Lazio – Salisburgo 4-2: Anderson-Immobile che finale!

Lazio - Salisburgo 4-2: Anderson-Immobile che finale!

Diretta di Lazio – Salisburgo. Poker biancoceleste nella gara d’andata dei quarti. Finale incandescente con la grande reazione dopo il secondo pali di Minamino (segui il ritorno)

ROMA – Gara dalle mille emozioni quella dell’Olimpico tra Lazio e Salisburgo. Biancocelesti che la sbloccano dopo appena 8 minuti con Lulic ma incassano il pari alla mezz’ora di Berisha su contestato penalty concesso per un intervento di Basta su Dabbur. Nella ripresa la partita sale ulteriormente di ritmo con Parolo che conclude sotto porta di tacco una bell’azione corale. Quindi la mossa di Rose che inserisce Minamino bravo a concludere sul primo palo e a riportare la gara nuovamente in parità. Ma il cambio di Felipe Anderson si dimostra altrettanto azzeccato con il brasiliano che palla al piede supera tre avversari e in area fredda il portiere in uscita. Due minuti e Immobile completa l’opera su cross di Leiva e la squadra di Inzaghi può far festa anche se per il ritorno bisognerà prestare attenzione alle sfuriate offensive di un avversario sempre molto propositivo.

Cronaca minuto per minuto (aggiorna)

2′ TEMPO

  • 48′ è finita! la Lazio con una grande reazione nel finale supera il Salisburgo 4-2!
  • 46′ percussione di Anderson che vede la sovrapposizione di Patric e conclusione in diagonale che termina di poco a lato
  • 45′ dalla bandierina Berisha con Ramalho che colpisce alto di testa
  • 45′ 3 minuti di recupero
  • 44′ ottima chiusura in area di Radu su Berisha quindi Minamino è molto bravo su raddoppio di marcatura a conquistare un angolo
  • 42′ punizione Lazio dai 35 con Felipe ma sul rasoterra Lulic sulla traiettoria e rimessa dal fondo per il Salisburgo
  • 41′ cross di Felipe per l’inserimento di Caicedo sul primo palo di testa ma Walke anche lui di testa respinge!
  • 40′ esce tra gli applausi Immobile, al suo posto Caicedo
  • 38′ grande palla sulla testa di Immobile su cross di Parolo sul secondo palo ma Walke salva con una mano
  • 37′ contropiede di Felipe con Schlager che tocca con una mano, giallo per lui. Giallo per proteste a Samassekou
  • 37′ angolo insidioso dalla sinistra ma Milinkovic allontana a centro area
  • 36′ prova a pressare alto la squadra ospite che inserisce Wolf per Haidara
  • 33′ Salisburgo alle corde, da alcuni minuti biancocelesti stanno sfondando sulla trequarti offensiva
  • 31′ IMMOBILEEEE!! POKER LAZIOOO!!! palla recuperata sulla trequarti da Leiva che vede sulla sua sinistra in area il compagno freddo a concludere a tu per tu con il portiere e palla che passa sotto le gambe
  • 30′ conclusione sul primo palo di Immobile ma non è sufficientemente forte per impensierire il portiere
  • 29′ FELIPE ANDERSON!!!! LAZIO 3-2!!! superlativo spunto in velocità dell’esterno laziale che palla al piede supera tre avversari, entra in area e fredda con un rasoterra il portiere in uscita
  • 26′ MINAMINO! PAREGGIO DEL NEO ENTRATO DOPO POCHI SECONDI! scambio in velocità al limite tra il giapponese e Dabbur e conclusione sul primo palo rasoterra molto precisa che fredda Strakosha
  • 25′ in campo Minamino per Gulbrandsen
  • 22′ dall’altra parte spunto di Inzaghi che sa posizione defilata la mette al centro con Parolo che si fa respingere il pallone da Berisha
  • 21′ fallo in attacco di Gulbrandsen che tocca con un braccio
  • 20′ due cambi con Felipe Anderson per Luis Alberto e Patric per Basta
  • 18′ Leiva in verticale per Immobile ma si alza la bandierina del guardalinee
  • 16′ sortita offensiva di Lainer che prova a concludere in area, respinta di Luiz Felipe in angolo quindi lo stesso giocatore si allunga la sfera sugli sviluppi del corner
  • 14′ palla recuperata sulle trequarti da Luis Alberto che da fuori area ha il tempo di aggiustarsi la conclusione che tuttavia è centrale, nessun problema per Walke
  • 12′ dall’altra parte é Milinkovic a finire in offside
  • 11′ sul sinistro rasoterra dal limite di Ulmer respinto in due tempi si alza la bandierina e azione che svanisce
  • 10′ attenta chiusura di Radu in area e padroni di casa che non devono lasciare spazio per le veloci ripartenze degli avversari
  • 8′ punizione di Luis Alberto per Milinkovic fermato in fuorigioco
  • 5′ fermato in offside Immobile che era scattato sulla sinistra, ma i biancocelesti provano a mettere il turbo
  • 4′ PAROLO!!! TORNA IN VANTAGGIO LA LAZIO!!! apertura di Lulic a destra per Leiva, cross rasoterra per il compagno che solo colpisce con il tacco. Un gol alla Bettega
  • 1′ subito avanti gli ospiti ma viene fischiato fallo in attacco a Haidara
  • si riparte, nessun cambio nell’intervallo

