Fantacalcio: probabili formazioni e consigli della ventesima giornata

ROMA VS LIVORNO: PROBABILI FORMAZIONI E SEMAFORO DELLA SFIDA

ROMA – Garcìa ritrova Castan e De Rossi. Il tecnico francese pare intenzionato a cambiare modulo passando al 4-2-3-1 con Destro centravanti. Panchina per Maicon, Pjanic, Gervinho e  Naingollan. PROBABILE FORMAZIONE: (4-3-3) – De Sanctis; Torosidis, Castan, Benatia, Dodò ; De Rossi, Strootman;  Florenzi, Totti Ljajic, Destro . A DISPOSIZIONE: Lobont, Skorupski, Jedvaj, Burdisso, Maicon ,  Taddei, Marquinho, Pjanic, Naingollan, Gervinho, Caprari,  Ricci. All. Garcìa.
SEMAFORO VERDE: Benatia e Castan dovrebbero dominare in difesa. Torosidis attaccherrà molto. Strootman è una sicurezza. Florenzi dà qualità e quantità. Totti segna da tutte le posizioni. Destro: la difesa del Livorno è molto fragile.
SEMAFORO ROSSO: Dodà può dare di più. De Rossi ogni tanto perde labussola. Ljajic ha il blocco della crescita.
I JOLLY: Pjanic può cambiare il volto della partita con qualche invenzione. Gervinho, con il Livorno stanco, può fare sfracelli.

LIVORNO –  Per il suo ritorno sulla panchina del Livorno, Perotti vara il 5-3-1-1 con Siligardi dietro a Paulinho. Al posto di Schiattarella, ceduto allo Spezia, c’è Ceccherini.  PROBABILE FORMAZIONE: (5-3-1-1) –  Bardi;  Piccini, Ceccherini, Emerson, Valentini, Mbaye;  Benassi, Luci, Duncan; Siligardi; Paulinho. A DISPOSIZIONE: Anania, Gemiti, Rinaudo, Greco, Biagianti, Borja, Mosquera, Belingheri, Emeghara. All. Perotti.
SEMAFORO VERDE: Paulino e Siligardi sono gli unici che potrebbero combinare qualcosa di decente.
SEMAFORO ROSSO: La difesa del Livorno imbarca acqua. Benassi-Luci-Duncan non reggeranno l’onda d’urto del centrocampo giallorosso.
I JOLLY: Greco è l’ex di turno: sarebbe una sorpresona, ma, se amate il rischio…
——————————————————–
JUVENTUS VS SAMPDORIA: PROBABILI FORMAZIONI E SEMAFORO DELLA SFIDA

JUVENTUS – Conte ritrova Barzagli e torna alla formazione tipo. Marchsio insidia Pirlo a centrocampo. PROBABILE FORMAZIONE: (3-5-2) – Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Vidal, Marchsio, Pogba, Asamoah; Tevez, Llorente. A DISPOSIZIONE: Storari, Rubinho, Ogbonna, Peluso, Caceres, Isla, Pirlo, Padoin, Pepe, Vucinic, Quagliarella, Giovinco. All. Conte.
SEMAFORO VERDE: Lichtsteiner  vive un gran momento di forma. Barzagli e Chiellini non dovrebbero farsi sorprendere. Pogba dovrebbe travolgere il centrocampo doriano. Puntiamo su Marchisio. Il gol contro il Cagliari dovrebbe averlo sbloccato.Tevez non segna da troppo per i suoi standard. Llorente: sulle palle alte la Sampdoria soffre.
SEMAFORO ROSSO: Bonucci non è sempre sicuro. Vidal,in questo inizio d’anno non ha ancora carburato. Asamoah può soffrire a sinistra.
I JOLLY: Quagliarella sa essere decisivo in pochi minuti.

