Liga Spagnola, una poltrona per tre

450

la liga santander

A quattro giornate dal termine la situazione per quanto riguarda la lotta al titolo tra Barcellona, Atletico Madrid e Real Madrid

La situazione della Liga è particolarmente intricata: il Barcellona e l’Atletico sono a 79 punti, il Real Madrid  a 78. In caso di arrivo a pari punti di due squadre, la prima discriminante sono gli scontri diretti o meglio ,per dirla come nel regolamento spagnolo ,la differenza reti negli scontri diretti. Se il confronto è in parità anche negli scontri diretti, si guarda la differenza reti generale, poi il maggior numero di gol fatti.

Vediamo questo primo caso, situazione per situazione.

In caso di arrivo a pari punti di Barcellona e Atletico
Vincerebbe il Barcellona, che ha battuto 2-1 i colchoneros sia all’andata che al ritorno.

In caso di arrivo a pari punti di Barcellona e Real Madrid
Vincerebbe il Barcellona: una vittoria a testa, ma il Barça ha vinto 4-0 l’andata, perdendo solo 2-1 il ritorno.

In caso di arrivo a pari punti di Atletico e Real Madrid
Vincerebbe l’Atletico di Simeone: 1-1 all’andata, vittoria per 1-0 al ritorno.

Differente il caso in cui tutte e tre le squadre arriveranno a pari punti: si guarderà la classifica avulsa, ovvero una classifica fatta solo dai confronti dei tre club. Se si verificherà un ulteriore pareggio, si guarderà la differenza reti negli scontri diretti.

In caso di arrivo a pari punti di Real Madrid, Atletico e Barcellona
La classifica avulsa recita: Barcellona 9 punti, Atletico Madrid 4 punti, Real Madrid 4 punti. Vincerebbero i blaugrana, quindi, che hanno perso solo al Camp Nou contro il Real Madrid.

Per quanto riguarda il calendario ecco le restanti quattro partite che affronteranno Barcellona, Atletico e Real Madrid con gli incroci in casa in maiuscolo.

Barcellona: SPORTING GJION. Betis, ESPANYOL, Granada

Atletico Madrid: MALAGA, RAYO VALLECANO, Levante, CELTA VIGO

Real Madrid: Rayo Vallecano, Real Sociedad, VALENCIA, Deportivo la Coruna

Guardando il calendario il Barcellona sulla carta non dovrebbe avere problemi cosi come l’Atletico che ha tre partite su quattro tra le mura amiche ma la squadra di Simeone potrebbe essere provata dal doppio impegno in Champions contro il Bayern. Stesso discorso per il Real che, però, sembra avere il calendario più ostico tra le tre avendo una sola partita al “Bernabeu”.

Articoli correlati