Fiorentina – Napoli 1-2: partenopei ancora a punteggio pieno!

2644

Fiorentina Napoli cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Fiorentina – Napoli del 3 ottobre 2021 in diretta: sette vittorie su sette per la squadra di Spalletti. Viola in vantaggio con Martinez Quarta agguantati su rigore; poi il gol di Rrahmani e il tentativo inutile di recuperare degli uomini di Italiano

La cronaca con commento minuto per minuto

FIORENTINA-NAPOLI IN DIRETTA 1-2 (risultato finale)

 La redazione di calciomagazine.net ringrazia per l'attenzione e dà appuntamento ai prossimi live. Buon proseguimento di serata a tutti

SECONDO TEMPO

49' finisce qui. Il Napoli pasa anche a Firenze e comanda a punteggio pieno

48' Dragowski zoppicante ma mancano 30 secondi

46' punixione battuta da Vlahovic che non inquadra lo specchio della porta!

45' quattro minuti di recupero

44' ammonito Demme per  un fallo. 

43' Fiorentina tutta in avanti in questi ultimi minuti di gioco, spinta dal tifo del Franchi

40' nel Napoli dentro Mertens per Fabian Ruiz e Petagna per Osihmen

39' ritmi abbassati al Franchi: le squadre accusano un po di stanchezza

36' possesso palla del Napoli che cerca di far passare il tempo

35' intervento falloso di Benassi su Fabian Ruiz

32' nella Fiorentina dentro Benassi per Odriozola, Maleh per Duncan, Koorin per Bonaventura

31' verticalizzazione di Politano che tocca all'indietro per Fabian Ruiz il quale, però, viene anticipato da un avversario

29' giocata strepitosa di Politano che va via a Biraghi, accelera ma sbaglia in fase conclusiva!

28' punizione battuta direttamente in porta da Mario Rui, Dragowski libera!

27' altra accelerazione di Sottil che viene anticipato in extremis d Koulibaly

25' nel Napoli dentro Demme al posto di Insigne

22' ammonito Mario Rui per intervento falloso. Valhovic batte la punizione direttamente sul secondo palo ma la palla termina sul fondo

20 nella Fiorentina Torreira al posto di Pulgar

17' scatta Osihmen, cerca  Elmas che non arriva per un soffio a deviare di testa la palla in porta! Napoli vicinissimo al terzo gol!

15' tiro centrale di Sottil! Ci arriva Ospina!

13' secondo angolo battuto corto, Anguissa riparte ma il passaggio per Osihmen é intercettato da Bonaventura

12' Odriozola si conquista un altro calcio d'angolo, sui cu sviluppi Osimehn mette ancora in angolo di testa

11' nel Napoli dentro Elmas al posto di Zielinski e Politano per Lozano

11' nella Fiorentina dentro Sottil per Callejon

10' sugli sviluppi di un calcio d'angolo mischia nell'area del Napoli; succede un po di tutto ma in qualche modo la difesa partenopea riesce ad allontanare la palla

9' punizione da buona posizione battut a Biraghi, Mario Rui rigetta la palla col ginocchio

8' ammonito anche Anguissa per un fallo su Gonzalez

6' giallo per Pulgar per intervento falloso su Lozano

6' palla in profondità per Osihmen che prova a calciare: palla fuori!

4' GOL NAPOLI! si ritira Insigne, batte perfettamentela punizione Zielinski che mette la palla in mezzo e trova la testa di Rahmani: palla in rete alle spalle di Dragowski!

3' Lozano tamponato da dietro da Nico Gonzalez: Punizione per il Napoli da buona posizione

2' sugli sviluppi di un calcio d'angolo Vlahovic prova a calciare direttamente in porta ma trova Ospina!