SAMPDORIA – Mihajlovic deve fare a meno di Krsticic e Soriano, appiedati dal giudice sportivo. Al loro posto dovrebbero giocare Bjarnason e Sansone. Torna Obiang dopo la squalifica. PROBABILE FORMAZIONE: (4-2-3-1) – Da Costa; De Silvestri, Mustafi, Gastaldello, Costa; Palombo, Obiang;  Gabbiadini, Bjarnason, Sansone; Eder. A DISPOSIZIONE: Fiorillo, Regini, Rodriguez, Berardi,  Salamon,  Renan, Gavazzi, Wszolek,  Pozzi. All. Mihajlovic.
SEMAFORO VERDE: De Silvestri parte favorito su Asamoah. Gabbiadini  vorrà mettersi in vetrina contro la squadra che ne detiene il cartellino. Eder è in gran forma e alla Juve ha già segnato.
SEMAFORO ROSSO: La difesa della Sampdoria è a forte rischio. Palombo e Obiang se la dovranno vedere contro un muro. Bjarnason non ha mai convinto quest’anno. Sansone è discontinuo.
I JOLLY: Pozzi ha già fatto male ai bianconeri.
———————————————————
UDINESE VS LAZIO: PROBABILI FORMAZIONI E SEMAFORO DELLA SFIDA

UDINESE – Guidolin  cambia ancora: 3-5-2 con Di Natale e Nico Lopez di punta. A sinistra Douglas sostituisce lo squalificato G.Silva. A centrocampo, torna Pinzi per Allan. In panchina si rivede Muriel. PROBABILE FORMAZIONE: (3-5-1-2) – Brkic; Heurtaux, Danilo, Domizzi;  Basta, Pereyra, Pinzi, Lazzari, Douglas; Nico Lopez, Di Natale. A DISPOSIZIONE: Kelava, Naldo, Widmer, Badu, Jadson, Zielinski, Maicosuel, Bruno Fernandes, Muriel. All. Guidolin.
SEMAFORO VERDE: Pereyra è uno dei pochi che, per lo meno, ci mette impegno. Nico Lopez ha voglia di mettersi in mostra.
SEMAFORO ROSSO:  Heurtaux-Danilo-Domizzi: c’era una volta una difesa solida. Lazzari: stagione da dimenticare. Pinzi: poca qualità. Basta: dov’è finita la furia serba? Di Natale è irriconoscibile.
I JOLLY: Nico Lopez e Muriel ha le qualità per tirare fuori l’Udinese dalla crisi in cui è piombata.

LAZIO – Reja cambia i due “volanti”, inserendo Biglia e Onazi per Ledesma e Gonzalez. In porta torna Marchetti. Per il resto, la squadra sarà la stessa che ha pareggiato a Bologna. PROBABILE FORMAZIONE: (4-2-3-1)  – Berisha; Cavanda, Biava, Dias, Lulic;  Onazi e Ledesma; Candreva, Hernanes, Felipe Anderson;  Klose.  A DISPOSIZIONE: Berisha, Strakosha, Ciani, Novaretti, Crecco,  vinicius, Cana, Gonzalez, Ederson, Floccari, Perea, Keita. All. Reja.
SEMAFORO VERDE: Lulic e Cavanda: sulle fasce l’Udinese è molle. Candreva qualcosa si inventa sempre. Onazi recupera e si propone.
SEMAFORO ROSSO: Dias-Biava: Nico Lopez li farà soffrire. Hernanes ormai è un fantasma. Biglia non ha il passo per la serie A. Felipe Anderson: pessimo investimento, per ora. Klose, in trasferta si imbrocchisce.
I JOLLY: Perea e Keità: se Reja dà loro una chanche…
———————————————————-
ATALANTA VS CAGLIARI: PROBABILI FORMAZIONI E SEMAFORO DELLA SFIDA

ATALANTA –Colantuono ritrova Raimondi e Carmona. IL numero 77 prende il posto di Benalouane, squalificato, come terzino destro. Conferma  per Brienza come ala destra. In porta va ancora Sportiello. PROBABILE FORMAZIONE: (4-4-1-1) – Sportiello; Raimondi, Lucchini, Stendardo, Brivio; Brienza, Cigarini, Carmona, Bonaventura; Moralez; Denis. A DISPOSIZIONE: Polito, Nica, Yepes, Giorgi, Baselli, Cazzola, Migliaccio, Kone, Gagliardini, Livaja, De Luca.  All. Colantuono.
SEMAFORO VERDE: Brivio  e Raimondi dovrebbero vincere i rispettivi duelli. Cigarini ha sempre qualche bonus in canna. Bonaventura sta tornando. Moralez e Denis sanno far male.
SEMAFORO ROSSO: Stendardo-Lucchini non sono il massimo della sicurezza. Carmona ha una media voto bassa quest’anno. Brienza non decolla.
I JOLLY: La velocità di De Luca può essere un’arma in più per Colantuono.

