Rebic risponde a Morata: 1-1 tra Juventus e Milan

5203

Juventus Milan cronaca diretta live risultato in tempo reale

La squadra di Allegri passa in vantaggio con Morata mentre la squadra di Pioli pareggia con Rebic, 1-1 tra Juventus e Milan.

TORINO – Nel match valido per la quarta giornata del campionato di Serie A 2021/2022 Juventus e Milan si dividono la posta in palio pareggiando 1-1. Un gol per tempo con la squadra di Allegri che passa subito in vantaggio con Morata mentre la squadra di Pioli pareggia, nella seconda frazione di gioco, con Rebic. Con questo pareggio, dunque, il Milan aggancia l’Inter al primo posto con 10 punti mentre la Juventus resta in terzultima posizione, insieme al Cagliari, con 2 punti.

La cronaca del match

RISULTATO FINALE: JUVENTUS-MILAN 1-1 

SECONDO TEMPO

 

94' Fine partita.

93' Cambio nel Milan con Pioli che ha appena mandato in campo Maldini al posto di Brahim Diaz.

91' Tre minuti di recupero.

89' Squadre spaccate in questo finale di match, ora tocca alla Juventus con Rabiot che carica il mancino dal limite dell'area ma la sua conclusione si perde alta sopra la traversa. 

87' Incredibile occasione per il Milan con Theo Hernandez che scambia con Brahim Diaz e appoggia per Kalulu che, da ottima posizione, calcia addosso a Szczesny che para con un guizzo. 

87' Torna a farsi vedere la Juventus con Kean che, sugli sviluppi di un calcio d'angolo, sfrutta la sponda di Rabiot girando con il destro ma la sfera si perde di poco a lato. 

86' Personalità da parte della squadra di Pioli che sta facendo la partita dopo il gol del pareggio mentre la Juventus cerca sempre di ripartire sfruttando i contropiedi, Allegri è arrabbiatissimo con i suoi giocatori. 

84' Milan pericoloso con un'azione di contropiede che porta al tiro Rebic ma il mancino, dall'interno dell'area, dell'attaccante croato si perde alto sopra la traversa. 

82' Meno di seicento secondi più recupero alla conclusione del match con la Juventus che sembra aver accusato il colpo ma, allo stesso tempo, sta provando a reagire con la sua nuova coppia d'attacco. 

80' Cambio nella Juventus con Allegri che ha appena mandato in campo Kulusevski al posto di Dybala. 

79' E adesso comincia tutta un'altra partita con Allegri che sta per mandare in campo Kulusevski e Juventis che si sta portando nuovamente in attacco. 

78' Pareggio del Milan con Rebic che, sugli sviluppi di un calcio d'angolo, anticipa tutti sul primo e palo e di testa insacca battendo Szczesny, 1-1. 

77' GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL MILAN! REBIC!

75' Cominciano ad allungarsi le due squadre con il Milan che deve cambiare passo, se vuole trovare il pareggio, mentre la Juventus può sfruttare gli ampi spazi con l'ingresso di Chiesa. 

73' Cambio nella Juventus con Allegri che ha appena mandato in campo Chiesa al posto di Cuadrado. 

72' Fase di match non particolarmente bella a causa delle tante interruzioni del direttore di gara. Si sta incattivendo il match e si sta giocando poco a calcio in questo secondo tempo. 

70' Si fa vedere il Milan con Leao che, dalla sinistra, converge verso il centro e calcia con il destro ma la sua conclusione si perde alta di poco sopra la traversa. 

69' Metà della seconda frazione di gioco, non ci sono state occasioni in questa ripresa. Juventus in controllo della partita mentre il Milan ha bisogno di un episodio per far male alla retrogurdia della squadra di Allegri. 

67' Cambio nella Juventus con Allegri che ha appena mandato in campo Kean al posto di Morata. 

66' Cartellino giallo per Tonali e Dybala, primo e secondo ammonito del match. 

64' Doppio cambio nel Milan con Pioli che ha appena mandato in campo Florenzi e Bennacer al posto di Saelemaekers e Kessié. 

63' La sensazione è che il Milan possa tornare in partita solo con un episodio vista la difficoltà della squadra di Pioli a calciare verso la porta. Allegri, invece, sta per mandare in campo Chiesa. 

61' Siamo entrati nell'ultimo terzo di un match che non ha offerto tantissime cose dal punto di vista della qualità. Juventus in vantaggio e Milan che non ha ancora calciato verso la porta. 

59' Fase di gioco non particolarmente entusiasmante visto che le due squadre stanno sbagliando molto negli appoggi. Fase difensiva sempre molto italiana da parte della Juventus che difende con tutti i suoi effettivi. 

