Juventus – Empoli 4-0: poker bianconero all’Allianz Stadium

1743

Juventus Empoli cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Juventus – Empoli di Venerdì 21 ottobre 2022 in diretta: gara subito in discesa con il gol di Kean, nella ripresa McKennie e doppietta per Rabiot

TORINO – Venerdì 21 ottobre, all’Allianz Stadium di Torino, andrà in scena Juventus – Empoli, anticipo dell’undicesima giornata di Serie A 2022-2023; calcio di inizio alle ore 20.45.   I bianconeri, dopo due ko di fila, in Champions League contro il Maccabi Haifa e in campionato contro il Milan, si sono aggiudicati un Derby della Mole tutt’altro che spettacolare grazie al gol decisivo di Vlahovic nella ripresa e sono tornati a vincere dopo quasi sei mesi in trasferta. La squadra di Allegri ora é ottava, a quota 16 e a dieci lunghezze dalla capolista Napoli, con un percorso di quattro vittorie, quattro pareggi e due partite perse, tredici reti realizzate e sette incassate.  I toscani, nel turno precedente, hanno trovato il primo successo stagionale davanti al proprio pubblico battendo per una rete a zero il Monza; sono decimi in classifica con 11 punti, frutto di due vittorie, cinque pareggi e tre sconfitte, otto gol fatti e altrettanti subiti. Nelle ultime cinque sfide la Juventus ha ottenuto nove punti, l’Empoli sette. Sono ventotto i precedenti tra le due compagini, con il bilancio di ventuno successi per i bianconeri, tre pareggi e quattro vittorie per gli azzurri. Nella passata stagione, a Torino, l’Empoli si impose a sorpresa per 0-1.

Cronaca della partita con commento in tempo reale

RISULTATO IN DIRETTA: JUVENTUS-EMPOLI 4-0

SECONDO TEMPO

45' 5' La partita finisce così: 3 punti e 4 gol all'Empoli da parte della Juventus. Grazie per averci seguito, alla prossima!

45' 4' Doppietta di Rabiot che deposita in rete un assist delizioso di Danilo!

45' Ci saranno cinque minuti di recupero.

43' Esce Haas, entra Degli Innocenti.

41' Miretti elude in area con un gran movimento il marcatore e poi scarica in porta, Vicario ci mette la mano.

39' Iling-Junior prende il posto di Kostic.

38' Fuori di un niente il colpo di testa di Milik.

37' Terzo gol della Juve! Incornata di Rabiot, Vicario riesce a deviare, ma la palla è già entrata!

33' Applausi per Kean, che lascia il posto a Miretti, e per Rugani, sostituito da Alex Sandro

30' Dentro Lammers e Henderson, fuori Bandinelli e Destro

28' Prima ci prova Milik, al termine di una bella ripartenza (ribattuto), poi Vicario vola a deviare un corner da destra che stava entrando in porta.

24' La Juventus ha tentato 14 conclusioni in questa partita, un dato più alto rispetto alla sua media stagionale di 13.1 tiri nella Serie A.

20' Escono fra gli applausi Vlahovic e McKennie, per Milik e Paredes.

19' Gran cross di Kostic, Kean di testa insacca, ma c'è off-side.

18' Gran tiro di Kostic dal limite, palla alta di poco.

17' Entrano Bajrami per Pjaca e Baldanzi per Satriano.

13' Ammoniti Satriano per l'Empoli e Rabiot per la Juve.

10' Raddoppio dei padroni di casa! Calcio d'angolo da destra, McKennie salta più in alto di tutti e buca Vicario! 2-0!

9' Kean accelera a destra e cerca il cross basso, la palla è deviata in corner.

5' Conclusione sbilenca dal limite, palla fuori bersaglio.

2' Cross insidioso di Kostic, De Winter costretto a ripiegare in corner, sugli sviluppi del quale la difesa empolese sbroglia.

1' Inizia la seconda frazione.

PRIMO TEMPO

45' 2' La rete di Kean manda i bianconeri al riposo in vantaggio. A più tardi per la cronaca della ripresa.

45' Ci saranno due minuti di recupero.

44' Bonucci dolorante a centrocampo, soccorso dai medici, dopo un duro scontro di gioco.

40' Da registrare una grande uscita di Szczesny, che con la manona allontana un cross insidiosissimo da sinistra.

36' Ammonito Cuadrado per fallo a centrocampo.

35' McKennie calcia dritto per dritto in area, Vicario riesce a respingere.

34' Conclusione pericolosa di Parisi che sibila non lontano dalla porta bianconera.

32' Eccellente la risposta di Szczesny su Destro, che calcia forte ma non angola da centro area.

31' Cross perfetto di McKennie, Kean stacca di testa, fuori di poco.

