Inter, il punto: pari prezioso all’Olimpico

logo-interMentre a Milano si consumava definitivamente l’addio di Wesley Sneijder, passato al Galatasaray, a Roma l’Inter di Andrea Stramaccioni combatte e conquista un pareggio comunque importante all’Olimpico contro i giallorossi di Zdenek Zeman. Un pareggio per 1-1 arrivato al termine di una gara importante, che l’Inter ha affrontato con numerose assenze ma in maniera comunque positiva, anche se con qualche brivido di troppo.

Un primo tempo godibile, dove a prendere l’iniziativa è la Roma che si rende subito pericolosa nei primi minuti per poi trovare il vantaggio nella maniera più incredibile: Bradley cammina sull’orecchio di Ranocchia e si lancia a terra, ma l’arbitro Orsato concede clamorosamente il calcio di rigore alla formazione di Zeman, trasformato da Totti con una fucilata sul palo alla destra di Handanovic. Col passare dei minuti, l’Inter cresce e prende coraggio, soprattutto con Livaja che al 34’ trova il palo su una spettacolare girata in area. Proprio in chiusura di primo tempo, Guarin con grande caparbietà si incunea in area e trova Palacio pronto alla conclusione vincente per l’1-1.

Anche la ripresa si dimostra molto vivace, con la Roma che mantiene l’iniziativa, creando anche le occasioni più pericolose, su tutte la doppia chance avuta da Piris nello spazio di pochi minuti e la conclusione di Lamela deviata da Handanovic con un gran riflesso (portiere sloveno bravissimo anche su Totti e Osvaldo dopo pochi minuti dall’inizio). L’Inter però non perde mai la testa, gioca in maniera gagliarda cercando di sfruttare eventuali spazi nelle maglie della difesa giallorossa. Gara anche piuttosto spigolosa, con parecchi cartellini gialli sventolati dall’arbitro Orsato.

Dopo tre minuti di recupero, l’arbitro fischia la fine: sicuramente un punto prezioso per i nerazzurri, con la Roma che certamente ha qualcosa in più da recriminare.

[Redazione Fc Inter News – Fonte: www.fcinternews.it]