Inter – Sampdoria 3-0: tris dei nerazzurri

967

Inter - Sampdoria cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Inter – Sampdoria di Sabato 29 ottobre 2022 in diretta: quarto successo consecutivo che arriva grazie alla reti di De Vrij, Barella e Correa

MILANO – Sabato 29 ottobre, allo Stadio “Giuseppe Meazza” di Milano, l’Inter di Simone Inzaghi affronterà la Sampdoria dell’ex Dejan Stankovic nell’anticipo serale della dodicesima giornata del campionato di Serie A 2022-2023; calcio di inizio alle ore 20.45.

Indice

Cronaca della partita con commento in tempo reale

A cura di Alessandro Gulizia

RISULTATO FINALE: INTER - SAMPDORIA 3-0

SECONDO TEMPO

50' è finita! L'Inter supera 3-0 la Sampdoria conquistando la quarta vittoria consecutiva. I marcatori della serata de Vrij, Barella e Correa, solo nel finale si è vista una timida reazione degli ospiti in un match condotto piuttosto agevolmente della squadra di Inzaghi. Vi ringraziamo per averci scelto e appuntamento ai prossimi live

47' su cross basso di Verre sul primo palo in scivolata de Vrij la tocca e Onana interviene per salvare in angolo, sugli sviluppi palla a Ferrari che non inquadra lo specchio della porta

44' 5 minuti di recupero

42' squillo di Pussetto sulla sponda preziosa di Montevago, in qualche modo respinge Onana con un piede!

38' lascia il campo Calhanoglu, al suo posto Asllani

35' batti e ribatti in area della Samp con Correa alla conclusione centrale bloccata da Audero

34' lascia il campo Dumfries, al suo posto c'è Bellanova. L'esterno nerazzurro esce dal campo un pò claudicante dopo l'ultimo scontro di gioco

32' in campo Rincon e Montevago per Djuricic e Gabbiadini

28' CORREEEAA!! 3-0 INTER! Il giocatore recupera palla dalla difesa a sale percorrendo quasi 50 metri e conclusione in corsa precisa dal limite dell'area con il destro alla destra di Audero!

25' prova una girata dal limite Djuricic ma palla centrale bloccata da Onana

23' triplo cambio per Inzaghi: in campo Lukaku per Lautaro, Correa per Dzeko e Acerbi per Bastoni

21' il neo entrato crossa basso dal fondo e trova un corner, sugli sviluppi sfiora soltanto Amione. Quindi ripartenza rapida di Lautaro steso senza tanti complimenti da Vieira. Giallo inevitabile

20' in campo Pussetto per Caputo

18' nuovo cartellino questa volta ai danni di Bastoni intervenuto in ritardo su Djuricic

16' altro cartellino giallo, questa volta per un intervento di Gabbiadini su Calhanoglu

15' punizione tesa di Dimarco per il colpo di testa a centro area di Skriniar, palla che rimbalza a terra e termina sul fondo

12' cartellino giallo a Verre, punito un intervento pericoloso con il piede a martello sulla coscia di Lautaro. Staff medico in campo, spray magico e qualche parolina verso l'autore del fallo

11' su cross di Bereszynski, non trattiene Onana ma Caputo d'istinto la tocca sul fondo!

10' fermato in offside Leris che aveva trovato spazio in area per concludere sul primo palo senza impensierire Onana

8' punizione da fuoria area per Calhanoglu, traiettoria centrale e dopo un rimbalzo Audero blocca comodamente

7' lascia il campo Villar, al suo posto c'è Verre

7' cartellino giallo a Djuricic costretto a trattenere Mkhitaryan

5' salvataggio di Audero su tocco delizioso da due passi di Dzeko innescato da Lautaro! C'è l'angolo ma nulla di fatto

5' palla recuperata alta da Bastoni, cross basso di Dimarco ma non viene raggiunto né da Lautaro sul primo palo che né da Dzeko sul secondo

3' cross di Dumfries intercettato a centroarea da Bereszynski

2' sventagliata di Gabbiadini per l'inserimento di Leris anticipato da Skriniar e palla comodamente presa da Onana

Vieira per Yepes la novità in casa doriana, si riparte con il calcio d'avvio battuto dai nerazzurri

ben ritrovati con il secondo tempo della partita, in campo Inter e Sampdoria

PRIMO TEMPO

45' duplice fischio, termina senza recupero il primo tempo della partita. 2-0 dell'Inter sulla Sampdoria, in gol de Vrij e Barella. Ci prendiamo una piccola pausa e torniamo per il secondo tempo

