Il punto sul mercato: difesa in primo piano. E Ruiz, Lamela, Cassano…

E’ la difesa il punto focale del mercato invernale dell’Inter. La priorità, lo ha detto anche Branca ieri, è sostituire l’infortunato Samuel, si continua a parlare di Ranocchia ma l’affare continua a essere difficile perché Preziosi non se ne vuole privare prima di giugno (a meno che Moratti non ceda uno tra Santon e Biabiany, e allora la porta si potrebbe riaprire) mentre un’altra pista porta a un nome già accostato più volte all’Inter: quello del difensore dell’Espanyol Victor Ruiz, giovane, alto, piedi buoni, seguito da diverse squadre italiane, tedesche e inglesi.

La novità, secondo indiscrezioni che ci giungono dalla Spagna, è che il giocatore è vicinissimo a un club di serie A. Su di lui, oltre all’Inter, ci sono anche Palermo, Juventus e Napoli: ed è proprio quella dei partenopei la concorrenza più forte, De Laurentiis ha detto che a gennaio arriverà un terzino sinistro e Ruiz sembra corrispondere all’identikit descritto dal presidente, ma l’Inter è alla finestra, anche perché in alternativa potrebbe prenderlo per girarlo al Genoa in cambio proprio di Ranocchia già a gennaio. Di sicuro l’Espanyol si sta già muovendo per cercare un sostituto.

Questione Lamela: come già detto è derby di mercato con il Milan, l’Inter ha puntato il trequartista nel suo programma di innesti giovani, talentuosi e di prospettiva, prenderlo ora potrebbe rappresentare un ottimo investimento per il futuro ma non è detto che la trattativa si possa concludere a gennaio. Se l’affare risultasse più complicato del previsto, Branca potrebbe allora rimandare l’assalto al calciatore del River Plate a giugno, quando ci saranno i tempi per una trattiva di un certo spessore.

Infine Cassano, oggi dovrebbe esserci la sentenza del Collegio Arbitrale, secondo ultime indiscrezioni sembra che la bilancia possa pendere ora dal lato del giocatore, e cioè verso il “no” alla rescissione del contratto. Ma il rapporto è ormai incrinato e Garrone lo venderà anche in caso di reintegro. Cassano a parametro zero intriga eccome, non solo l’Inter (nelle ultime ore si è inserito il Milan) ma con un cartellino da pagare le carte in tavola potrebbero cambiare. A meno che Garrone non decida di svenderlo, e allora…

[Domenico Fabbricini – Fonte: www.fcinternews.it]