CAGLIARI – Lopez conferma per dieci undicesimi la squadra vista contro la Juventus. Unica novità, Ibarbo per lo squalificato Pinilla.Fiducia quindi ancora ad Adàn, nonostante l’orribile prestazione contro la Juventus. PROBABILE FORMAZIONE: (4-3-1-2) – Adan; Pisano, Rossettini, Astori,  Murru; Dessena, Conti, Ekdal;  Cossu; Sau, Ibarbo. A DISPOSIZIONE:  Avramov, Perico, Avelar,  Del Fabro, Cabrera, Ibraimi. All. Lopez.
SEMAFORO VERDE: Conti può fare la differenza anche con i calci da fermo. Saub e Ibarbo sanno far male, contro una difesa lenta come quella orobica.
SEMAFORO ROSSO: Il quartetto Pisano-Astori-Rossettini-Murru  potrebbe andare in difficoltà contro gli assalti dei nerazzurri. EkdaI non riesce a ingranare. Cossu ha perso il tocco magico. Dessena non riesce ad andare oltre la sufficienza.
I JOLLY:  Nessuno. In attesa di Adryan, c’è ben poco in panchina.
——————————————————–
BOLOGNA VS NAPOLI: PROBABILI FORMAZIONI E SEMAFORO DELLA SFIDA

BOLOGNA –
Ballardini conferma il 3-5-1-1 con Diamanti dietro a Bianchi. PROBABILE FORMAZIONE: (3-5-1-1) – Curci; Antonsson Natali, Cherubin; Garics, Kone, Perez, Pazienza; Diamanti; Bianchi. A DISPOSIZIONE: Agliardi,  Stojanovic, Sorensen, Mantovani, Crespo, Radakovic, Cech,  Laxalt, Della Rocca, Christodoulopoulos, Cristaldo, Moscardelli, Acquafresca. All. Ballardini.
SEMAFORO VERDE:  Diamanti e Kone sembrano gli unici in grado di inventare qualcosa.
SEMAFORO ROSSO: La difesa rossoblù è a fortissimo rischio. Garics e Morleo rischiano di dover stare parecchio bassi.Perez e Pazienza saranno travolti. Bianchi potrebbe avere pochi palloni giocabili.
I JOLLY:  Nessuno. Il Bologna necessità di rinforzi.

NAPOLI – Benitez, in attesa dei rinforzi, conferma per dieci undicesimi la squadra di Verona. Unica novità, Insigne per Pandev. PROBABILE FORMAZIONE:  (4-2-3-1) – Rafaerl; Maggio, Albiol, Fernandez, Armero; Inler, Dzemaili; Callejòn, Mertens, Insigne; Higuaìn. A DISPOSIZIONE: Colombo, Uvini, Britos, Reveilliere, Bariti, Radosevic, Hamsik, Pandev, Zapata . All. Benitez.
SEMAFORO VERDE:  Maggio e Armero saranno chiamati a spingere parecchio. Inler e Dzemaili non dovrebbero avere problemi a contenere il centrocampo felsineo. Callejòn-Mertens-Insigne-Higuaìn faranno parecchio male alla difesa del Bologna.
SEMAFORO ROSSO: Albiòl-Fernandez non danno grandissime garanzie.
I JOLLY: Sarà giunto il momento del ritorno di Hanmsik? Noi continuiamo a consigliarlo.
—————————————————–
CATANIA VS FIORENTINA: PROBABILI FORMAZIONI E SEMAFORO DELLA SFIDA

