Serie B, Genoa – Venezia 1-0: decisivo colpo di Coda

1788

Genoa Venezia cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Genoa – Venezia di Lunedì 16 gennaio 2023: l’attaccante rossoblù risolve un match molto equilibrato nei minuti finali

GENOVA – Lunedì 16 gennaio 2023, allo Stadio “Luigi Ferraris” di Genova, il Genoa di Alberto Gilardino affronterà il Venezia di Paolo Vanoli nel posticipo della ventesima e prima giornata del girone di ritorno del campionato di Serie B 2022-2023; calcio di inizio previsto per le ore 18.45. I rossoblù, che in settimana sono stati eliminati dalla Coppa Italia ad opera della Roma, in campionato sono usciti dalla crisi di risultati in cui erano precipitati; si  sono congedati dal 2022 con le vittorie su Frosinone (1-0) e Bari (1-2).  Sono terzi a quota 33 e con un cammino é di nove partite vinte, cinque pareggiate e quattro perse, ventuno gol fatti e quattordici subiti. I lagunari, che prima della sosta avevano pareggiato in casa per 2-2 contro il Parma, sono penultimi, a pari merito con il Perugia (che però ha una partita in più), con 20 punti, frutto di cinque vittorie, cinque pareggi e nove sconfitte, quindici reti realizzate e ventisette incassate. All’andata, lo scorso 14 agosto, il Genoa espugnò il “Penzo”, con gol decisivo di Yeboah nel finale. A dirigere il match sarà Gianpiero Miele della sezione A.I.A. di Nola, coadiuvato dagli assistenti Ciro Carbone della sezione di Napoli e Alessandro Giallatini della sezione di Roma 2; quarto ufficiale Enrico Maggio della sezione di Lodi. Al Var ci sarà Paolo Mazzoleni della sezione di Bergamo, in collaborazione con l’assistente Var Giacomo Paganessi della sezione di Bergamo.

Cronaca della partita con tabellino

RISULTATO FINALE: GENOA-VENEZIA 1-0

SECONDO TEMPO

45 5' La partita finisce con la vittoria del misura del Genoa. Grazie per averci seguito, alla prossima!

45 4' Ammonito Haps.

45 3' Ammonito Sabelli per un fallo su Johnsen. 

45' 2' Esce Busio, entra Wisniewski.

45' 1' Ammonito Strootman.

45' Ci saranno cinque minuti di recupero.

40' Finalmente la partita si è svegliata.

39' Goooooooooooooooooool! Segna Coda su assist di Yalcin! Genoa in vantaggio!

36' Entrano Novakovich e Andersen, escono Pohjanpalo e Tessmann.

35' Ammonito Tessman per fallo su Vogliacco.

34' Ci siamo quasi: l'agonia sta per finire.

33' Di questo passo ci si incammina convintamente verso un "tranquillo" 0-0, che garantirebbe un punticino per parte. Ma che delusione! 

32' Mancano poco più di dieci minuti, recupero escluso, alla fine del match.

30' Esce Aramu, entra Yalcin. 

27' Sabelli crossa, Coda ne approfitta per un tiro al volo con il mancino: Joronen c'è.

24' Entrano Johnsen e Jajalo, escono Pierini e Crnigoj.

22' Entrano Sturaro e Coda, escono Gudmundsson e Puscas.

21' Annullato gol ad Aramu per fuorigioco.

20' Venti minuti davvero con scarse emozioni.

17' Ammonito Puscas per un fallo su Busio.

11' Pochissimi i guizzi visti finora.

10' Gara noiosissima.

9' Dragusin spara di destro dal limite dell'area, ma senza riuscire a inquadrare lo specchio della porta.

2' Puscas potrebbe segnare, ma Joronen lo anticipa.

1' Inizia la seconda frazione. Si riparte dallo 0-0 dei primi 45 minuti di gioco. Entrano Sabelli e Vogliacco, escono Hefti e Jagiello. 

PRIMO TEMPO

 

45' 2' Il primo tempo termina qui, a più tardi per la cronaca della ripresa.

45' Ci saranno due minuti di recupero.

41' Le due squadre non si stanno facendo troppo male, probabilmente bloccate dalla paura.

40' Ultimi cinque minuti, recupero escluso, prima che l'arbitro mandi tutti negli spogliatoi.

38' E' un Venezia che mette in difficoltà l'avversario, ma d'altronde di cosa stupirsi? Stasera la posta in palio è alta.

36' Assist di Busio per Crnigoj, ma il pallone si spegne sul fondo.

30' Giunti alla mezz'ora, siamo sempre inchiodati sul pareggio a occhiali.

29' Pierini serve Crnigoj in area, ma Bani è bravo a disinnescare il pericolo.

23' Partita piuttosto noiosa.

22' Tentativo di Jagiello dalla distanza con il destro: Joronen si sta per fare battere, ma Bani ci mette una pezza.

21' Ci prova Aramu con il mancino senza però impensierire Joronen, che ribatte la sfera.

16' Si fa sotto Zampano, ma Dragusin devia il tiro in corner. Nessun esito, poi, dalla bandierina.

10' Dopo dieci minuti siamo ancora a reti inviolate.

5' Assegnato un calcio d'angolo al Genoa, nulla di fatto dai successivi sviluppi.

4' Assist in area di Strootman per Puscas, che però non riesce a sfruttare l'occasione.

1' La partita comincia.

Buona sera a tutti da Genova, dove tra poco si terrà l'attesa sfida di serie B tra Genoa e Venezia. Lunedì 16 gennaio dalle ore 17.45 le formazioni ufficiali, dalle ore 18.45 la cronaca con commento in diretta.

