Guidolin: “Qualificazione meritata, abbiamo giocato con il giusto spirito”

logo-udineseL’Udinese supera l’Inter di slancio grazie a un gol di Maicosuel nel primo tempo e approda ai quarti di finale di Coppa Italia dove troverà la vincente dell’incontro Milan-Spezia: “Ci siamo meritati la qualificazione – commenta soddisfatto mister Guidolin -. Oggi lo spirito di squadra ha fatto la differenza. I ragazzi hanno preso coraggio dal gol e dalle occasioni create. Questa vittoria ci voleva per il morale dopo la sconfitta con il Verona. Dobbiamo giocare con questo spirito anche in campionato”.

Che differenze ha visto con l’incontro di campionato perso nettamente contro i nerazzurri nel mese di novembre?

“Le due gare sono diverse come il giorno e la notte. Quella partita rimane probabilmente la peggiore della mia gestione. Oggi, invece, si è vista l’Udinese battagliera e garibaldina che piace a me”.

Che impressione le ha fatto Maicosuel?

“Il brasiliano è stato bravo, pronto ed efficace oltre che bello. Ha saltato quasi sempre l’uomo mettendo in costante apprensione la retroguardia nerazzurra”.

Ha parlato con Di Natale dopo lo sfogo di lunedì sera?

“Il capitano sente molto la responsabilità di questo momento e l’amarezza che ne deriva. Grazie alle sue magie ha trasformato una buona squadra in una squadra prestigiosa. Nessuno lo deve dimenticare”.

Anche Nico Lopez è stato una spina nel fianco dei nerazzurri.

“L’uruguaiano ha lavorato molto, come il Mago. Deve ancora crescere dal punto di vista della struttura del fisico. E’ evidente, ma è un ragazzo di 20 anni”.

[Sito Ufficiale Udinese Calcio – Fonte: www.udinese.it]