CATANIA –
  Maran ritorna sulla panchina etnea e conferma il 4-3-3. Il tecnico, senza Lodi, lancia il neoacquisto Rinaudo. In difesa, Rolin sostituisce lo squalificato Peruzzi con Bellusci che torna al centro. In attaccoconferma per il trio Castro-Bergessio-Barrientos. PROBABILE FORMAZIONE: (4-3-3) – Frison; Rolin, Spolli, Bellusci, Biraghi; Plasil, Rinaudo, Izco; Castro, Bergessio, Barrientos. A DISPOSIZIONE: Andujar, Ficara, Legrottaglie, Gyomber, Capuano, Monzon, Guarente, Leto, Keko. All. De Canio.
SEMAFORO VERDE: Izco e Plasil ci mettono grinta. Bergessio si danna l’anima. Barrientos contro la difesa viola può far male.
SEMAFORO ROSSO: La difesa del Catania è da incubo. Rinaudo, una scommessa troppo rischiosa. Castro:  stagione orribile.
I JOLLY: Nessuno. La panchina dei rossoazzurri è proprio povera.

FIORENTINA – Montella lancia subito Matri dall’inizio e gli affianca Cuadrado a destra e Vargas a sinistra. PROBABILE FORMAZIONE: (4-3-2-1) – Neto; Tomovic, Gonzalo Rodriguez, Savic, Pasqual; Aquilani, Pizarro, Borja Valero; Cuadrado, Matri, Vargas. A DISPOSIZIONE:  Rosati, Roncaglia, Compper, Ambrosini, Mati Fernandez, Joaquin, Wolski, Vecino, Olivera, Rebic, Matos. All. Montella.
SEMAFORO VERDE:  Gonzalo Rodriguez dà garanzie. Borja Valero è una garanzia. Cuadrado e Vargas potrebbero diventare un incubo per i difensori  etnei. Matri vuole dimostrare di non essere diventato un brocco.
SEMAFORO ROSSO: Savic è troppo discontinuo. Pasqual e Tomovic, per motivi diversi, potrebbero soffrire. Aquilani e Pizarro: voti buoni pochi quest’anno e bonus men che meno.
I JOLLY: Joaquìn può far male a gara in corso.
——————————————————-
CHIEVO VS PARMA: PROBABILI FORMAZIONI E SEMAFORO DELLA SFIDA

CHIEVO – Corini deve ritrova Rigoni a centrocampo. Il tecnico pare intenzionato ad utilizzare un 3-5-2 con Paloschi e Thereau davanti.  PROBABILE FORMAZIONE: (3-5-2) –  Puggioni; Frey, Dainelli, Cesar; Sardo, Bentivoglio, Rigoni, Hetemaj, Dramè; Thereau, Paloschi. A DISPOSIZIONE: Silvestri, Squizzi, Bernardini, Claiton, Pamic, Radovanovic, Sestu, Estigarribia, Acosty, Pellissier.  All. Corini.
SEMAFORO VERDE: Dainelli e Frey, in casa, sono molto attenti. Rigoni e fondamentale per gli equilibri dei clivensi.  Heteamaj e Dramè ultimamente prendono sempre buoni voti. Thereau e Paloschi sanno come far male e l’italiano è anche un ex.
SEMAFORO ROSSO: Cesar soffre di frequenti amnesie. Sardo e Bentivoglio sono troppo discontinui.
I JOLLY: Il vecchio Pellissier non ha scordato come si segna e queste sono proprio il tipo di gare che lui potrebbe decidere.

PARMA – Donadoni dà ancora fiducia a Rosi e Acquah. In attacco, si profila la terza esclusione consecutiva di Cassano. PROBABILE FORMAZIONE: (4-3-3) – Mirante; Rosi, Lucarelli, Paletta, Gobbi; Gargano, Acquah, Parolo; Biabiany, Amauri, Palladino. A DISPOSIZIONE: Bajza, Coric, Felipe, Mesbah, Marchionni, Munari, Cassano, Okaka, Sansone. All. Donadoni.
SEMAFORO VERDE:  Lucarelli sta collezionando buoni voti e bonus.  Gargano, Acquah e Parolo sono in forma. Biabiany è una freccia. Palladino quando ha giocato, ha sempre fatto bene. Amauri: tre gol in due partite. Finchè la fortuna lo assiste, mettetelo.
SEMAFORO ROSSO: Rosi è destinato a soffrire contro Dramè. Paletta, a causa degli infortuni, non rende quest’anno. Gobbi non convince.
I JOLLY: Sansone ha qualità e, a differenza di Cassano, è un professionista.
———————————————————
GENOA VS INTER: PROBABILI FORMAZIONI E SEMAFORO DELLA SFIDA

