Lega Pro – Il punto della situazione dopo la 18a giornata

391

Serie C 2020/2021

Il punto della situazione della diciottesima giornata di Lega Pro dopo i posticipi di Cremonese e Venezia

Dopo posticipi di Cremonese e Venezia è stato completato il quadro della diciottesima giornata di Lega Pro, la terza giornata in soli sette giorni. Un tour de force che ha visto la solita Alessandria vincere cosi come le “Fantastiche 4” del Girone C mentre in nel Girone B continua il buon momento del Pordenone. Di seguito il resoconto.

GIRONE A

L’Alessandria vince ancora sbarazzandosi per 3-0 della Lupa Roma mettendo, ora, 10 punti tra se e la Cremonese che perde in casa 3-2 con il Livoerno che vola al terzo posto visto che l’Arezzo non va oltre lo 0-0 casalingo contro la Viterbese e permette anche al Piacenza (1-0 sul Pontedera) di avvicinarsi in classifica. Non riescono ad approfittarne invece le inseguitrici come la Lucchese che pareggia 1-1 sul campo della Carrarese mentre il Como fa 0-0 contro il Renate. Colpaccio dell’Olbia che espugna il campo della Robur Siena 1-0 e la scavalca in classifica mentre la Giana Erminio viene bloccata in casa dal Prato (0-0); si avvicina in zona play-off anche la Pistoiese che batte 3-1 la Racing Roma mentre anche Tuttocuio-Pro Piacenza termina a reti bianche.

Classifica

Alessandria 46
Cremonese 36
Arezzo 33
Livorno 33
Piacenza 29
Como 28
Lucchese 28
Renate 26
Giana Erminio 24
Olbia 24
Viterbese 24
Siena 23
Pistoiese 23
Carrarese 22
Pontedera 18
Pro Piacenza 18
Tuttocuoio 18
Lupa Roma 13
Racing Roma 11
Prato 9

GIRONE B

Anche in questo girone un posticipo ha chiuso la giornata e la gara in questione è quella tra Albinoleffe e Venezia con gli uomini di Inzaghi che vicono 1-0 e scavalcano il  Pordenone che batte la Ferapli Salò fuori casa per 2-0 e prosegue il suo ottimo momento con 4 vittorie nelle ultime cinque partite. Al secondo posto rimane il Venezia perchè la Reggiana perde clamorosamente 2-0 sul campo del fanalino di coda Forli e si allontana dalla vetta di quattro punti ma con un match da recuperare dopodomani. Ne approfittano Padova e Gubbio che battono rispettivamente Sudtirol (2-1) e Bassano (4-0) mentre è crisi nera per la Samb che perde in casa contro l’Ancona (0-1). Fa un po’ meglio il Parma ma, al Tardini, è solo 1-1 contro il Teramo. Nelle zone basse della classifica la Lumezzane espugna il campo del Fano per 2-0 mentre il Mantova batte di misura il Modena 1-0. Finisce 1-1 Maceratese-Santarcangelo.

Classifica

Venezia 38
Pordenone 37
Reggiana 33
Padova 32
Gubbio 31
Sambenedettese 30
Parma 30
Bassano 28
Albinoleffe 25
Feralpi Salò 25
Santarcangelo 21
Lumezzane 20
Ancona 20
Sudtirol 18
Teramo 17
Maceratese 16
Mantova 15
Fano 14
Modena 13
Forlì 13

GIRONE C

Qui, tutti i match si sono giocati di sabato e, le prime quattro stavolta, non hanno tradito le attese anzi le prime cinque: il Lecce batte la Paganese 3-1 tra le mura amiche e resta primo con tre punti di vantaggio su Juve Stabia e Matera che vincono rispettivamente in casa contro l’Akragas (1-0) e fuori casa contro il Monopoli (1-3). Vince 3-1 anche il Foggia sul campo del Melfi mentre il Cosenza batte 1-0 il Messina e resta in scia con cinque punti di svantaggio dai Satanelli. Rimangono in scia anche l’Andria e il Francavilla con la Fidelis che pareggia 0-0 al Granillo contro la Reggina mentre la Virtus strappa un punto sul campo dell’Unicusano Fondi (1-1). Il derby della Sicilia va al Siracusa che batte il Catania 1-0 e l’aggancia in classifica in zona play-off mentre, nelle zone più basse, il Taranto coglie la seconda vittoria consecutiva vincendo fuori casa contro la Vibonese (2-0) mentre termina senza reti il match tra Casertana e Catanzaro.

Classifica

Lecce 38
Matera 35
Juve Stabia 35
Foggia 34
Cosenza 29
Virtus Francavilla 26
Andria 26
Fondi 25
Siracusa 24
Catania 24
Monopoli 22
Casertana 20
Paganese 19
Taranto 18
Melfi 17
Akragas 17
Reggina 15
Vibonese 15
Messina 15
Catanzaro 14

Articoli correlati