1' nessun cambio per Italiano e Spalletti

1' si riprende a giocare

PRIMO TEMPO

46' finisce qui il primo tempo sul risultato di 1-1 . A Martinez Quarta risponde Lozano sulla ribttuta di un rigore parato da Dragowi

45' grandisima giocata di Osimhen che con una rovesciata spedisce furi la palla per una questione di millimetri!

44' ci sarà un minuto di ercupero

41' sesto rigore parato in Serie A da Dragowaki dalla stagione 2018/2019 ad oggi: nessuno meglio di lui

37' dal dischetto Insigne contro Dragowski: il portiere viola respinge due volte la palla ma poi arriva Lozano e la butta dentro!

35' RIGORE PER IL NAPOLI per un fallo in area di Martinez Quarta su Fabian Ruiz

32' avanza in solitaria Lozano, prova la conclusione ma Ospina ci mette le mani!

31' ammonito Bonaventura per un intervento falloso

27' VANTAGGIO FIORENTINA!Assist di Vlahovic, girata di Martinez Quarta e palla imparabile per Ospina!

25' Odriozola conquista un calcio d'angolo; sugli sviluppi del corner Milenkovic, disturbato da Rrahmani, mette la palla sul fondo

24' rilancio lungo per Osimhen, uscita efficace dai pali di Dragowski

21' giocata di fantasia di Insigne che si conquista un calcio d'angolo; sugli sviluppi del corner colpo di testa di Anguissa e palla sul fondo

18' cross di Duncan deviato, la palla arriva a Pulgar che con una gran giocata prova la conclusione ma interviene Ospina che fa sua la palla

14' anticipo provvidenziale di Fabian Ruiz su Duncan in area

13' soliti applausi al tredicesimo minuto in ricordo di Davide Astori

12' cross di Gonzalez, palla intercettata di testa da Mario Rui

9' angolo per il Napoli: esce Dragowski che porta via la palla a Koulibaly

8' cross di Vlahovic per Callejon ma c'é l'anticipo di Koulibaly. La palla arriva a Bonaventura che prova a calciare ma interviene Ospina

6' tiro cross di Callejon dalla trequarti, palla alta sopra la traversa.

5' fallo subito da Nico Gonzalez

4' secondo errore di controllo palla di Insigne che finisce per allungarsela troppo

3' in un contrasto con Martinez Quarta Osimehn rimane a terra: nulla di grave per lui, si riprende subito a giocare

2' lancio lungo per Osimhen ma la palla finisce direttamente in fallo laterale

1' possesso viola continuato in questo primo minuto di gioco

1' partiti! primo pallone battuto dalla Fiorentina

Le squadre sono in campo

Un cordiale buonasera a tutti i lettori collegati per vivere insieme alla redazione di calciomagazine.net ogni emozione di Fiorentina - Napoli

Fiorentina (4-3-3): Dragowski; Odriozola (dal 32' st Benassi), Milenkovic, Martinez Quarta, Biraghi; Bonaventura (dal 32' st Koorin), Pulgar (al 18' st Torreira), Duncan (al 32' st Maleh); Callejon(dall'11' st Sottil), Vlahovic, Gonzalez. A disposizione: Terracciano, Terzic, Venuti, Benassi, Amrabat, Nastasic, Munteanu, Igor. Allenatore.: Italiano

Napoli (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Koulibaly, Rrahmani, Mario Rui; Anguissa, Fabian Ruiz (dal 40' st Mertens); Lozano (dall'11 s' Politano), Zielinski (dall'11' st Elmas), Insigne (dal 25' st Demme); Osimhen (dal 40' st Petagna). A disposizione: Meret, Marfella, Malcuit,Juan Jesus, Elmas, Mertens, Ghoulam, Petagna, Manolas, Zanoli. Allenatore: Spalletti

Reti: al 27' Martinez Quarta, al 37' Lozano, al 4' st Rrahmani

Ammonizioni: Pulgar, Anguissa

Recupero: 1' nel primo tempo

I convocati

Fiorentina

Portieri: Dragowski, Rosati, Terracciano;

Difensori: Biraghi, Igor, M.Quarta, Milenkovic, Nastasic, Odriozola, Terzic, Venuti;

Centrocampisti: Amrabat, Benassi, Bianco, Bonaventura, Duncan, Maleh, Pulgar, Saponara, Torreira;

Attaccanti: Callejon, Nico Gonzalez, Kokorin, Munteanu, Sottil, Vlahovic.