57' Pessima la partita di Rebic che sta sbagliando tantissimo. Ricordiamo che Pioli non può contare ne su Ibrahimovic, ne su Giroud. Sta pensando ad altre soluzioni l'allenatore del Milan, c'è Pellegri in panchina. 

55' Ritmi non troppo alti in questo secondo tempo con la Juventus che fa possesso palla senza troppa fretta, pressing inefficace da parte del Milan che continua a faticare nelle verticalizzazioni. 

53' Poco da raccontare in questi primi minuti del secondo tempo con Allegri che vuole il secondo gol mentre Pioli vuole molta più velocità dalla sua squadra quando è in possesso palla. 

51' Possesso palla piuttosto ragionato da parte della squadra di Allegri che non ha fretta. In questo momento Juventus a quota 4 punti in classifica, Milan al secondo posto con 9 insieme a Fiorentina, Roma e Napoli. 

49' Ritmi molto alti ma grande confusione in questo primo scorcio di secondo tempo, le due squadre stanno battagliando a centrocampo. Juventus sempre in vantaggio grazie al gol di Morata dopo cinque minuti. 

47' Non ci sono stati cambi nell'intervallo da parte dei due allenatori, in campo gli stessi ventidue protagonisti della prima frazione di gioco. 

46' Ricomincia il secondo tempo di Juventus-Milan.

 

PRIMO TEMPO

 

48' Fine primo tempo.

45' Due minuti di recupero.

43' Spigoloso finale di tempo con tante interruzioni da parte del direttore di gara. Juventus che corso molto di più rispetto al Milan in questa prima frazione di gioco. 

41' Poco da raccontare in questo finale di tempo con Pioli che sta pensando a qualche cambio ma non ha grosse alternative in attacco viste le assenze di Ibrahimovic e Giroud. 

39' Seconda parte di primo tempo non troppo bella con l'intensità a farla da padrone. La Juventus riesce sempre a ripartire con facilità mentre il Milan fatica a verticalizzare negli ultimi 30 metri. 

37' Cambio forzato nel Milan con Pioli che ha appena mandato in campo Kalulu al posto di Kjaer. 

35' Gara che vive di fiammate in questa fase con il Milan che sta provando ad alzare i ritmi. Da qualche minuto possesso più continuo da parte della squadra di Pioli. 

33' Chance potenziale per la Juventus con Rabiot che, servito in verticale da Bentancur, si invola verso la porta di Maignan ma Tomori ci mette una pezza in qualche modo.

31' Prima mezz'ora di match che è andata in archivio con i ritmi che si stanno abbassando. Riprende a palleggiare il Milan ma la squadra di Piolo fa molta fatica a trovare spazi. 

29' Tantissima aggressività da parte dei giocatori della Juventus che, ovviamente, sanno che questa è una gara già fondamentale per la corsa allo Scudetto. Non pervenuto il Milan. 

27' Pioli sta chiedendo alla sua squadra di accelerare il possesso palla ma il Milan continua a faticare in zona offensiva. Attacca sempre con pochi uomini la squadra rossonera, in controllo la Juventus. 

25' Torna a farsi vedere il Milan con Tonali che vince un contrasto con Cuadrado e calcia con il destro dal limite ma la sua conclusione viene bloccata da Szczesny.

23' Metà della prima frazione di gioco che è andata in archivio con la Juventus sempre in vantaggio 1-0 sul Milan. Attacca in velocità e difende con tutti i suoi effettivi la squadra di Allegri. 

21' Milan irriconoscibile in questo primo tempo e le zero conclusioni verso la porta lo dimostrano. Dominio totale da parte della Juventus che sta sfoderando la miglior prestazione stagionale. 

19' Altra occasione per la Juventus con Dybala che, dal limite, prende palla e calcia col destro trovando la risposta in tuffo di Maignan. Sta dominando la squadra di Allegri. 

18' Juventus pericolosa con Morata che, su cross dalla sinistra, anticipa Kjaer deviando verso la porta ma Maignan ci mette una pezza deviando in calcio d'angolo. 

17' Lungo possesso palla da parte della squadra di casa che ha approcciato benissimo al match mentre alla squadra di Pioli sta mancando la prima punta. Giocano ad intensità diverse le due squadre. 

15' Molta densità da parte della Juventus che si sta facendo preferire nettamente in questa fase. Sta legittimando il vantaggio la squadra di Allegri mentre il Milan fatica ad attaccare con molti uomini. 

13' Juventus che da sempre l'idea di poter essere pericolosa ogni volta che attacca, Milan che invece sembra accusare il colpo dopo una buona prima reazione. C'è molta intenstià sul rettangolo di gioco. 