44' BARELLAAA!!! RADDOPPIO DELL'INTER!! Sventagliata dalla difesa di Bastoni per il compagno, taglio centrale, controllo e conclusione al volo in area con palla alla destra di Audero. Altro grande gol del centrocampista nerazzurro tra stop e conclusione

43' fallo in attacco di Gabbiadini su Bastoni

40' cartellino giallo per Colley, punito un intervento in ritardo su Lautaro

38' in tribuna questa sera Quagliarella fermato da un risentimento muscolare

37' efficace chiusura di Bastoni in area su Amione

35' fallo in attacco di de Vrij su Caputo, punizione per la difesa doriana

32' proteste nerazzurre per un intervento di Yepes su Barella, un pò graziato dall'arbitro con un giallo su groppone. Sulla punizione colpisce di testa sul secondo palo Bastoni, palla sul fondo con il giocatore un pò dolorante alla spalla nella ricaduta

31' conclusione sporco in area di Dimarco a posizione leggermente defilata e palla sull'esterno della rete, sfiorando il legno. Nell'occasione bella sponda di Dzeko

29' gioco fermo, a terra Leris dopo un contrasto con Skriniar

29' elegante giocata di Villar ai 25 metri ma conclusione murata quindi in cross di Amione tra le braccia di Onana

26' destro incrociato di Mkhitaryan dal limite dell'area sulla verticalizzazione di prima di Lautaro e palla a lato di alcuni metri

24'' intervento deciso da dietro di Colley su Lautaro, solo richiamo verbale per lui

23' scontro tra Calhanoglu e Leris che ha la peggio ma per fortuna senza nessun conseguenza

21' DE VRIJ!!!! INTER IN VANTAGGIO!!! Corner ben calibrato dalla destra di Calhonoglu per la bella frustata a centroarea del difensore in anticipo su Ferrari e palla alla sinistra di Audero

20' sciabolata di Bastoni su Dumfries, cross deviato da Amione in angolo

18' primo giallo della partita per Yepes, fallo per fermare una ripartenza di Barella dopo una bella chiusura di Calhanoglu

17' apertura di Mkhitaryan per Dumfries bravo a bruciare in velocità Amione, cross basso intercettato dalla difesa

15' circolazione palla degli ospiti che restano compatti tra i reparti in questo avvio contrastando bene il gioco avversario

13' cross di Dumfries deviato da Leris per il primo angolo: batte Callhanoglu, in area colpisce Skriniar di testa ma senza indirizzare verso lo specchio della porta

12' apertura di Djuricic per Bereszynski bravo a crossarla bassa per il compagno ma difetta nel controllo in area e perde palla

10' pressione efficace di Gabbiadini su Dimarco a recupare palla

9' dall'altra parte sulla sinistra prova un cross Djuricic ma troppo lungo per tutti

8' prima occasione Inter! Bella giocata di Lautaro su Colley, apertura su Dzeko che in area prova a piazzare un diagonale bloccato a terra con sicurezza da Audero

7' tentativo di verticalizzazione di prima per Caputo su Gabbiadini imprecisa, intercetta la difesa

6' sventagliata di Ferarri per Leris che si appoggia su Dumfries commettendo fallo

4' anticipo di Dimarco su Djuricic ma difesa della Samp abile in copertura, non riparte il contropiede

3' verticalizzazione di Dumfries, visto un fallo in attacco di Barella su Amione

2' punizione battuta da Villar, traiettoria in area e palla toccata per ultimo da Leris sul fondo, nulla di fatto

1' muove il primo pallone la squadra di Stankovic, chiusura di Barella quindi Bastoni riparte da Onana

Partiti! Calcio d'avvio battuto dalla Sampdoria in maglia a sfondo bianco, Inter nella classica nerazzurra

Onana saluta i tifosi della curva, ci siamo

I giocatori di Inter e Sampdoria scendono in campo, siamo pronti a commentare la sfida

Ci siamo, il conto alla rovescia sta per terminare, aspettiamo le squadre in campo, ci sarà regolarmente Dumfries

Ricordiamo che negli altri due anticipi il Napoli ha superato 4-0 il Sassuolo in casa grazie a una tripletta di Osimhen e una rete di Kvaratskhelia mentre la Juventus ha vinto a Lecce grazie a una rete di Fagioli

