terzo incomodo pronto a rovinare la festa iberica. Resta la Macedonia, vera mina vagante del girone, e forse dell’intera competizione.

I macedoni pur peccando d’esperienza restano un avversario complesso da affrontare a causa del modo compatto di stare in campo e del carattere prettamente fisico del gioco espresso. Molto più tecniche invece le due squadre iberiche che annoverano tra le loro file diversi giocatori già affermati, e ammirati, nei maggiori campionati europei.

La corsa verso Varsavia

La qualificazione all’Europeo del Portogallo è stata quasi una formalità. Nessuna sconfitta nel raggruppamento 4 e secondo migliore attacco, il primo è quello tedesco, di tutte le qualificazioni. Più complicato l’approdo ai gironi per gli spagnoli. Campioni quattro anni fa in Israele hanno clamorosamente mancato la qualificazione alla scorsa edizione.

Nel raggruppamento di qualificazione la rojita è finita seconda ad un punto dalla Svezia, campione in carica, dovendo passare per lo spareggio con l’Austria. Per quanto riguarda la Serbia possiamo chiedere lumi all’under 21 azzurra. Gli azzurrini hanno strappato il primato nel girone di qualificazione ai balcanici solo nelle ultime gare mandandoli allo spareggio con la Norvegia. Ultima, ma non meno competitiva la Macedonia. I rossi hanno clamorosamente vinto il loro raggruppamento facendo fuori l’under francese, una delle più quotate del panorama europeo.

La stella del gruppo B

Compito complicato scegliere un solo nome su cui puntare tutte le fiches nel girone B. Nelle Under di Spagna e Portogallo militano infatti alcuni nomi caldi in questi giorni di mercato. Le furie rosse contano giocatori come Saul Niguez, il rossonero Gerard Deulofeu e il fresco campione d’Europa col Real Marco Asensio. Dall’altro lato occhi puntati su Ruben Navas e Bruno Fernandes.

Dovendo sceglierne per forza uno però decidiamo di puntare sul portoghese Renato Sanches, 20 anni, ancora da compiere, e diversi record già inanellati. Il portoghese in forza al Bayern è infatti stato nominato miglior giovane dell’Europeo 2016 per nazionali maggiori, che si è anche tolto lo sfizio di vincere, mettendo a segno un gol, con la nazionale lusitana partendo titolare nell’undici della finale.