GENOA –
Valanga di infortuni per Gasperrini. Fuori Perin, Portanova, Gamberini. Difesa rivoluzionata con Antonini unico titolare sopravvissuto.  A centrocampo, fuori Matuzalem, squalificato. In attacco sai rivede Gilardino. PROBABILE FORMAZIONE: (3-4-3) – Bizarri; Antonini, De Maio, Marchese; Vrsaljko, Cabral, Bionjdini, Antonelli; Konatè, Gilardino, Bertolacci. A DISPOSIZIONE:  Donnarumma, Sturaro, Cofie, Sampirisi, Santana, Rafati, Calaiò, Fetfatzidis, Stoian, Centurion. All. Gasperini.
SEMAFORO VERDE: Gilardino dà sempre il massimo. Bertolacci è propositivo.
SEMAFORO ROSSO. Difesa del Genoa raffazzonata proprio di fronte ai due grandi ex Palacio e Milito: non vi suona nessun campanello d’allarme. Vrsaljko e Antonelli non sembrano avere la forza per contrastare Jonathan e Nagatomo. Cabral: totalmente fuori forma. Biondini da solo contro tutto il centrocampo nerazzurro è destinato a soccombere. Konatè: fosse quotato centrocampista ci si potrebbe accontentare di qualche assist, ma è quotato attaccante…
I JOLLY: Nessuno. I vari Stoian, Centurion e Fetfatzidis si sono rivelati tutti dei flop finora.

INTER – Mazzarri pare orientato a schierare un Inter a trazione anteriore con Alvarez e Palacio dietro Milito. A centrocampo, fiducia in Kuzmaniovic a scapito di Guarin che potrebbe accomodarsi in panca per scelta tecnica, per la prima volta in stagione. In difesa si va verso l’esclusione di Ranocchia.. PROBABILE FORMAZIONE: (3-5-1-1) – Handanovic; Campagnaro, Rolando, Juan Jesus; Jonathan, Kuzmanovic, Cambiasso, Nagatomo;Alvarez, Palacio; Milito. A DISPOSIZIONE: Carrizo, Castellazzi, Ranocchia, Samuel, Pereira, Andreolli,  Zanetti, Kovacic, Guarin, Mudingayi, Botta. All. Mazzarri.
SEMAFORO VERDE: Nagatomo e Jonathan sulle fasce sono chiamati a dominare. Cambiasso questa volta non dovrebbe avere rivali. Palacio-Milito: due ex di cui avere terrore. Alvarez: se si vujole dimostrare un grande giocatore non può toppare gare di questo tipo.
SEMAFORO ROSSO: Campagnaro-Rolando-Juan Jesus: qualcuno sbaglierà. Kuzmanovic è troppo molle.
I JOLLY: Guarin pare l’unica vera carta a disposizione di Mazzarri visto che Kovacic ha dimostrato di non essere in grado di giocare in A.
—————————————————-
SASSUOLO VS TORINO: PROBABILI FORMAZIONI E SEMAFORO DELLA SFIDA

SASSUOLO – Di Francesco ritrova Bianco e lancia dal primo minuto il neoacquisto Manfredini. In avanti, assente Zaza, il tecnico rilancia Floro Flores. Ancora fiducia a Chibsah in mediana. Longhi potrebbe giocare nel trio d’attacco. PROBABILE FORMAZIONE:  (4-3-3) – Pegolo;  Antei, Bianco, Manfredini, Ariaudo;  Chibsah Magnanelli, Kurtic;  Berardi, Floro Flores, Longhi. A DISPOSIZIONE: Pomini, Pucino, Rossini, Ziegler, Schelotto, Marrone, Missiroli, Farias. All. Di Francesco.
SEMAFORO VERDE:  Longhi può giocare un bel match. Magnanelli e Kurtic possono ripetere la buona prestazione fatta contro il Milan. Berardi sarà gasato a mille. Floro Flores può far male anche con i tiri da fuori.
SEMAFORO ROSSO: La difesa del Sassuolo, anche con l’ingaggio di Manfredini, rimane da brivido. Chibsah, quando viene pressato va nel pallone e il Torino è una squadra aggressiva.
I JOLLY: nessuno: il meglio il Sassuolo c’è l’ha in campo.

