Juventus – Wolfsburg 2-2: doppietta per la Girelli, pari allo scadere

1799

Juventus Wolfsburg cronaca diretta live risultato tempo reale

La partita Juventus – Wolfsburg del 9 novembre 2021 in diretta: squadra bianconera cinica riesce a resistere al più quotato avversario che ha fallito diverse occasioni gol e che è stato punito quasi allo scadere appena dopo l’espulsione della Rauch

Cronaca con tabellino in tempo reale

RISULTATO FINALE: JUVENTUS - WOLFSBURG 2-2

SECONDO TEMPO

50' è finita! La Juventus agguanta il pareggio in pieno recupero e fa 2-2! Per le bianconere decisiva la doppietta della Girelli che apre e chiude le marcature della serata. Più occasioni (ben 20 complessive) per le tedesche raggiunge quasi allo scadere poco dopo il doppio giallo alla Rauch. Nel prossimo match si giocherà a campi invertiti in quella che dovrebbe essere la partita decisiva per il futuro delle bianconere in Champions League. Vi ringraziamo per averci fatto compagnia e appuntamento ai prossimi live

50' dentro la Starke per la Bremer

47' dentro la Svava per la Roord

46' GIRELLII!!!! PAREGGIO DELLA JUVENTUS!!!! Su punizione dalla Cernoia dalla destra grande giocata in area della Staskova che vede la compagna libera sul palo opposto e conclusione da due passi sul primo palo nell'angolino lasciato scoperto dal portiere!

45' 4 minuti di recupero

45' a terra la Bonfantini e giallo per la Rauch che era stata già ammonita. E' ROSSO! Wolfsburg in questi minuti finale in 10!

43' punizione dalla sinistra della Rauch palla in area toccata con una mano dal portiere in angolo. Sul corner nulla di fatto

40' punizione della Gama che serve la Pedersen ma la giocatrice non inquadra lo specchio della porta

35' conclusione lenta ma molto angolata dal limite della Roord con sfera che termina di un soffio a lato alla destra del portiere!

32' esce Bonansea e Caruso per Staskova e Bonfantini

28' sugli sviluppi di un corner da fuoriarea arriva in corsa la Hendrich ma calcia alto

25' problemi per la Lundorf che accusa un problema muscolare dopo una caduta in scivolata nel tentativo di arrivare su un pallone. La giocatrice in piedi lascia il campo, al suo posto c'è la Hyyrynen

22' dentro la Hurtig per la Rosucci nella Juventus

21' fuori la Wassmuth e la Knaak per van de Sanden e Bremer

20' WASSMUTH! 2-1 WOLFSBURG! Apertura sulla Knaak per la compagna che lasciata libera a centroarea di piatto fredda il portiere

19' prova dalla distanza Boattin tra le braccia del portiere

15' cross dal fondo della Gama per Caruso, anticipata di testa a centroarea

15' angolo della Cernoia, in qualche modo allontana la difesa

11' pestone della Rauch sulla Caruso e altro giallo estratto

10' tentativo della Huth al limite dell'area ma il suo rasoterra non angolato è facile preda della Peyraud Magnin

10' dall'altra parte palla a centroarea per la Caruso che aggancia palla ma al momento del tiro viene chiusa in sandwich

9' contropiede tedesco con uno spunto in area della Wassmuth ma sul passaggio a destro la compagna Knaak è in offside

4' conclusione da fuoriarea della Cernoia, centrale nessun problema per il portiere

2' giallo per la Wedemeyer

si riparte con il calcio d'avvio per il Wolfsurg

PRIMO TEMPO

46' si chiude il primo tempo sull'1-1. Juventus cinica la sblocca al 22' ma dopo tre minuti subisce il pari della Lattewein e va un pò in crisi contro un avversario che ha condotto maggiormente il gioco fallendo almeno 3 solari palle gol. Tra qualche minuti seguiremo il secondo tempo

45' 1 minuto di recupero

45' palla gol per la Wassmuth che da due passi calcia a lato! Nell'occasione bella palla recuperata quasi al limite dalla Lattweln che con un filtrante ha messo la compagna davanti al portiere

44' Boattin per la Caruso ma cross dal fondo troppo sul portiere

42' lancio della Gama sulla destra per la Bonansea che calcia un pò troppo frettolosamente dai 25 metri alzando la mira