Stankovic dovrebbbe optare per un 3-5-2 con Amione con Ferrari e Colley in difesa. Folto centrocampo con Bereszynski e Leris larghi mentre Yepes, Villar e Djuricic interni anche se quest'ultimo potrebbe fungere da trequartista. Escluso Saribi dell'undici di partenza dunque e in avanti Gabbiadini con Caputo

Inzaghi da fiducia al trio tipo in difesa con Skriniar, de Vrij e Bastoni; a centrocampo larghi Dumfries (salvo sorprese) e Dimarco mentre gli interni sono Barella, Calhanoglu e Mkhitaryan. In avanti si parte con Lautaro - Dzeko ma non si esclude l'impiego di Lukaku nella seconda parte del match

Fase di riscaldamento pre partita, da segnalare un pestone subito da Dumfries. Si monitorano le condizioni del giocatore che fa parte degli undici titolari di questa sera

Un saluto ai lettori di Calciomagazine, benvenuti alla diretta di Inter - Sampdoria. Dalle ore 20:45 seguiremo assieme l'incontro valido per la 12esima giornata di campionato.

TABELLINO

INTER (3-5-2): 24 Onana; 37 Skriniar, 6 De Vrij, 95 Bastoni (dal 23' st 15 Acerbi); 2 Dumfries (dal 34' st 12 Bellanova), 23 Barella, 20 Calhanoglu (dal 38' st 14 Asllani), 22 Mkhitaryan, 32 Dimarco; 9 Dzeko (dal 23' st 11 Correa), 10 Lautaro (dal 23' st 90 Lukaku). A disposizione: 1 Handanovic, 21 Cordaz, 5 Gagliardini, 8 Gosens, 11 Correa, 12 Bellanova, 14 Asllani, 15 Acerbi, 33 D'Ambrosio, 36 Darmian, 90 Lukaku. Allenatore: Simone Inzaghi.

SAMPDORIA (3-5-2): 1 Audero; 25 Ferrari, 15 Colley, 2 Amione; 24 Bereszynski, 28 Yepes (dal 1' st 14 Vieira), 4 Villar (dal 7' st 5 Verre), 7 Djuricic (dal 32' st 8 Rincon), 37 Leris; 10 Caputo (dal 20' st 18 Pussetto), 23 Gabbiadini (dal 32' st 34 Montevago). A disposizione: 22 Contini, 3 Augello, 5 Verre, 8 Rincon, 11 Sabiri, 13 Conti, 14 Vieira, 18 Pussetto, 21 Murillo, 29 Murru, 34 Montevago, 70 Trimboli. Allenatore: Dejan Stankovic.

Reti: al 21' pt de Vrij, al 44' pt Barella, al 27' st Correa

Ammonizioni: Yepes, Colley, Djuricic. Verre, Gabbiadini, Bastoni, Vieira

Recupero: nessuno nel primo tempo, 5 minuti nel secondo tempo

Formazioni ufficiali di Inter – Sampdoria

INTER (3-5-2): Onana; Skriniar, de Vrij, Bastoni; Dumfries, Barella, Calhanoglu, Mkhytarian, Dimarco, Lautaro, Correa. A disposizione: Handanovic, Cordaz, Gagliardini, Gosens, Correa, Bellanova, Asllani, Acerbi, D’Ambrosio, Darmian, Lukaku. Allenatore: Simone Inzaghi.

SAMPDORIA (3-4-2-1): Audero; Amione, Ferrari, Colley; Bereszynski, Villar, Yepes, Leris; Gabbiadini, Djuricic; Caputo. A disposizione: Contini, Augello, Verre, Rincón, Sabiri, Conti, Vieira, Pussetto, Murillo, Murru, Montevago, Trimboli. Allenatore: Dejan Stankovic

I convocati della Sampdoria

Portieri: Audero, Contini, Ravaglia.
Difensori: Amione, Augello, Bereszynski, Colley, Conti, Ferrari, Murillo, Murru.
Centrocampisti: Djuricic, Léris, Rincón, Sabiri, Trimboli, Verre, Vieira, Villar, Yepes.
Attaccanti: Caputo, Gabbiadini, Montevago, Pussetto.