TORINO – Ventura ritrova tutti gli acciaccati. Spazio dunque a Immobile ed El Kaddouri dal primo minuto.  PROBABILE FORMAZIONE (3-4-1-2) – Padelli; Maksimovic, Glik, Moretti; Darmian, Vives, Farnerud, Pasquale; El Kaddouri; Cerci, Immobile.  A DISPOSIZIONE: Gomis, Berni,  Rodriguez  Gui, Brighi,  Gazzi, Masiello,  Tachtsidis, Barreto, Bellomo, Meggiorini. All. Ventura.
SEMAFORO VERDE:  Darmian spinge parecchio. Farnerud in questa gara può far male con i suoi inserimenti. El Kaddouri-Cerci-Immobile: la difesa emiliana è avvisata.
SEMAFORO ROSSO: La difesa del Torino avrà il suo bel da fare contro gli attacchi del Sassuolo. Vives potrebbe non reggere il ritmo della mediana neroverde. Pasquale è troppo fragile.
I JOLLY: Nessuno. Vale per il Torino lo stesso discorso fatto per il Sassuolo.
——————————————————
MILAN VS VERONA: PROBABILI FORMAZIONI E SEMAFORO DELLA SFIDA

MILAN  – Per la sua prima partita in panchina da professionista, Seedorf passa al 4-2-3-1 lanciando Honda dall’inizio. Ancora panchina, invece, per Ramì. Il tecnico perde Pazzini per un mese. In panchina, quindi, nel reparto avanzato, rimane solo Petagna. PROBABILE FORMAZIONE: (4-3-2-1)  – Abbiati; De Sciglio, Bonera, Zapata, Emanuelson; De Jong, Montolivo; Honda, Kakà, Robinho; Balotelli. A DISPOSIZIONE: Gabriel, Amelia, Zapata, Ramì, Zaccardo, Silvestre, Cristante, Saponara, Birsa, Cristante, Nocerino, Petagna. All. Allegri.
SEMAFORO VERDE: Kakà è l’unico che può accendere la luce. Robinho sta trovando continuità anche sotto rete. Finchè dura approfittatene. Balotelli: la difesa del Verona è vulnerabile.  Honda ha già dimostrato di poter fare la differenza.
SEMAFORO ROSSO: De Sciglio non ne imbrocca una. Zapata-Bonera sono una banda del buco. Emanuelson rischia contro Cacciatore. De Jong sta perdendo colpi. Montolivo: è nei momenti difficili che si verde un grande giocatore e lui, in quei momenti, sparisce.
I JOLLY: Birsa, l’unico giocatore di qualità in panchina.

VERONA – Mandorlini  lancia il nuovo gioiello Cirigliano, al posto di Jorginho, prossimo al trasferimento al Napoli. Per il resto, spazio alla squadra tipo con Juanito preferito a Martinho. PROBABILE FORMAZIONE: (4-3-3) – Rafael; Cacciatore, Maietta, Moras, Agostini; Romulo, Cirigliano, Halfredsson; Iturbe, Toni, Juanito. A DISPOSIZIONE: Nicholas, Albertazzi, Gonzalez,  Rubin, Marques,   Donadel, Sala, Cacia, Jankovic, Martinho. All. Mandorlini.
SEMAFORO VERDE:  Cacciatore ha tutto per mandare in crisi Emanuelson. Romulo ha qualità. Las fisicità di Halfredsson può essere fondamentale in questa gara. Iturbe-Juanito: troppo facile dire che metteranno a ferro e fuoco ler fasce rossonere. Toni ha già dimostrato al Milan quanto può far male.
SEMAFORO ROSSO: Moras-Maietta-Agostini: i punti deboli del Verona sono sempre quelli. Cirigliano: le qualità le ha, ma sostituire Jorginho sarà dura.
I JOLLY: Jankovic già all’andata mise in crisi il Milan. E lo stesso fece Martinho.

[Redazione Fantacalcio News – Fonte: www.fantacalcionews.com]