28' Pjaca tenta la girata da posizione defilata in area a destra, Rabiot si frappone ed evita problemi.

24' Locatelli si coordina due volte dal limite e calcia molto bene, ma entrambe le conclusioni sono ribattute.

22' Kostić ha creato 3 occasioni in questa partita, più di ogni altro giocatore.

18' Ci prova improvvisamente Marin dalla distanza, Szczesny sicuro in presa bassa.

15' Eccoci al quarto d'ora, già con il vantaggio di misura della Juventus.

14' Kean ha tentato 3 tiri in questa partita, più di ogni altro giocatore.

11' Ancora Kean, gira al volo un cross morbido di McKennie da destra, palla ribattuta.

8' Goal della Juventus! La squadra di casa passa in vantaggio! Kean si avventa sul primo palo, aggancia un cross da sinistra e porta avanti la Vecchia Signora.

 

5' Kean prova a mettersi in proprio: palla al piede si defila verso destra e tira forte verso la porta: alto, non di molto.

3' Possesso bianconero, con calma, alla ricerca degli spazi.

1' Fischio d'inizio all'Allianz Stadium.

Buonasera dall'Allianza Stadium e benvenuti alla diretta della gara tra Juventus ed Empoli. Venerdì 21 ottobre dalle ore 19:45 le formazioni ufficiali, dalle ore 20:45 la cronaca con commento in diretta della partita.

TABELLINO

JUVENTUS (3-5-2): Szczesny; Rugani (33' st Alex Sandro), Bonucci, Danilo; Cuadrado, McKennie (20' st Paredes), Locatelli, Rabiot, Kostic (39' Iling-Junior); Vlahovic (20' st Milik), Kean (33' st Miretti). All. Allegri

EMPOLI (4-3-1-2): Vicario; Stojanovic, De Winter, Luperto, Parisi; Bandinelli (30' st Lammers), Marin, Haas (43' st Degli Innocenti); Pjaca (17' st Bajrami); Destro (30' st Henderson), Satriano (17' st Baldanzi). All. Zanetti

Reti: 8' pt Kean, 10' st McKennie, 37' e 45' st Rabiot  

Ammoniti: Cuadrado, Satriano, Rabiot, Haas

Recupero: 2' pt, 5' st 

Formazioni ufficiali di Juventus – Empoli

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Danilo, Bonucci, Danilo, Rugani; McKennie, Locatelli, Rabiot, Kostic; Vlahovic, Kean. Allenatore: Massimiliano Allegri.

EMPOLI (4-3-1-2): Vicario; Stojanovic, De Winter, Luperto, Parisi; Haas, Marin, Bandinelli; Bajrami; Destro, Satriano. Allenatore: Paolo Zanetti.

Convocati della Juventus

Portieri: Perin, Pinsoglio, Szczesny

Difensori: Alex Sandro, Bonucci, Danilo, Gatti, Rugani

Centrocampisti: Cuadrado, Fagioli, Kostic, Locatelli, McKennie, Miretti, Paredes, Rabiot

Attaccanti: Kean, Iling-Junior, Milik, Soulé, Vlahovic

Le dichiarazioni di Allegri alla vigilia

“Siamo reduci dalla meritata vittoria nel Derby contro una buona squadra. Adesso dobbiamo dare seguito a quel successo battendo l’Empoli. Devo ancora valutare un po’ di situazioni, dopo l’allenamento di oggi avrò le idee più chiare. La squadra sta meglio mentalmente, il nostro umore dipende sempre dai risultati. Vlahovic contro il Torino ha giocato una delle migliori partite tecnicamente, così come Kean. Di Moise sono molto contento perché sta crescendo, sta meglio fisicamente e si rende disponibile per la squadra. Chiesa e Pogba domani non saranno ancora a disposizione. Chiesa ha fatto dei passi avanti, sabato mattina verrà organizzata un’amichevole per lui. Paul ha fatto parzialmente solo un po’ di cose con la squadra. Difensori? Ho la fortuna di averne sei e di poterli far girare. Di Bonucci sono contento perché è un uomo responsabile ed è sempre un valore aggiunto per la squadra. É il capitano, un giocatore di personalità, è normale che devo cercare di gestirne forze ed energie. Miretti? Sta meglio, ha giocato tante partite da inizio stagione, sta crescendo come Fagioli e Soulé. Domani non sarà una partita semplice, la scorsa stagione ci ha battuto in casa. L’Empoli è una squadra veloce e tecnica, che ti impegna fisicamente. Per batterli bisogna mettersi al pari loro, è una prerogativa che da qui alla fine dell’anno non dobbiamo più sbagliare”.

