Genoa – Fiorentina 2-3, il tabellino: altalena di emozioni al Ferraris

Genoa - Fiorentina 2-3, il tabellino: altalena di emozioni al Ferraris

Sintesi di Genoa-Fiorentina. Successo viola 2-3 al Ferraris con grandi colpi di scena. Raggiunta e rimontata la squadra di Pioli ha la forza di reagire nel finale, forte dell’uomo in più

Tabellino

GENOA (3-5-1-1): Perin; Biraschi, Spolli, El Yamiq; Lazovic, Veloso (dal 15' st Bessa), Bertolacci, Hiljemark, Rosi (dal 1' st Pandev); Medeiros; Rossi (dal 22' st Lapadula). A disposizione: Lamanna, Zima, Rossettini, Zukanovic, Laxalt, Cofie, Taarabt, Rigoni, Galabinov. Allenatore: Davide Ballardini.

FIORENTINA (4-3-2-1): Sportiello; Gaspar (dal 31' st Falcinelli), Milenkovic, Pezzella, Biraghi; Benassi, Badelj (dal 17' st Dabo), Veretout; Saponara (dal 21' st Eysseric), Chiesa; Simeone. A disposizione: Cerofolini, Brancolini, Hristov, Olivera, Cristoforo, Gil Dias, Ranieri, Thereau. Allenatore: Stefano Pioli.

Reti: al 43' pt Benassi, al 19' st Rossi, al 23' st Lapadula, al 32' st Eysseric, al 35' st Dabo

Ammonizioni: Bertolacci, Badelj, Bruno Gaspar, Spolli, Biraghi, Chiesa, Saponara, Dabo

Espulso al 26' st Pandev per brutto intervento su Gaspar

Recupero: 1 minuto nel primo tempo, 5 minuti nella ripresa

Sintesi

Gara iniziata. Due chance per i viola intorno al 10': prima Badelj da fuori che trova l'opposizione di Perin quindi Simeone non arriva in scivolata sotto porta su cross dalla destra. Al 33' bella conclusione da fuori di Biraghi con palla che sfiora il palo alla sinistra di Perin. Grande intervento al 36' di Sportiello su insidiosa punizione di Hiljemark. Al 43' palla persa dal Genoa con Simeone che in area confeziona l'assist vincente per l'accorrente Benassi, tocco morbido su Perin in uscita. Si chiude il primo tempo 0-1 per la Fiorentina.

Al via il secondo tempo con Pandev in campo. Al 19' pareggio con il primo centro di Rossi su assist rasoterra dal fondo di Bessa neo entrato, tocco in corsa a pochi passi dalla linea di porta. Passa un minuto e il neo entrato Dabo prende un palo. Raddoppio molto bello del Genoa in verticale: Medeiros, Pandev che allarga per Hiljemark, cross rasoterra per il neo entrato Lapadula che deposita nella porta sguarnita da pochi passi. Al 26' brutto intervento di Pandev su Bruno Gaspar e rosso diretto per lui. Pari viola al 32': cross di Dabo smanacciato da Perin che nulla può sulla voleé da due passi di Eysseric. Tre minuti dopo contropiede viola a destra che si conclude con l'assist di Falcinelli per l'accorrente Dabo che non sbaglia la palla del 3-2 Fiorentina. Al 39' espulso dalla panchina Zukanovic che protestava per un mancato intervento dell'arbitro su un fallo di Chiesa a Lapadula. Il giocatore viola solo ammonito. Si chiude la partita con il successo 3-2 della Fiorentina.

Presentazione della partita

Domenica 6 maggio, allo stadio Luigi Ferraris di Genova, si gioca Genoa-Fiorentina, gara valida per la trentaseiesima giornata di Serie A, diciassettesima del girone di ritorno. Fischio di inizio previsto per le ore 15. Il Grifone proviene dalla sconfitta rimediata a Bergamo contro l’Atalanta ma ha già la matematica certezza di rimanere nella massima categoria, per la dodicesima volta consecutiva. Con niente più da chiedere al campionato in corso, se non prestazioni dignitose, e con in tasca il rinnovo per un anno di mister Ballardini, in casa rossoblu si guarda ormai al mercato e alla prossima stagione. La Viola, invece, dopo la vittoria contro il Napoli è a caccia di punti che possano valere la qualificazione in Europa League. Attualmente è nona a quota 54, a quattro sole lunghezze dalla sesta, quando mancano tre partite alla fine del campionato. Al 13′ minuto le due squadre si fermeranno  per un minuto per commemorare il capitano viola Davide Astori, a due mesi dalla tragica scomparsa.