41' dall'altra parte altro inserimento centrale con conclusione della Wassmuth in area a lato

40' bella apertura a sinistra per la Caruso che crossa troppo forte ma juventine che erano rimaste un pò dietro

38' intervento falloso a centrocampo sulla Bonansea e altro cartellino per un centrale tedesco, questa volta per Oberdorf: punizione con sfera verso l'area preda della difesa

36' palla gol per la Wassmuth che si trova davanti il portiere al limite, prova ad aggirarlo quindi rasoterra molto insidioso di poco largo ma la Gama per non correre rischi al tocca sul fondo. Nulla di fatto sul corner con la Janssen che di testa non centra il bersaglio

33' bolide della Roord dai 25 metri in corsa, vola Peyraud-Magnin di pugni a deviare in angolo con i pugni sulla sua sinistra! Senza effetto i due corner consecutivi conquistati

30' ottima copertura della Hendrich che questa volta non fa passare il filtrante in area ma Juve che caparbiamente torna in possesso della sfera

29' giallo alla Rosucci

29' chiusura in area della Janssen e ripartenza veloce delle tedesche tutta in verticale che si conclude con un tiro della Wassmuth

27' dura appena tre minuti il vantaggio bianconero e nell'occasione chiusura tardiva sulla giocatrice tedesca che ha potuto calciare di controbalzo con il destro

25' PAREGGIO DEL WOLFSBURG! Su palla respinta di testa in area dalla Gama, Caruso in ritardo sulla Lattwein che piazza una conclusione molto precisa dal limite che si infila sotto l'incrocio dei pali alla sinistra del portiere

24' punizione conquistata dalla Caruso a centrocampo, in ritardo la Lattwein

22' GIRELLI!!!! JUVENTUS IN VANTAGGIO!!! Filtrante della Bonansea per la Girelli che entra in area sfruttando un buco della difesa e conclusione in diagonale rasoterra con il mancino sotto le braccia della Schult nell'occasione non impeccabile

20' palla filtrante di Huth per la Wassmuth ma in area ottima la chiusura difensiva

15' buona chiusura di Boattin quindi la Bonansea si mette in luce sulla trequarti sul lancio della Gama, fallo di Lattweln, prima giocatrice ammonita. Una manata in volto nei confronti dell'avversaria: punizione di Caruso ma palla intercettata dalla difesa quindi dall'altra parte del campo punizione per fallo sulla Knaak della Caruso. Batte Rauch con palla pericolosa in area, batti e ribatti quindi la stessa Rauch fallisce il bersaglio da fuori area

13' prova a guadagnare metri la Juve dopo una prima fase più difensiva

9' prova la giocatata al limite Pedersen che supera un avversario ma viene chiusa all'ingresso in area. Dall'altra parte buona copertura difensiva sul tentativo di Huth e corner per le ospiti: sugli sviluppi dell'angolo palla rimessa in area per la Rauch che davanti al portiere calcia senza angolare la traiettoria e nessun problema nella presa

7' prima conclusione del match della Wassmuth dal limite dell'area, blocca a terra la Peyraud-Magnin

6' punizione dalla trequarti con palla in area dove domina in presa alta Schult

5' fasi di studio con le tedesche molto aggressive nella pressione fino alla trequarti avversaria

3' fallo della Knaak sulla Boattin, punizione per la difesa bianconera

2' primo spunto delle tedesche, su cross dal fondo allontana la difesa bianconerra

partiti! Calcio d'avvio battuto dalla Juventus nella classica maglia bianconera, Wolfsburg in quella verde

Ci siamo! Juventus e Wolfsburg fanno finalmente il loro ingresso in campo, tutto pronto all'inizio del match!

Un saluto ai lettori di Calciomagazine, calcio in rosa questa sera con il big match di Women's Champions League tra Juventus e Wolfsburg. Dalle ore 21 saremo pronti a commentare il match.

TABELLINO

JUVENTUS WOMEN (4-3-3): Peyraud-Magnin; Lundorf (dal 26' st Hyyrynen), Gama, Salvai, Boattin; Rosucci (dal 22' st Hurtig), Pedersen, Caruso (dal 22' st Bonfantini); Bonansea (dal 22' st Staskova), Girelli, Cernoia. A disposizione: Aprile, Nilden, Giai, Zamanian, Beccari, Pfattner, Lenzini. Allenatore: Montemurro.

