Genoa, Juric in conferenza: “Lazio di altro livello”

348

PEGLI – Questa mattina il tecnico del Genoa Ivan Juric ha ricevuto la stampa presso il centro sportivo Gianluca Signorini a Pegli, dove si è svolta la consueta conferenza stampa della vigilia.

I temi affrontati sono stati diversi, ad iniziare ovviamente da quelli legati alla sfida di domani alle ore 15.00 allo stadio Olimpico contro la Lazio.

Il giudizio di Juric sullo stato di forma e le condizioni della rosa laziale sono state molto significative: “Sono di un altro livello. Hanno fisicità e grandi inserimenti in attacco. Come rosa sono molto validi”.

Alla domanda relativa al tipo di comportamento che il Genoa assumerà in campo, il tecnico rossoblu ha rivelato: “Affrontare la Lazio non è facile perchè se le pressi alti, loro ti puniscono con i velocisti. Dall’altra parte, se gli aspetti più basso sono micidiali sui calci piazzati. Non è facile trovare il modo giusto per affrontarli”.

Il Genoa in effetti dovrebbe schierare in campo una formazione tatticamente molto simile a quella dell’ultimo turno, con qualche variazione in difesa, dove probabilmente troveranno spazio Izzo, Burdisso e Orban, il quale sarà preferito a Munoz perché l’allenatore genoano preferisce un sinistro in quello specifico ruolo.

Sono seguite poi alcune domande relative al pacchetto offensivo del grifone:

Come procede l’apprendimento dell’italiano di Ninkovic? “Sta crescendo, ma proprio sotto tutti gli aspetti. Vedremo poi come si svilupperà questo ragazzo. In quella posizione abbiamo molti ragazzi interessanti. Ora lavorano tutti e due bene”.

Come hai visto in questi giorni Pavoletti? “Avrei preferito sinceramente che lavorasse di più. Veniva da un brutto infortunio e noi lo abbiamo messo in campo subito. In questi dieci giorni ha lavorato forse meno di quanto avrei voluto. Piano, piano ritroverà il massimo della forma. Comunque sta bene”.

Immobile e Pavoletti. “Sono due giocatori diversi. Immobile è un giocatore più rapido mentre Pavoletti si muove meglio in area di rigore”.