TABELLINO

GENOA (4-3-3): Martinez, Hefti (1' st Sabelli), Bani, Dragusin, Criscito, Frendrup, Strootman, Jagiello (1' st Vogliacco), Aramu (30' st Yalcin), Puscas (22' st Coda), Gudmundsson (22' st Sturaro). A disp.: Semper, Sabelli, Boci, Matturro, Czyborra, Vogliacco, Badelj, Galdames, Ilsanker, Sturaro, Yalcin, Coda. All. Gilardino

VENEZIA (3-5-2): Joronen, Svoboda, Ceppitelli, Ceccaroni, Zampano, Crnigoj (24' st Jajalo), Tessmann (36' st Andersen), Busio (45' st Wisniewski), Haps, Pierini (24' st Johnsen), Pohjanpalo (36' st Novakovich). A disp.: Bertinato, Maenpaa, Wisniewski, Busato, Candela, St Clair, Ullmann, Jajalo, Andersen, Johnsen, Novakovich. All. Vanoli

Reti: 39' st Coda

Ammonizioni: Tessman, Strootman, Sabelli, Haps 

Recupero: 2' pt, 5' st 

Formazioni ufficiali

GENOA (4-3-3): Martinez, Hefti, Dragusin, Bani, Criscito; Frendrup, Strootman, Jagiello; Aramu, Puscas, Gudmundsoon. Allenatore: Gilardino.

VENEZIA (3-5-2): Joronen; Svoboda, Ceppitelli, Ceccaroni; Zampano, Busio, Tessmann, Crnigoj, Haps; Pohjanpalo. Allenatore: Vanoli.

Le parole di Gilardino alla vigilia

Siamo consapevoli dell’importanza della gara col Venezia come lo sono state quelle che abbiamo già giocato e come lo saranno quelle future. Giochiamo davanti ai nostri tifosi che dovranno essere il dodicesimo uomo in campo: dovremo essere bravi noi a trascinarli e questo corrà dire fare la prestazione, con determinazione e sacrificio. Gare come quelle di Roma in Coppa Italia aumentano l’autostima: il risultato è stato negativo ma la prestazione è stata importante, da squadra vera. Dovremo riprendere la partita domani, controuna squadra che non rispecchia la posizione in classifica con giocatori giovani che hanno forza e gamba. Hanno cambiato in corsa l’allenatore e nelle ultime partite hanno fatto risultati importanti come quella di recuperare in casa contro il Parma. Il Venezia una squadra viva che sta molto bene. Ai ragazzi chiederò determinazione e concretezza”.

Le dichiarazioni di Vanoli alla vigilia

Il lavoro di queste settimane ci prepara bene alla partita contro il Genoa, che sarà indubbiamente una sfida molto difficile. Incontriamo una squadra forte, cinica, che subisce pochissimi gol e quindi ha un grande margine di miglioramento. La rosa del Genoa è importante ed è impostata su un gioco pratico, con calciatori di temperamento che fanno la differenza in campo. Abbiamo le nostre carte da giocare, sapendo di essere in una piazza storica e in uno stadio di grandissimo prestigio. Serve personalità, umiltà, concentrazione e consapevolezza per una partita del genere. Il nostro obiettivo resta inequivocabilmente quello della salvezza, è un discorso che ho fatto mille volte ai ragazzi. Ogni punto per noi è importante, ma non dobbiamo vivere l’attuale situazione con paura. La paura deve avere un risvolto positivo, va bene solo se ti fa rimanere concentrato e ti spinge a migliorare, soprattutto partendo dalla consapevolezza che abbiamo i mezzi, fisici e tattici, per raggiungere l’obiettivo. Una squadra costruita per vincere il campionato fa più fatica ad adattarsi ad una situazione del genere, ed è su questo aspetto che il mio lavoro si focalizza”.

Presentazione del match

QUI GENOA – Gilardino dovrebbe affidarsi al modulo 4-3-3 con Martinez in porta e con una difesa composta dalla coppia centrale Bani-Dragusin e sulle fasce da Sabelli e Hefti. In mezzo al campo Frendrup, Strootman e Jagiello mentre il tridente offensivo sarà composto da Aramu, Puscas e Gudmundsson.

QUI VENEZIA – Vanoli dovrebbe rispondere col modulo 3-5-2 schierando Joronen tra i pali e una difesa a tre formata da Svoboda, Ceppitelli e Ceccaroni. In cabina di regia Crnigoj con Andersen e Tesmann mentre sulle corsie esterne agiranno Zampano e Haps. Davanti Johnsen e Pohjanpalo.

Le probabili formazioni di Genoa – Venezia

GENOA (4-3-3): Martinez, Hefti, Dragusin, Bani, Sabelli; Frendrup, Strootman, Jagiello; Aramu, Puscas, Gudmundsoon. Allenatore: Gilardino.

VENEZIA (3-5-2): Joronen; Svoboda, Ceccaroni, Ceppitelli; Zampano, Andersen, Crngoj, Tessmann, Haps; Pohjanpalo, Johnsen. Allenatore: Vanoli.

Dove vedere la partita in tv e streaming

L’incontro verrà trasmesso in diretta su DAZN. Sarà visibile per i suoi utenti anche sulle smart tv di ultima generazione compatibili con la app, e, sempre grazie all’applicazione, su tutti i televisori collegati ad una console PlayStation 4/5 o Xbox (One, One S, One X, Series X, Series S), al TIMVISION BOX oppure ad un dispositivo Google Chromecast o Amazon Fire TV Stick.La gara sarà visibile anche su Sky Sport Calcio e su Sky Sport (canale 251 satellite); in streaming, per i soli abbonati Sky, su SkyGo, app scaricabile gratuitamente.