Genoa: Delneri verso il 4-4-2, ben 5 indisponibili

Nessuna nuova, cattiva nuova per Delneri. Il profilo ufficiale del Genoa su Twitter ha riportato infatti: «Nessuna novità sulle condizioni dei giocatori dopo la doppia seduta». Ciò vuol dire che (tolto Borriello lungodegente per 44 giorni) Jorquera, Rossi, Ferronetti e Vargas sono ancora fermi ai box per i rispettivi infortuni. E’ soprattutto l’ormai più che probabile assenza del giocatore cileno a trasformare in un vero e proprio rebus il reparto d’attacco da schierare contro il Milan sabato sera a San Siro. Recuperato Immobile dall’influenza, potrebbe essere Jankovic la sua spalla: difficile che Delneri collochi Piscitella oppure Melazzi, troppo giovani e inesperti per un impegno così importante.

E non sarà facile per lui neanche costruire la squadra col suo modulo preferito, il 4-4-2. Si potrebbe ipotizzare un centrocampo con Antonelli esterno di sinistra: tuttavia manca l’altro giocatore da collocare a destra, considerata l’assenza di Rossi. A meno che non si crei un 4-5-1 d’emerganza, con Antonelli e Jankovic sugli esterni a sostegno di Immobile, mentre Kucka, Tozser e Seymour sarebbero collocati sulla linea mediana. Con la squalifica di Canini il quartetto difensivo è presto fatto: Sampirisi, Bovo, Granqvist e Moretti.

Ultima soluzione. Se Delneri riuscisse a recuperare Merkel si potrebbe prospettare un 4-4-1-1 con il tedesco (ex Milan) alle spalle di Immobile, a mò di trequartista in sostituzione di Jorquera. Sarebbe una versione spuria del 4-4-2 ma probabilmente più rispondente ai canoni di gioco del tecnico di Aquileia. Domani nella seduta pomeridiana a porte chiuse (venerdì invece saranno aperte) il tecnico potrebbe già prendere le sue decsioni.

[Marco Liguori – Fonte: www.pianetagenoa1893.net]