Gilardino-Napoli: cessione improbabile

Studio Sport ha accostato in modo insistente Alberto Gilardino al Napoli: la Fiorentina avrebbe ricevuto un’offerta dalla società azzurra che è di 18 milioni di euro.

BOMBER – Il centravanti di Biella, classe 1982, ha terminato la sua seconda stagione con la maglia della Fiorentina. Nell’anno appena concluso ha segnato 15 gol in 36 presenze (3119’ disputati) in campionato, mentre in Champions è andato a segno 4 volte su 9 incontri totali (808’ giocati). È invece rimasto a secco in Coppa Italia: 3 presenze con 288’ lo score definitivo. L’anno scorso ha totalizzato 35 presenze in campionato (19 gol), 8 presenze in Champions (5 gol), 2 presenze in Coppa UEFA (1 gol) e una in Coppa Italia.

Esploso calcisticamente a Parma con Prandelli in panchina, nel 2005-06 è stato acquistato dal Milan: dopo un primo anno positivo (17 gol in 34 gare di campionato), ha avuto delle difficoltà e il suo rendimento è calato (12 gol in 30 presenze di campionato nella stagione 2006-07, 30 presenze e 7 reti in quella successiva). Da qui il trasferimento a Firenze e la rinascita per il bomber viola. Ricordiamo che Gilardino ha giocato anche nel Verona (6 gol in 43 incontri) e nel Piacenza (5 gol in 20 presenze): ha esordito in serie A il 6 gennaio 2000, mentre in Nazionale l’esordio risale al 4 settembre 2004.

LE PAROLE DI BONETTO – Violanews.com ha contattato in esclusiva Giuseppe Bonetto, procuratore del giocatore che è stato molto chiaro in merito ad una eventuale cessione di Gilardino:

Non abbiamo ricevuto un’offerta del Napoli, non è vero e ci tengo a sottolinearlo perché Alberto non vuole lasciare la Fiorentina. La sua cessione è improbabile, mi risulta che anche la società viola non ha intenzione di lasciare andare via Alberto: Corvino non accetterà mai di rinforzare una squadra che fa concorrenza alla Fiorentina.

[Niccolò Gramigni – Fonte: www.violanews.com]

CONDIVIDI