Qui Genoa

Ballardini deve rinunciare agli infortunati Izzo, Laxalt e Pedro Pereira e valutare le condizioni di Spolli e Migliore. I dubbi di formazione riguardano le scelte tra Lazovic e Rosi, tra Bessa e Veloso o Rigoni e tra Pandev e Rosi o Rossi. Al momento i nomi indicati per primi nei rispettivi ballottaggi sarebbero preferiti. Probabile il consueto modulo 3-5-2. Quindi, Perin tra i pali e difesa a tre composta da Biraschi, Rossettini e Zukanovic. A centrocampo Bessa, Bertolacci e Hiljemark, con Lazovic e Medeiros sulle fasce. Davanti la coppia formata da Pandev e Lapadula.

Qui Fiorentina

Emergenza in difesa per Pioli che deve fare a meno dello squalificato Laurini e dell’infortunato Victor Hugo. Possibile maglia da titolare per Bruno Gaspar anche se non è da escludere  l’esordio in Serie A di Hristov, con Milenkovic che si sposterebbe sulla fascia destra. Probabile modulo 4-3-2-1- con Sportiello in porta e difesa composta dalla coppia centrale Milenkovic-Biraghi e da Kaspar e Pezzella sulle fasce. A centrocampo Benassi, Badelj e Veretout. Sulla trequarti Saponara e Chiesa di supporto all’unica punta Simeone.

L’arbitro

La gara è stata affidata a Gianluca Manganiello della sezione di Pinerolo (esordio in Serie A Tim il 18 maggio 2014), che vanta 21 partite nella massima categoria, 62 cartellini gialli, 6 espulsioni e 7 rigori concessi. Tre i precedenti con il Genoa, considerando anche la Coppa Italia (una vittoria e 2 pareggi), e uno solo, nel 2016,con la Fiorentina, quando i Viola ebbero la meglio contro la Lazio. Bottegoni e Scatragli saranno gli assistenti, con Marini come quarto uomo. I responsabili del Var saranno Abisso e Piscopo.

Statistiche e precedenti

Sono quarantasei i precedenti, a Marassi, tra le due compagini con il bilancio di 14 vittorie per i padroni di casa, 19 pareggi e 13 affermazioni degli ospiti.Sono 68 le reti realizzate dal genoa contro le 61 messe a segno dalla Fiorentina. Nella scorsa stagione finì 1-0 con gol di Lazovic: la partita, in programma a settembre, era sta rinviata a dicembre a seguito di un furioso temporale abbattutosi all’improviso su Genova. All’andata finì 0-0.

Gli ex della partita

Sono due i grandi ex della partita. Giovanni Simeone, che con la casacca rossoblu ha collezionato 35 presenze e realizzato 12 reti e “Pepito” Rossi, che vanta 33 presenze e 16 reti con quella viola.

Diretta tv e streaming: come seguire la partita

Genoa-Fiorentina potrà essere seguita in diretta su Premium Calcio 2  e su Sky Calcio 3. Gli abbonati di Mediaset Premium potranno vedere le partita in streaming da Pc, smartphone o tablet su PremiumPlay, app che può essere scaricata gratuitamente; quelli di Sky su SkyGo con analoghe modalità.

Saremo pronti a comunicarvi tempestivamente le ultime notizie e le formazioni ufficiali alle ore 14.15. Poi, a partire dalle ore 15 vi terremo compagnia nell’arco dei novanta minuti, proponendovi tutti gli aggiornamenti minuto per minuto.

Le probabili formazioni

GENOA (3-5-2): Perin, Biraschi, Rossettini, Zukanovic, Lazovic, Bessa, Bertolacci, Hiljemark, Medeiros, Pandev, Lapadula. A disposizione: Lamanna, Zima, Rosi, Spolli, Omeonga, Miguel Veloso, El Yamiq, Cofie, Rossi, Taarabt, Rigoni, Galabinov. Allenatore: Davide Ballardini.

FIORENTINA (4-3-2-1): Sportiello, Gaspar, Milenkovic, Pezzella, Biraghi, Benassi, Badelj, Veretout, Saponara, Chiesa, Simeone. A disposizione: Cerofolini, Dragowski, Olivera M, Hrisyov, Eysseric, Crisotforo, Gil Dias, Dabo, Thereau, Falcinelli. Allenatore: Stefano Pioli.