WOLFSBURG WOMEN (4-2-3-1): Schult; Hendrich, Wedemeyer, Janssen, Rauch; Oberdorf, Lattweln; Wassmuth (dal 21' st van de Sanden), Huth, Knaak (dal 21' st Bremer dal 50' st Starke)); Roord (dal 47' st Svava). A disposizione: Kassen, Weib, Smits, Bloqvist, Doorsoun-Khajeh. Allenatore: Tommy Stroot.

Reti: al 22' pt Girelli, al 25' pt Lattweln, al 20' Wassmuth, al 46' st Girelli

Ammonizioni: Lattweln, Rosucci, Oberdorf, Wedemeyer, Rauch

Espulsa al 45' st Rauch per doppia ammonizione

Recupero: 1 minuto nel primo tempo, 4 minuti nella ripresa

Formazioni ufficiali

JUVENTUS WOMEN (4-3-3): Peyraud-Magnin; Lundorf, Gama, Salvai, Boattin; Rosucci, Pedersen, Caruso; Bonansea, Girelli, Cernoia. A disposizione: Aprile, Hyyrynen, Nilden, Staskova, Hurtig, Giai, Zamanian, Bonfantini, Beccari, Pfattner, Lenzini. Allenatore: Montemurro.

WOLFSBURG WOMEN (4-2-3-1): Schult; Hendrich, Wedemeyer, Janssen, Rauch; Oberdorf, Lattweln; Wassmuth, Huth, Knaak; Roord. A disposizione: Kassen, Weib, Bremer, Starke, Smits, Svava, Bloqvist, van de Sanden, Doorsoun-Khajeh. Allenatore: Tommy Stroot.

Mister Montemurro alla vigilia

Il tecnico bianconero ha parlato di occasione di crescita e come quella di questa sera e quella precedente con il Chelsea sono importanti in questo senso. Quindi ha sottolineato come ci sono dei momenti in queste partite dove è fondamentale la gestione e fare queste esperienze aiuta a prendere familiarità con le nuove situazioni. Parlando dell’incontro di questa sera ha sottolineato: “Sarà una gara diversa da quella del Chelsea, sia per come loro si mettono in campo sia per noi. Il Wolfsburg deve sapere che noi non abbiamo problemi ad affrontare queste squadre, giocheremo a casa e cercheremo di proporre il nostro gioco”. Ha concluso mostrando la sua felicità per la prestazione contro il Chelsea che spera di poterla replicare ma con un risultato differente.

Mister Stroot alla vigilia

Parlando della gara di questa sera Tommy Stroot ha sottolineato: “Ci godiamo ogni momento e non vediamo l’ora che arrivi la partita. Quello che ci viene offerto qui a Torino è eccezionale. Trovo incredibile che la Juve ci dia l’opportunità di vivere la Champions League all’Allianz Stadium”. Quindi predica prudenza sulle avversarie che anche se non hanno ancora grande esperienza nella competizione hanno grandi qualità individuale ed esperienza internazionale. Non sarà un gara dall’esito scontato: “Difensivamente dovremo mantenere le nostre posizioni e in attacco dovremo affrontare gli avversari in modo tale da permetterci di creare occasioni”. Suona la carica vista l’importanza del match: “Siamo consapevoli dell’importanza della partita e sappiamo che aumenteremo notevolmente le nostre possibilità di qualificazione con una vittoria. Daremo il massimo per farlo”.

Curiosità sulla sfida

Sul portale bianconero vengono svelate alcune curiosità sulla partita come il fatto che la stessa rappresenta la prima tra le due squadre e più in generale con una squadra tedesca. Dopo Danimarca, Spagna, Francia, Repubblica della Macedonia del Nord, Austria, Albania, Svizzera e Inghilterra sarebbe la nazione numero nove. All’Allianz Stadium è la 4° volta che le ragazze hanno l’onore di giocare. Le tedesche hanno conquistato la Champions League in due occasioni ovvero nel 2013 e 2014. Tra le avversarie più pericolose sicuramente c’è la Wassmuth che nella gara in entrambe le gare della fase a gironi è stata la migliore realizzando anche una doppietta. Record anche per la Bonansea che è diventata la miglior marcatrice europea in assoluto delle bianconere a quota 6 reti. In questa edizione è già a quota 4 reti.

