Italia, Mancini in conferenza: “Voglio la finale di Nations League”

198

Mancini

Le parole del Commissario Tecnico della Nazionale nel corso della conferenza stampa in vista dei match di Nations League contro Bosnia e Olanda.

COVERCIANO – Roberto Mancini, Commissario Tecnico della Nazionale, ha parlato in conferenza stampa in vista dei match di Nations League contro Olanda e Bosnia. Queste le sue parole: “Sono molto contento di essere tornato a Coverciano, nelle ultime ore abbiamo fatto i test e siamo risultati tutti negativi. Ne siamo felici e siamo pronti a lavorare”. Sui contatti con i club ha aggiunto“Non ho avuto contatti con nessuno, sulla panchina della Nazionale sto portando avanti un lavoro. Oggi riparto ancora più carico, voglio vedere la mia Nazionale giocare bene e arrivare in finale di Nations League, anche in ottica ranking”.

Sulle convocazioni: “La convocazione è allargata perché non conosciamo le condizioni dei ragazzi e per valutare alcuni giocatori in vista degli impegni di ottobre e novembre. Penso però che un calciatore di qualità possa fare la sua parte anche se non è al meglio fisicamente, se non ha 90 minuti nelle gambe. Vediamo dopo la prima partita”. Sulla gara con la Bosnia: “Non sarà così semplice, è la prima gara e dobbiamo cercare di fare le cose per bene. Ricordo la sfida di Torino, serve concentrazione e attenzione. Poi penseremo all’Olanda…”.

Le differenze con la Nazionale dell’anno scorso: “La squadra ha sempre una sua base e un suo stile di gioco. Possiamo poi variarlo in base ai calciatori che abbiamo a disposizione. È chiaro che in questa convocazione ci manca un giocatore importante come Verratti; Jorginho dovrebbe arrivare domani ma non sappiamo ancora le sue condizioni. Se dovremo cambiare, cercheremo di farlo senza fare danni. In attacco abbiamo Immobile, Belotti, Caputo, Lasagna, Kean… Ci sono volti nuovi sia calciatori che sono con noi da due anni”.

 

Articoli correlati