11' Primi dieci minuti di gioco che sono andati in archivio con la Juventus che sta lasciando il possesso palla al Milan, chiude ogni spazio la squadra di Allegri ora. 

9' Ritmi subito altissimi in questo avvio di partita con la Juventus che ha subito sbloccato il risultato ma il Milan sembra aver reagito bene al gol preso dall'attaccante spagnolo. 

7' Prova subito a reagire il Milan con un'altra splendida giocata di Brahim Diaz che si libera bene al tiro ma la sua conclusione dal limite si perde larga.

6' Da azione d'angolo del Milan passa in vantaggio la Juventus con un contropiede perfetto: Dybala verticalizza per Morata che entra in area e con un dolce pallonetto batte Maignan, 1-0. 

5' GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL JUVENTUS! MORATA!

4' Milan subito pericoloso con Brahim Diaz che semina il panico al limite dell'area, la sfera arriva a Tonali che calcia di prima intenzione ma la sua conclusione viene deviata da un difensore della Juventus. 

3' Possesso palla da parte della Juventus in questo primo scorcio di partita, la squadra di Allegri punta subito a partire forte ma il Milan comincia a pressare in modo coordinato. 

1' PARTITI! E' cominciata Juventus-Milan!

 

20.42 I giocatori di Juventus e Milan fanno il loro ingresso in campo in questo momento. Tra poco si comincia! 

20.32 Le due compagini hanno ultimato il riscaldamento pre-partita e stann tornando negli spogliatoi.

20.15 Le due squadre sono in campo per il classico riscaldamento pre-partita.

19.41 Per quanto concerne il capitolo formazioni 4-4-2 con il tandem offensivo composto da Dybala e Morata mentre il Milan risponde col 4-2-3-1 con Leao, Brahim Diaz  e Saelemaekers alle spalle di Rebic.

19.38 Siamo in attesa delle formazioni ufficiali del match.

19.30 Amici di Calciomagazine e appassionati di calcio buonasera e benvenuti alla diretta di Juventus-Milan, incontro valido per la quarta giornata del campionato di Serie A.

 

IL TABELLINO

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Danilo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Cuadrado (72' Chiesa), Locatelli, Bentancur, Rabiot; Dybala (79' Kulusevski), Morata (66' Kean). A disposizione: Perin, Pinsoglio, Pellegrini, Rugani, De Ligt, De Sciglio, Ramsey, Kulusevski, McKennie, Chiesa, Bernardeschi, Kean. Allenatore: Allegri 

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Tomori, Kjaer (36' Kalulu), Romagnoli, Theo Hernandez; Tonali, Kessié (64' Bennacer); Leao, Brahim Diaz (93' Maldini), Saelemaekers (63' Florenzi); Rebic. A disposizione: Jungdal, Tatarusanu, Florenzi, Kalulu, Conti, Gabbia, Ballo-Touré, Bennacer, Castillejo, Pellegri, Maldini. Allenatore: Pioli 

RETI: 4' Morata (J), 76' Rebic (M)

AMMONIZIONI: Tonali (M), Dybala (J)

ESPULSIONI: //

RECUPERO: 2' nel primo tempo, 3' nel secondo tempo

STADIO: Allianz Stadium

Le parole di Allegri e Pioli

Allegri: “È sempre Juve-Milan che è una delle più importanti se non la più importante del campionato. Dobbiamo fare una bella prestazione perché abbiamo un solo punto in classifica. Loro giocano insieme da anni e hanno acquisito certezze importanti, noi stiamo crescendo e quindi ci fa ben sperare la partita di domani che credo sia più importante per loro che per noi. Secondo me non c’è una squadra che può schiacciare il campionato. Fai presto sia a perderli che a recuperarli. Noi dobbiamo continuare a lavorare cercando di recuperare il terreno che abbiamo perso all’inizio, vediamo domani sera cosa siamo in grado di fare. Sicuramente faremo una bella partita, poi il risultato vedremo. Ora dopo Malmo non è che siamo diventati fenomeni come prima non eravamo scarsi, ci vuole equilibrio e desiderio di arrivare a essere i migliori. De Ligt ha 22 anni ed è un giocatore molto bravo. Quando è arrivato alla Juventus aveva 20 anni, è stato pagato tanto e dopo che è arrivato qui qualcuno l’ha descritto come futuro pallone d’oro. Ci vuole calma, la maglia della Juve pesa. Lui ha qualità importanti ma deve migliorare. Chiellini ha 20 anni forse era peggio ma poi a 28 è diventato un giocatore serio. Vale per tutti, poi può esserci una eccezione. Ma la normalità è un’altra. De Ligt per caratteristiche può essere un giocatore che resta tanti anni alla Juventus”.