1′ TEMPO

  • 47′ finisce il primo tempo ma non si placano le proteste (Inzaghi compreso) per l’intervento che non è sembrato tuttavia da rigore. Probabilmente il primo su Immobile era più chiaro
  • 47′ episodio da moviola con Luis Alberto che in area cerca il contatto con Ramalho. Parolo viene ammonito per proteste
  • 45′ 2 minuti di recupero
  • 43′ cross dal fondo di Lulic ma Milinkovic solo sul secondo palo di testa non inquadra lo specchio della porta!
  • 40′ molto mobile l’attacco ospite che diventa temibile nelle ripartenze
  • 38′ palla in area per Immobile che va sullo stesso pallone di Milinkovic che prova a concludere sotto misura ma la palla viene deviata dalla difesa in angolo
  • 36′ Leiva in verticale per il taglio di Immobile, fermato in fuorigioco
  • 34′ buona ripartenza di Samassekou quindi Leiva commette fallo su Berisha e sugli sviluppi la palla arriva sui piedi di Haidara dal limite e palla conclusa alcuni metri a lato
  • 32′ qualche istante più in là su traversone dalla sinistra Haidara abbraccia Immobile che finisce a terra ma l’arbitro lascia proseguire
  • 31′ trattenuta in area di Berisha su De Vrij che ha accentuato la caduta in area, si gioca
  • 30′ PAREGGIO DEL SALISBURGO CON BERISHA! dal dischetto conclusione centrale con Strakosha che sceglie di tuffarsi sulla sua destra
  • 28′ rigore per il Salisburgo! l’addizionale di gara vene una bracciata di Basta in area su Dabbur che finisce a terra. Una segnalazione che arriva in netto ritardo e che lascia più di un dubbio, giallo per Basta
  • 25′ bello scambio tra Milinkovic e Immobile con palla che viene conclusa male dal limite da Parolo che la svirgola
  • 24′ punizione sulla trequarti di desta per il Salisburgo ma fischiato fallo in attacco di Ramalho
  • 21′ lancio in profondità di Lainer ma troppo lungo per il compagno, blocca in comoda uscita Strakosha
  • 18′ dall’altra parte Basta filtrante in area per Immobile che termina in offside
  • 17′ angolo per il Salisburgo, liberato a centro area Lainer per colpire di testa ma impatta male sul pallone. Il giocatore avrebbe avuto il tempo di controllare il pallone e calciare
  • 16′ non si chiudo uno scambio al limite tra Luis Alberto e Immobile
  • 12′ errata apertura a destra per Dabbur e palla in fallo laterale ma gli ospiti guadagnano prontamente la sfera
  • 9′ immediata la risposta di Gulbrandsen con il destro da posizione defilata e palla che termina a lato
  • 8′ LULIC! VANTAGGIO LAZIO! cross di Basta per l’inserimento di Lulic che conclude con un diagonale rasoterra dopo un precedente liscio di Immobile ma bello il cambio di quest’ultimo
  • 7′ azione personale di Luis Alberto che si fa murare la conclusione dal limite dalla difesa
  • 6′ palla filtrante di Luis Alberto in area per Immobile che invece di tentare una conclusione sul primo palo la mette al centro ma non trova nessun compagno pronto
  • 4′ pericoloso cross dal fondo di Luis Alberto allontanato di testa in area dalla difesa
  • 2′ fasi di studio con la squadra ospite partita subito molto aggressiva nel pressing