Le parole di Zanetti alla vigilia

“In questi tipi di partite mi piace concentrarmi su noi stessi, è la cosa più importante. La Juventus è una squadra piena di campioni con un allenatore che ha vinto tantissimo. Incontriamo una squadra che sulla carta è probabilmente la più forte. Ci concentriamo su noi stessi per andare a fare la partita che vogliamo: una gara con personalità, il coraggio delle nostre idee, cercando di mettere in campo la nostra identità consapevolmente che di fronte avremo un avversario fortissimo in uno stadio meraviglioso, questo dev’essere di stimolo per tutti. A Torino con la mente sgombra? Ho spinto sull’attenzione e la concentrazione. Contro queste squadre se si abbassa il livello di agonismo, di cura dei dettagli, di voglia di fare fatica e sacrificarsi si torna con una figuraccia mentre noi vogliamo tornare da Torino con una figura bellissima, al di là del risultato, che ci sia utile per il nostro cammino, che è appena iniziato: non abbiamo fatto niente, abbiamo solo messo un primo mattoncino. Un bilancio dopo 10 partite di campionato? In un bilancio si guardano sempre i punti: siamo in piena linea se non con qualcosa in più. La cosa più importante è che abbiamo raggiunto l’obiettivo di essere una squadra, in campo si vede una squadra: si lotta su tutti i palloni, ci si aiuta, chi entra è allineato. L’Empoli è una squadra, sfido chiunque a dire il contrario, ovviamente dobbiamo fare un sacco di miglioramenti e questo ci deve dare la benzina per fare un certo tipo di campionato. La base è essere un gruppo solido e avere un cuore grande, questo lo si è visto e lo hanno visto anche i nostri tifosi che ci hanno sempre applaudito a fine gara a prescindere dal risultato”.

L’arbitro

A dirigere il match sarà Michael Fabbri della sezione di Ravenna, coadiuvato dagli assistenti Del Giovane di Albano Laziale e Lombardo di Cinisello Balsamo. Il quarto uomo sarà Camplone di Pescara; al Var ci sarà Nasca di Bari, assistito da Ranghetti di Chiari. Il fischietto romagnoli ha diretto l’Empoli in tredici occasioni, con il bilancio di quattro vittorie azzurre, altrettanti pareggi e cinque sconfitte. Nove i precedenti con la Juventus, con sei vittorie per i bianconeri, due pareggi e una sconfitta.

Presentazione del match

QUI JUVENTUS – Allegri dovrà ancora fare i conti con gli infortuni di Kaio Jorge, Chiesa, Pogba, Di Sciglio e Di Maria, ai quali nelle ultime ore si é aggiunto Bremer che, per una lesione muscolare, resterà lontano dai campi da gioco per almeno venti giorni.  Il tecnico toscano dovrebbe affidarsi al modulo 4-4-2 schierando Szczesny tra i pali e una difesa a quattro composta dalla coppia centrale Bonucci-Danilo e sulle fasce da Alex Sandro e Danilo. In mezzo al campo ci saranno Locatelli e Rabiot mentre McKennie e Kostic completeranno la linea di centrocampo. Attacco affidato alla coppia Vlahovic-Milik.

QUI EMPOLI – Zanetti dovrà ancora rinunciare agli infortunati Tonelli, Ismailj, Grassi e Akpa Apro. Dovrebbe affidarsi al modulo 4-3-1-2. Tra i pali ci sarà Vicario; davanti a lui sulle corsie laterali Stojanovic e Parisi mentre al centro della difesa troveremo De Winter e Luperto. A centrocampo Haas, Marin e Bandinelli mentre in avanti a supporto di Destro e Satriano, in vantaggio su Lammers, spazio a Bajrami, al momento preferito a Baldanzi e Pjaca.

Le probabili formazioni di Juventus – Empoli

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Danilo, Bonucci, Danilo, Alex Sandro; McKennie, Locatelli, Rabiot, Kostic; Vlahovic, Milik. Allenatore: Massimiliano Allegri.

EMPOLI (4-3-1-2): Vicario; Stojanovic, De Winter, Luperto, Parisi; Haas, Marin, Bandinelli; Pjaca; Destro, Satriano. Allenatore: Paolo Zanetti.

Dove vedere la partita in tv e streaming

L’incontro sarà trasmesso in diretta da DAZN, la cui app è disponibile sulle moderne smart tv, nelle console per videogiochi o collegando il proprio dispositivo a Google Chromecast e Amazon Firestick. la sfida sarà visibile anche in streaming sull’app di DAZN, accessibile da cellulare e tablet o sul sito ufficiale. La gara sarà visibile anche su Zona DAZN (canale 214 satellite), che può essere attivata dagli utenti che siano già abbonati o da coloro che si abbonino al servizio DAZN, sia “DAZN Standard” che “DAZN Plus” purchè siano clienti Sky tramite un abbonamento TV attivo, al costo aggiuntivo di 5 euro mensili.