Grandi manovre: si stringe per Juan e Kucka. Intreccio Milito: se parte…

242 0

Juan, Kucka, Milito, Montolivo, Vargas, Muntari, Viviano: questi i nomi che circolano negli ambienti di mercato in chiave Inter. L’avvio di stagione, tutt’altro che positivo, impone alla società di Corso Vittorio Emanuele di guardarsi intorno per tentare di raddrizzare una situazione che definirla deficitaria sarebbe poco.

Bene in Champions League, male in campionato: l’Inter necessita di forze fresche e in molti sono pronti a giurare che lo stesso Claudio Ranieri abbia chiesto alla società dei rinforzi, sopratutto per quanto riguarda la linea mediana. In tal senso va vista l’accelerata in direzione Genova per prendere da subito Juraj Kucka. Lo slovacco pare ormai destinato all’Inter, da capire i tempi. Potrebbe riproporsi un accordo in Ranocchia-style, ma in tal caso Enrico Preziosi pretenderebbe una lauta ricompensa, magari alleggerita da qualche contropartita tecnica.

Facendo due più due si potrebbe ipotizzare un approdo immediato in Liguria di Emiliano Viviano, se non fosse che in estate il Grifone ha preso un certo Sebastien Frey. Ed è qui che s’inserisce la sorpresa, ossia il ritorno del nome di Diego Milito per la piazza rossoblu. Le difficoltà incontrate dal Principe, anche in questa stagione, potrebbero far pensare a un addio ravvicinato. Chi lo conosce bene, però, sa quanto sia orgoglioso Diego e quanto ci terrebbe a lasciare un degno ricordo in nerazzurro, ma le valutazioni tecniche del caso non possono passare in secondo piano e qui entrano in gioco le esigenze sia genoane che interiste. Con Milito in organico, infatti, Alberto Malesani colmerebbe quel vuoto al centro dell’attacco che si ritrova da inizio anno, vuoi perché Caracciolo e Pratto non sono ritenuti titolari inamovibili, vuoi per i continui infortuni di Zé Eduardo. Al contempo, liberato da un ingaggio onerosissimo, Massimo Moratti potrebbe pensare di tornare prepotentemente sul mercato a caccia di un attaccante integro e di valore: Carlos Tevez il primo nome che viene in mente, sia per qualità, sia per la situazione contingente. Il discorso, però, resta piuttosto complicato e, per il momento, è solo un’indiscrezione di mercato.

Per la mediana, si allontana il nome di Riccardo Montolivo, che radiomercato avvicina più all’altra sponda del Naviglio. Dalla Fiorentina, però, potrebbe arrivare un altro elemento importante: Juan Manuel Vargas. Il peruviano è da tempo sul taccuino degli uomini mercato nerazzurri e il suo rendimento tutt’altro che positivo potrebbe consentirgli di abbandonare la Toscana con più facilità. Vargas andrebbe a colmare quella posizione di esterno mancino cui la squadra di Ranieri non riesce proprio a porre rimedio. Nell’affare, si vocifera, potrebbe entrare Sulley Muntari, che ha fallito anche il progetto di riabilitazione attuato da Ranieri.

A gennaio, infine, si metterà mano anche al reparto difensivo. Qui il nome caldo è quello di Juan Jesus, centrale mancino dell’Internacional. Juan è destinato all’addio al club di Porto Alegre e in giornata, come rivelato da SkySport, un emissario brasiliano pare abbia soggiornato a Milano proprio per chiudere il più in fretta possibile l’accordo con l’Inter. Un acquisto di prospettiva, in linea sia con il Fair-play finanziario che con il progetto di ringiovanimento dell’organico.
Gennaio, però, resta lontano e quello che vale oggi non necessariamente potrebbe valere domani.

[Alessandro Cavasinni – Fonte: www.fcinternews.it]