Il mercato nerazzurro si sbloccherà dopo aver deciso il destino dei big

64

Entra nel vivo il mercato nerazzurro. A tenere banco è il futuro dei cosiddetti big nerazzurri, coloro che possono dare una sterzata decisiva alla campagna acquisti. Seguendo il diktat di Moratti, ovvero ‘Prima si cede e poi si compra’, le questioni di casa Inter verranno risolte nel breve periodo, grazie anche a un cessione importante, che potrebbe esserci. Qualora ci fosse, ciò sbloccherebbe definitivamente il mercato. I nomi sono i soliti noti: Samuel Eto’o, Wesley Sneijder e Sisenando Maicon, le cui situazioni verranno analizzate in maniera oculata.

MAICON: C’E’ ANCHE IL RICHIAMO DEL MANCIO – Non solo Josè Mourinho, ma anche Roberto Mancini. Maicon fa gola agli ex grandi allenatori dell’Inter, coloro che, grazie alla sgroppate del brasiliano, hanno conquistato titoli importanti durante la loro esperienza nerazzurra. Il loro gioco poggiava sulle solide spalle del brasiliano che ha sempre fatto il vuoto sulla fascia destra, mettendo cross pennellati e contribuendo anche con i suoi gol alle vittorie del tecnico italiano e di quello portoghese. Il Real Madrid è sempre interessato a lui, anche se l’ultima offerta, non ha riscosso grosso entusiasmo in casa nerazzurra. Troppo pochi 8 milioni di euro più Gago. L’Inter, qualora fosse interessata alla sua cessione, chiederebbe solo cash. Cash che potrebbe arrivare da Manchester. Nelle ultime ore si registra anche l’interesse del Manchester City e potrebbe essere lui la pedina che sblocca l’arrivo di Tevez.

SNEIJDER: NESSUNA RICHIESTA, IN ATTESA DEL MICROFONO – Wesley, ieri, a fine gara, è stato chiaro. All’Inter si trova benissimo e non la vorrebbe lasciare, ma si sa, il calciomercato è una variabile impazzita che può far cambiare tutti gli scenari. Poi ha aggiunto che da quando gioca a livello professionista, sente voci di squadre avversarie legate al suo nome. Un qualcosa di normalissimo, visto che tutti i top club europei vogliono rinforzarsi acquistando grandi campioni. Si parla sempre di Manchester United. Ferguson viene dipinto come Pinocchio e le sue smentite vengono considerate di facciata. Può essere anche vero, come è vero che richieste concrete, in Corso Vittorio Emanuele, non ne sono giunte. In attesa di quel microfono che potrebbe chiudere la questione definitivamente.

ETO’O RESTA E PUNTA AL RITOCCO – Massimo Moratti lo ha sempre dichiarato incedibile e, in questi giorni, il presidente nerazzurro non ha cambiato opinione. Samuel Eto’o resterà all’Inter. Il tutto è stato confermato dopo un meeting tra i due, successivo a quello in cui Samuel dichiarava al presidente di non voler accettare l’Anzhi. Moratti sa che come Eto’o ce ne sono davvero pochi e, nonostante apprezzi Carlos Tevez, uno scambio tra lui e il camerunese porrebbe l’Inter in posizione di svantaggio. Il presidente e il bomber nerazzurro hanno poi accennato un discorso di rinnovo contrattuale, con ritocco, che chiuderebbe la questione.

Risolte le situazioni dei tre, l’Inter agirà in entrata. Il nome di Casemiro, nonostante le parole di chiusura da parte del suo club il Sao Paolo, resta caldo. Per quanto riguarda Tevez si punta al prestito oneroso, in un’operazione simile a quella che ha portato Ibrahimovic al Milan. L’Inter non è intenzionata a pagare 40 milioni cash ai Citizens.

[Alberto Casavecchia – Fonte: www.fcinternews.it]

Articoli correlati