Inzaghi: “Tratteniamo i big o sostituiamoli con giocatori alla pari”

293

Simone InzaghiSimone Inzaghi e la stagione straordinaria, prossima alla conclusione, della sua Lazio. Il rinnovo del tecnico piacentino è ormai ad un passo, ma si pensa già al futuro dei bianco-celesti. “Voglio lottare su tre fronti, tratteniamo i big o sostituiamoli con giocatori alla pari”.

ROMA – Le parole del tecnico della Lazio, alla vigilia della sfida con l’Inter: “Perdere una finale, seppur contro una squadra fenomenale come la Juventus, è sempre una delusione. Avevamo una grande chance contro la squadra finalista di Champions League, serviva una partita perfetta, la nostra è stata buona. Capitolo chiuso, ora testa all’Inter e al Crotone, voglio sei punti”.

Sigillare ancor di più l’Europa: “Voglio che il campionato dei record della Lazio possa continuare. Domenica sarà l’ultima partita all’Olimpico e vorrei salutare i tifosi con una vittoria, in vista dell’anno prossimo. Mancano due partite e vogliamo vincerle, arrivare quarti o quinti è una grande differenza”.

Bianco-celesti in dubbio per domani sera: “Strakosha influenzato, e De Vrij ai box per qualche acciacco. Le loro condizioni le valuterò domani”.

Inzaghi incorona l’albanese come futuro portiere della squadra: “É affidabile nonostante l’età, ha fatto il suo percorso contro tutte le avversità”.

Le prospettive del futuro in casa Lazio, tra il rinnovo del tecnico e le ambizioni

La firma non è ancora arrivata, ma ormai si può considerare una formalità: “Sono fiducioso e penso di essermelo guadagnato con il lavoro. Dovremo incontrarci per pianificare la stagione che verrà. Voglio essere competitivo su tutti e tre i fronti, evitando i problemi del secondo anno. Questa squadra potrà aprire un ciclo, ma per farlo non bisogna ripetere certi errori. Confermare i big, Biglia, Felipe Anderson, Keita, De Vrij e Ciro Immobile, o sosituirli con giocatori di livello. Le basi ci sono, ma serviranno ulteriori innesti”.

Momento complicato in casa Inter, la squadra ha reso al di sotto delle proprie aspettative. Il giudizio di Simone sull’atmosfera in casa Appiano Gentile: “La società del gruppo Suning ha grandi giocatori e farà di tutto per cambiare marcia. Vorrà fare la partita, così come noi vogliamo chiudere in bellezza la nostra stagione all’Olimpico. La Lazio ha il dovere di salutare al meglio i propri tifosi, che per noi sono stati fondamentali in stagione”.