Presentazione della partita

Oggi alle ore 21.05 andrà in scena Lazio – Salisburgo, incontro valido per l’andata dei quarti di finale di Europa League. Da una parte c’è la squadra di Inzaghi che ha staccato il pass vincendo in casa della Dinamo Kiev dopo il pareggio dell’Olimpico. In campionato i bianco-celesti sono reduci dal tennistico successo contro il Benevento e in classifica occupano la quinta posizione. Dall’altra parte, invece, ci sono gli austriaci che agli ottavi di finale hanno fatto fuori il Borussia Dortmund vincendo in Germania e pareggiando senza reti tra le mura amiche.

QUI LAZIO – Inzaghi dovrebbe cambiare qualcosa rispetto alla sfida di sabato quindi 3-5-1-1 con Strakosha tra i pali, pacchetto arretrato composto da Bastos, De Vrij e Luiz Felipe. A centrocampo Lucas Leiva in cabina di regia con Murgia e Milinkovic mezze ali mentre sulle corsie esterne spazio a Marusic e Patric. In attacco Luis Alberto a supporto di Ciro Immobile.

QUI SALISBURGO – Rose, invece, dovrebbe mandare in campo i suoi col 4-4-2 con Walke tra i pali, reparto arretrato composto da Lainer e Ulmer sulle fasce mentre al centro Caleta-Car e Ramalho. A centrocampo Berisha e Samassekou in regia mentre sulle corsie esterne Haldara e Schlager. In attacco tandem composto da Dabbur e Minamino.

LE PROBABILI FORMAZIONI

LAZIO (3-5-1-1): Strakosha; Bastos, De Vrij, Luiz Felipe; Marusic, Murgia, Lucas, Milinkovic-Savic, Patric; Luis Alberto; Immobile. Allenatore: Inzaghi

SALISBURGO (4-4-2): Walke; Lainer, Caleta-Car, Ramalho, Ulmer; Haldara, Berisha, Samassekou, Schlager; Dabbur, Minamino. Allenatore: Rose

Arbitro: Ovidiu Haţegan (ROU)

Guardalinee: Octavian Șovre (ROU) e Sebastian Gheorghe (ROU)

Addizionale 1: István Kovács (ROU)

Addizionale 2: Sebastian Colţescu (ROU)

Quarto uomo: Radu Ghinguleac (ROU)

Stadio: Olimpico di Roma

Statistiche e precedenti

Le squadre si sono affrontate due volte nella fase a gironi di UEFA Europa League 2009/10 e il Salisburgo ha sempre vinto 2-1. La formazione austriaca schierava gli attuali giocatori Andreas Ulmer e Christoph Leitgeb, mentre la Lazio aveva in campo Ştefan Radu. La gara a Roma è stata decisa da un gol di Marc Janko nei minuti di recupero; quella in Austria ha decretato il passaggio del turno dei padroni di casa a spese dei biancocelesti con 18 punti su 18. Il bilancio della Lazio in sei partite contro squadre austriache è V3 S3 (V1 P2 in casa), con tre sconfitte nelle ultime tre gare. Tuttavia, i biancocelesti hanno avuto la meglio nelle due sfide a eliminazione diretta, vincendo contro il Rapid Vienna al terzo turno di Coppa UEFA 1997/98 (3-0 tot.) e lo Sturm Graz allo stesso turno della competizione cinque anni dopo (3-2 tot.). Fonte dati: UEFA.COM