Guidolin: “Abbiamo giocato alla pari contro una grande squadra”

É tempo di bilanci in casa bianconera. L’avventura in Europa League termina con la sconfitta interna contro il Liverpool, che grazie ai tre punti conquistati al Friuli, strappa il pass per i sedicesimi di finale: “Nelle sei partite del girone abbiamo visto cose più e meno buone – commenta il tecnico bianconero Guidolin -. Probabilmente il nostro era il girone più duro di tutta la competizione. Con la vittoria di Anfield si erano aperte le porte della qualificazione, ma purtroppo è andata diversamente. Usciamo a testa alta perché abbiamo dato il massimo. Oggi abbiamo giocato alla pari contro una grande squadra, mi dispiace solo aver perso la gara su un’azione nata da palla inattiva”.

Quali sono state le note più belle?
“L’impresa di Anfield e i nostri tifosi, che ci hanno accompagnato dappertutto”.

Cosa si augura per il resto della stagione?
“Vogliamo migliorare in campionato perché la classifica non è tranquilla. Giocheremo ancora quattro partite da qui al 22 dicembre”.

Totò ha tagliato il traguardo del record di presenze europee con la maglia dell’Udinese.
“Avevo promesso a Totò di esaudire il suo desiderio. Voleva raggiungere il record di Bertotto, ci teneva troppo”.

Ci pensa alla Coppa Italia?
“Sappiamo che non sarà semplice fare strada in questa competizione perché troviamo sul nostro cammino una grande Fiorentina dopo aver accumulato partite su partite”.

Come sta Benatia?
“Spero si sia fermato in tempo”.

Le è piaciuto Reinthaller?
“Abbiamo fatto esordire un ragazzo del 95. E’ entrato in campo preparato con grande orgoglio”.

[Sito Ufficiale Udinese Calcio – Fonte: www.udinese.it]