Napoli

Portieri: Meret, Ospina, Marfella.

Difensori: Di Lorenzo, Juan Jesus, Koulibaly, Malcuit, Ghoulam Manolas, Mario Rui, Rrahmani, Zanoli.

Centrocampisti: Anguissa, Demme, Elmas, Fabian Ruiz, Zielinski.

Attaccanti: Insigne, Lozano, Mertens, Osimhen, Ounas, Petagna, Politano.

Le parole di Italiano e Spalletti

Italiano: “Su Dusan ne abbiamo già parlato, è una questione personale: penso che siano cose risapute, il ragazzo va in campo e si impegna. Su questo io posso dire poco. La settimana è stata come le altre, Castrovilli è out mentre Saponara ha lavorato a parte per un’infiammazione al collaterale. Vedremo se ce la farà… Per il resto sono tutti a disposizione, stiamo lavorando bene: conosciamo l’importanza della partita. La grande difficoltà che ci aspetta, visto che giochiamo contro la prima in classifica, ci sta facendo preparare bene. Tutti noi speriamo che gli avversari inizino a perdere punti, ma dobbiamo guardare in casa nostra e dobbiamo correggere alcuni aspetti: non si può dopo poche settimane essere perfetti. In termini di punti e prestazioni siamo contenti e ci sono margini enormi per migliorare. Dobbiamo continuare a giocare come stiamo facendo, con l’armonia di intenti che abbiamo. Quello che accade all’esterno non ci deve interessare. Sono sempre stato dell’idea che non è solamente il cambio di sistema di gioco che distingue un allenatore integralista da un altro che non lo è. In queste gare abbiamo cambiato delle cose, per merito o demerito degli avversari. Noi dobbiamo essere bravi ad adattarci in base all’andamento della gara, poi ognuno lavora per avere più punti di forza. È la prima volta che lo affronto da avversario, lo ringrazierò personalmente per le parole dette su di me. Le sue frasi mi danno carica e voglia di lavorare. Penso che Spalletti, come altri tecnici che hanno preso in mano un gruppo nuovo, abbia dato subito una grande identità alla sua squadra, che gioca un grande calcio. Ho detto immediatamente alla mia Fiorentina di tenere d’occhio questo Napoli, che è forte in tutto. Già la rosa era di livello, poi si è aggiunto un tecnico esperto come lui”.

Spalletti: “In una partita non si dà mai nulla per scontato. Di scontato c’è solo ciò che è accaduto dopo il fischio dell’arbitro. Quello che è successo contro lo Spartak è l’evidenza del confine sottile tra l’avere il pieno dominio e subire una partita totalmente. La qualità che si cerca di individuare in una squadra è la forza, ma i comportamenti dentro gli episodi pure fanno il risultato. La Fiorentina è una grande squadra. Era più una sorpresa quando gli anni scorsi non riusciva ad essere nelle zone nobili della classifica che ora che c’è. La Fiorentina è un grande club, per me non è una sorpresa questa di quest’anno. Ora è allenata molto bene, Italiano ha fatto vedere di saper fare questo lavoro andando a imporsi al primo anno: un conto è allenare lo Spezia e un conto è allenare la Fiorentina. Ho avuto la fortuna di aver allenato in qualche piazza importante ed esser stato a contatto con situazioni simili. A volte quando inizi non sai che direzione prende la cosa nella gestione, io però ho già allenato, la direzione l’ho già presa. Qui ho una squadra che anche negli anni precedente ha fatto bene, seppur tra alti bassi. E’ una squadra che conosce il comportamento di una big. La Fiorentina questo lo doveva imparare e Italiano gliel’ha insegnato in poco tempo. La Fiorentina viene addosso forte, viene a prenderti palla, ti sfida. Ha vinto tante partite, diverse fuori casa. Ho visto fare alla Fiorentina con l’Inter un primo tempo perfetto, da grande squadra”.

