Lazio: l’emergenza si sposta in attacco

logo-lazioFORMELLO – L’emergenza si sposta dalla difesa all’attacco, non intende comunque abbandonare la Lazio. Keita e Mauri sono out (lesione al soleo per lo spagnolo, ascesso tonsillare per il capitano), anche Candreva e Lulic rischiano il forfait con il Torino. L’esterno di Tor de’ Cenci ha saltato la seduta in programma questa mattina, è alle prese con un forte attacco influenzale, per fortuna è stata esclusa la tonsillite che ha colpito Mauri. Non si allena da inizio settimana, resterà a completo riposo per altre ventiquattr’ore. Pioli spera di ritrovarlo nel centro sportivo nei prossimi giorni per inserirlo quantomeno nella lista dei convocati. Maggiore fiducia sulle condizioni di Lulic: il bosniaco ha rimediato una contusione al ginocchio a Firenze, oggi ha svolto un lavoro differenziato intorno al perimetro del campo, nel finale dell’allenamento ha accelerato e allungato il passo lungo la fascia. Senad imbocca la strada del rientro, effettuerà nella giornata di domani il provino decisivo.

RECUPERI – Contro i granata non ci sarà Basta (stiramento al polpaccio), la fascia destra verrà affidata nuovamente a Cavanda. Il serbo è stato visitato in Germania, aspetta il via libera da parte dello staff medico per tornare a correre in campo. La sua presenza resta in dubbio anche per la trasferta di Verona di giovedì prossimo. Tra i convocati di domenica rientreranno invece Cana e Cataldi: entrambi hanno effettuato l’intera seduta insieme al resto dei compagni, partitella in famiglia compresa. Il difensore si riaggregherà dopo aver scontato il turno di squalifica (questa mattina si è mosso al fianco di De Vrij), mentre il centrocampista ha risolto la lesione all’adduttore e tornerà a disposizione di Pioli dopo più di un mese.

SOLUZIONI – A Formello ancora nessuna prova tattica, le prime indicazioni arriveranno nei prossimi giorni con il reintegro delle pedine offensive. Djordjevic verrà confermato al centro dell’attacco, non ci sono dubbi, ma tutto dipende dallo stato fisico di Candreva e Lulic. Felipe Anderson si prepara, riconquisterà la maglia da titolare qualora uno dei due dovesse alzare bandiera bianca. La chance, però, potrebbe arrivare indipendentemente dal recupero degli attuali assenti: Pioli deve decidere la posizione di Lulic, se schierarlo da interno di centrocampo o come esterno alto lasciando spazio a Onazi in mediana.

[Carlo Roscito – Fonte: www.lalaziosiamonoi.it]