Juventus, senza Morata e Cuadrado si perdono i jolly della panchina

367

logo juventus

Le probabili partenze di Cuadrado e Morata non sono solo due danni dal punto di vista tecnico, ma tolgono anche qualcosa dal punto di vista dello sviluppo del gioco della Juventus. Per rendersene conto basta vedere cosa è successo in finale di Coppa Italia contro il Milan. Con la Juve in grande imbarazzo, Allegri ha inserito Cuadrado e Morata. Risultato: assist del colombiano e gol dello spagnolo.

CUADRADO-MORATA SPACCAPARTITA – Cuadrado e Morata sono stati spesso usati come spaccapartita da Allegri. In campionato, i due hanno collezionato 5 reti partendo dalla panchina (4 lo spagnolo ed uno il colombiano) per tacere degli assist.

Con la loro partenza, la Juventus si ritroverà, quindi, senza i suoi due titolari aggiunti.

QUALI ALTERNATIVE – Per sopperire alle partenze di Morata e Cuadrado, si fanno i nomi di Berardi e Andrè Gomes. Si tratta di due giocatori profondamente diversi da quelli che andranno via. Il giocatore del Sassuolo è più un’ala che una seconda punta, ha colpi molto interessanti, ma un carattere non facile e, diciamolo, neanche tanta umiltà. Calarsi in una realtà come quella bianconera, sapendo di dover sfruttare ogni occasione per mettersi in mostra, non sarà facile.

Il portoghese non c’entra nulla con il colombiano perchè trattasi di due ruoli diversi. Il giocatore del Valencia è più bravo a impostare e recuperare palla, ma non ha la velocità e la capacità di spaccare le gare del colombiano, nè sa inserirsi con frequenza.

Insomma, i due futuri acquisti sono sicuramente validi, ma nell’ottica dei cambi spesso sfruttati da Allegri in questa stagione, non sembrano essere granchè funzionali.

La verità è, che la Juventus con le partenze di Morata e Cuadrado perde i “migliori dodicesimi uomini” della serie A.

Articoli correlati