La presentazione del match

TORINO – Martedì 9 novembre, alle ore 21, all’Allianz Stadium, si gioca Juventus – Wolfsburg, gara valida per la tersa giornata di Women’s Champions League. La Juventus accoglie a Torino il Wolfsburg, capolista del Gruppo A nonché due volte vincitore della UEFA Women’s Champions League, con la speranza di tornare in corsa per la qualificazione dopo la sconfitta di misura contro il Chelsea all’ultima giornata. Le bianconere di Joe Montemurro hanno tenuto sul pari per gran parte della gara le vicecampionesse della passata stagione grazie alla rete al volo al 37′ di Barbara Bonansea, dopo il vantaggio iniziale di Erin Cuthbert. Le padrone di casa, spinte da 16.871 spettatori – record nazionale in competizioni femminili UEFA per club e record di questa edizione prima dei quarti di finale – non sono riuscite a raddoppiare e hanno subito la rete decisiva di Pernille Harder a metà del secondo tempo. Il Wolfsburg – miglior attacco del torneo col Lyon dopo due giornate con otto gol – ha vinto la sua prima partita alla seconda giornata superando 5-0 il fanalino di coda Servette. Il capitano Svenja Huth ha aperto le marcature dopo 18 minuti, Tabea Wassmuth ha segnato una doppietta (26′ e 43′) e infine Dominique Janssen (51′) e la subentrata Joëlle Smits (68′) hanno arrotondato il punteggio, permettendo alle Wölfinnen di eguagliare il margine più alto di vittoria in questa nuova fase a gironi. La Juventus vuole tornare a vincere, come ha fatto alla prima giornata con un 3-0 in casa del Servette. Nella stessa giornata, il Wolfsburg è stato raggiunto sul pareggio dal Chelsea nei minuti di recupero, con le Blues che hanno rimontato da 3-1 a 3-3.

QUI JUVENTUS – Joe Montemurro dovrebbe confermare lo stesso undici che ha giocato contro il Chelsea. Quindi, Peyraud-Magnin in porta e difesa  a quattro composta da Lundorf, Gama, Salvai e Boattin. A centrocampo  Rosucci, Pedersen e Cernoia; tridente offensivo formato da Bonansea, Girelli e da Hurtig.

QUI WOLFSBURG – Stroot dovrebbe rispondere con un 4-4-2 vecchio stile: Schult tra i pali e poker difensivo Hendrich, Wedemeyer, Janssen e Rauch. A centrocampo Wassmuth, Oberdorf, Lattweln e Knaak e coppia d’attacco Huth/Roord

Le probabili formazioni

JUVENTUS WOMEN (4-3-3): Peyraud-Magnin; Lundorf, Gama, Salvai, Boattin; Rosucci, Pedersen, Cernoia; Bonansea, Girelli, Hurtig. Allenatore: Montemurro.

WOLFSBURG WOMEN (4-4-2): Schult; Hendrich, Wedemeyer, Janssen, Rauch; Wassmuth, Oberdorf, Lattweln, Knaak; Huth, Roord. Allenatore: Tommy Stroot.

Dove vedere la partita

L’incontro Juventus – Wolfsburg, valido per la terza giornata della fase a girone della Women’s Champions League 2021/2022,  verrà trasmesso in diretta ed in esclusiva su DAZN. Sarà visibile per i suoi utenti anche sulle smart tv di ultima generazione compatibili con la app, e, sempre grazie all’applicazione, su tutti i televisori collegati ad una console PlayStation 4/5 o Xbox (One, One S, One X, Series X, Series S), al TIMVISION BOX oppure ad un dispositivo Google Chromecast o Amazon Fire TV Stick. Gli utenti DAZN che lo preferissero potranno vedere Empoli – Genoa in diretta streaming anche sui dispositivi mobili quali smartphone e tablet, scaricando la app per sistemi iOS e Android, e sul proprio personal computer o notebook, in questo caso semplicemente collegandosi con il sito ufficiale della piattaforma. Dopo il fischio finale gli highlights della gara e l’evento integrale saranno a disposizione per la visione on demand.

Articoli correlati