Le dichiarazioni di Stankovic

«Sono in fiducia, girano tutti, stanno bene. Hanno un grande allenatore, ci crede e lo seguono, sta facendo bene il suo lavoro. Noi possiamo metterli in difficoltà con la pazienza e con l’organizzazione: dobbiamo saper soffrire e rispondere fisicamente ai contrasti dove loro eccellono. Dobbiamo essere perfetti. Paura? Non mi piace questa parola. Può essere solo una gioia giocare a San Siro, con lo stadio pieno, puoi fare solo bene. Devi essere pieno di stimoli e libero di mente. Cerchiamo di migliorare giorno dopo giorno – conclude Stankovic -. Mentalmente, tatticamente e fisicamente. Testa bassa e duro lavoro, questo è il nostro motto. A Cremona sono arrivati i primi tre punti al momento giusto, contro un’avversaria diretta, non era facile. I ragazzi non hanno mollato: sono stati bravi, si può fare meglio ma l’atteggiamento e la voglia di vincere devono essere quelli».

L’arbitro

A dirigere il match sarà Luca Massimi della sezione di Termoli, coadiuvato dagli assistenti Galetto di Rovigo e Massara di Reggio Calabria; quarto ufficiale: Cosso di Reggio Calabria. Al VAR Nasca di Bari, assistito da Paganessi di Bergamo.

Presentazione del match

In settimana nerazzurri, battendo 4-0 il Viktoria Plzen, hanno scritto la storia conquistando matematicamente l’accesso agli ottavi di finale della Champions League, sovvertendo ogni più rosea previsione della vigilia. Ora l’obiettivo é quello di scalare posizioni in classifica, dove, dopo il rocambolesco 3-4 ottenuto sul campo della Fiorentina, sono soltanto settimi con 21 punti, frutto di sette vittorie e quattro sconfitte, ventidue gol fatti e diciassette subiti.

In campionato dobbiamo recuperare, – ha dichiarato Inzaghi al termine del match col Plzen- davanti stanno tenendo ritmi altissimi. Abbiamo recuperato giocatori importanti, cercheremo di ridurre il gap”. Di fronte ci sarà la Sampdoria, reduce da due vittorie di fila, l’Ascoli in Coppa Italia e la Cremonese in campionato, che hanno risollevato il morale e dato nuovi stimoli ai blucerchiati, anche se se la strada per la salvezza é ancora lunga e impervia: attualmente sono terzultimi a quota 6, con un cammino di una partita vinta, tre pareggiate e sette perse, reti realizzate e diciotto incassate. Sono centoquarantaquattro i precedenti tra le due compagini, con il bilancio di settantasei successi per l’Inter, quarantatré pareggi e ventiquattro affermazioni della Sampdoria. L’ultimo confronto risale allo scorso 22 maggio quando la squadra di Inzaghi si impose per 3-0.

QUI INTER – Ancora assente l’infortunato Brozovic ma Simone Inzaghi ha ritrovato pienamente Romero Lukaku, anche se é probabile che parta dalla panchina. Il tecnico nerazzurro dovrebbe affidarsi al consueto modulo 3-5-2 con Onana tra i pali e difesa a tre composta da Skriniar, deVrij e Acerbi. In cabina di regia Calhanoglu, affiancato da Barella e Mkhytarian, mentre sulle corsie esterne agiranno Darmian e Dimarco. Coppia di attacco formata da Lautaro Martinez e Dzeko.

QUI SAMPDORIA – Stankovic, che dovrà ancora rinunciare a De Luca e Winks, dovrebbe confermare il modulo 4-2-3-1 con Audero in porta, difesa a quattro classica con Bereszynski,Amione, Colley e Augello. In mediana Villar e Rincon. Unica punta Caputo con il supporto di Gabbiadini, Djuricic e Sabiri.

Le probabili formazioni di Inter – Sampdoria

INTER (3-5-2): Onana; Skriniar, de Vrij, Acerbi; Darmian, Barella, Calhanoglu, Mkhytarian, Dimarco, Lautaro, Correa. Allenatore: Simone Inzaghi.

SAMPDORIA (4-2-3-1): Audero; Bereszynski, Amione, Colley, Augello; Rincon, Villar; Gabbiadini, Sabiri, Djuricic; Caputo. Allenatore: Dejan Stankovic.

Dove vedere la partita in tv e streaming

L’incontro sarà trasmesso in diretta da DAZN, la cui app è disponibile sulle moderne smart tv, nelle console per videogiochi o collegando il proprio dispositivo a Google Chromecast e Amazon Firestick. la sfida sarà visibile anche in streaming sull’app di DAZN, accessibile da cellulare e tablet o sul sito ufficiale. La gara sarà visibile anche su Sky Sport Uno (201), Sky Sport Calcio (202), Sky Sport 4K (213) e Sky Sport (251); in streaming, per i soli abbonati Sky, anche su Sky Go e in alternativa su NOW.