Pioli: “A Liverpool ci siamo scottati a inizio partita, anche i nostri tifosi allo stadio, abbiamo fatto fatica. Ma abbiamo saputo reagire in un ambiente complicato ed è un segnale di maturità e di forza, ma c’è ancora differenza. Ci servirà per crescere. Ibra vorrebbe essere Superman ma ancora non lo è. Ci siamo confrontati, non ha avuto grandi miglioramenti e non sarà della partita sia lui che Giroud a causa di una lombalgia, ci concertiamo sulle risorse che abbiamo. Ci sentiamo di essere una squadra forte, cerchiamo di vincere ogni singola partita. Il nostro livello si è alzato. La competitività del campionato italiano è alto e le prime sette sono vicine come valori. Non abbiamo nessun fantasma, sappiamo cosa ha dato Gigio per questa squadra. Abbiamo un grande portiere, mi piace tantissimo per come affronta il lavoro quotidiano e la partita. Ha fatto tutto molto in fretta nonostante sia arrivato tardi per gli Europei, ha un grandissimo pregio: vuole sapere tutto ed è molto curioso. Abbiamo un portiere forte, deve continuare così. Mi fa piacere ritrovare Max, grande allenatore. E’ difficile aspettarsi la Juve con un solo punto ma hanno avuto tanti nazionali e con qualche difficoltà, ma non siamo favoriti con la Juve. Loro hanno grandi campioni”.

La presentazione del match

Da una parte c’è la squadra di Allegri che viene dal successo esterno contro il Malmo nella prima giornata di Champions League. In campionato, invece, la Juventus viene dalla sconfitta esterna contro il Napoli ed in classifica occupa la terzultima posizione, insieme a Spezia e Cagliari, con 1 punto. Dall’altra parte troviamo la squadra di Pioli che è reduce dalla sconfitta contro il Liverpool nella prima giornata di Champions League. In campionato il Milan viene dalla vittoria casalinga contro la Lazio ed in classifica occupa la seconda posizione, insieme a Napoli, Roma e Fiorentina, con 9 punti. Complessivamente sono ben 234 i precedenti tra Juventus e Milan con il bilancio che vede in vantaggio la squadra bianconera con 92 vittorie contro i 68 successi della squadra rossonera, 74 i pareggi. Sono ben 334 le reti messe a segno della Juventus mentre il Milan ne ha segnate 302. Considerando solo le sfide giocate in Serie A i precedenti sono 204 con i bianconeri sempre in vantaggio con 80 vittorie, 61 i successi dei rossoneri e 63 pareggi. La sfida verrà diretta dall’arbitro Doveri della sezione di Roma 1.

QUI JUVENTUS – Allegri dovrebbe mandare in campo la sua squadra col 4-4-2 con Szczesny in porta, pacchetto difensivo composto da Danilo e Alex Sandro sulle corsie esterne mentre nel mezzo De Ligt e Chiellini. A centrocampo Locatelli e Bentancur in cabina di regia con Cuadrado e Rabiot sulle fasce laterali mentre in attacco tandem offensivo composto da Dybala e Morata.

QUI MILAN – Pioli dovrebbe mandare in campo la sua squadra col 4-2-3-1 con Maignan in porta, reparto arretrato composto da Tomori   e Theo Hernandez sulle corsie esterne mentre nel mezzo spazio a Kjaer e Tomori. A centrocampo Tonali e Kessié in cabina di regia mentre davanti spazio a Leao, Brahim Diaz e Saelemaekers alle spalle di Rebic.

Le probabili formazioni di Juventus – Milan

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Danilo, De Ligt, Chiellini, Alex Sandro; Cuadrado, Locatelli, Bentancur, Rabiot; Dybala, Morata. Allenatore: Allegri

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Tomori, Kjaer, Romagnoli, Theo Hernandez; Tonali, Kessié; Leao, Brahim Diaz, Saelemaekers; Rebic. Allenatore: Pioli

STADIO: Allianz Stadium

Dove vederla in TV e in streaming

L’incontro Juventus – Milan, valido per la quarta giornata del campionato di Serie A 2021/2022, verrà trasmesso in diretta ed in esclusiva su DAZN. La sfida sarà visibile tramite app della smart tv o su tutti i dispositivi collegati ad una console PlayStation 4 o Xbox (Xbox One, Xbox One S, Xbox One X), oppure ancora usando Google Chromecast o Amazon Fire TV Stick. Gli abbonati DAZN potranno seguire la sfida in streaming anche tramite dispositivi mobili come PC, smartphone e tablet. Al termine della sfida ci saranno i consueti approfondimenti in studio e sarà possibile guardare gli highlights della partita.

Articoli correlati