La presentazione del match

I padroni di casa vengono dalla vittoria di misura ottenuta in trasferta sul campo dell’Udinese grazie al rigore realizzato da Vlahovic e in classifica sono quarti, a pari merito con la Roma, con 12 punti, frutto di 4 vittorie e 2 subiti; 9 gol fatti e altrettanto subiti. Gli ospiti sono reduci dalla bruciante sconfitta interna per 2-3 contro lo Sparta Mosca in Europa League ma in campionato sono in testa alla classifica a punteggio pieno con 16 reti all’attivo e soltanto 2 incassate, per una difesa che, ad oggi, é la migliore del torneo: nell’ultimo turno hanno vinto in casa per 2-0 contro il Cagliari.  Sono 71 i precedenti, in terra toscana, tra le due compagini con il bilancio di 36 vittorie per la Fiorentina, 18 pareggi, e 17 affermazioni del Napoli. L’ultima sfida si é chiusa con il successo dei partenopei per 2-0 grazie alla rete di Insigne e all’autogoal di Venuti. A dirigere il match sarà l’arbitro Sozza di Seregno, coadiuvato dagli assistenti Bindoni e Lo Cicero; quarto uomo Serra. Al VAR Aureliano; all’AVAR Meli.

QUI FIORENTINA – Italiano dovrebbe mandare in campo la sua squadra col 4-3-3 con Dragowski tra i pali, reparto arretrato formato da Odriozola e Biraghi sulle corsie esterne mentre nel mezzo spazio a Odriozola e Milenkovic. A centrocampo Bonaventura, Pulgar e Duncan mentre in attacco tridente offensivo composto da Callejon, Vlahovic e Gonzalez.

QUI NAPOLI – Spalletti dovrebbe mandare in campo la sua squadra col 4-2-3-1 con Ospina in porta, pacchetto difensivo composto da Di Lorenzo e Mario Rui sulle corsie esterne mentre nel mezzo spazio a Rrahmani e Koulibaly. A centrocampo Anguissa e Fabian Ruiz mentre davanti spazio a Lozano, Zielinski e Insigne alle spalle di Osimhen.

Le probabili formazioni di Fiorentina – Napoli

FIORENTINA (4-3-3): Dragowski; Odriozola, Milenkovic, Igor, Biraghi; Bonaventura, Pulgar, Duncan; Callejon, Vlahovic, Gonzalez. Allenatore: Italiano.

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Mario Rui; Fabian Ruiz, Anguissa; Lozano, Zielinski, Insigne; Osimhen. Allenatore: Spalletti.

STADIO: Artemio Franchi di Firenze

Dove vederla in TV e in streaming

L’incontro Fiorentina – Napoli, valido per la settima giornata del campionato di Serie a 2021/2022, verrà trasmesso in diretta ed in esclusiva su DAZN. Il match sarà quindi visibile su smart tv compatibili con l’apposita app, o in alternativa su qualunque tipologia di televisore collegandolo ad un TIMVISION BOX, ad una console PlayStation (PS4 e PS5) e Xbox (One, One S, One X, Series S e Series X) o dispositivi come Google Chromecast e Amazon Fire TV Stick. Essendo trasmessa da DAZN, Atalanta – Milan sarà ovviamente visibile in streaming mediante dispositivi come pc o notebook, o ancora smartphone e tablet. Nel primo caso sarà sufficiente collegarsi al sito ufficiale della piattaforma, mentre nel secondo si potrà utilizzare l’apposita app compatibile con sistemi Android e iOS.

Articoli correlati