L’Italia balla ma non fa festa, l’Uruguay è più Unito

264 0

Si giocava a Roma, si festeggiavano i 150 anni dell’Unità di Italia; nonostante si trattasse solo di una partita amichevole è quindi un peccato che sia arrivata la sconfitta.

A parte il valore simbolico, la partita di ieri metteva di fronte l’Italia ad una sfidante di tutto rispetto: l’Uruguay di Tabarez, fresca vincitrice della Coppa America e quindi, se vogliamo, un’avversaria attualmente più ostica di Argentina e Brasile. La mano del “maestro” si è vista dall’inizio alla fine: un Uruguay cinico, in gol dopo appena tre minuti e con un atteggiamento molto difensivo per il resto della gara. Questo era il banco di prova a cui si doveva sottoporre l’Italia: purtroppo ieri sono mancati i guizzi, le giocate geniali. A differenza della gara contro la Polonia, si è sentita la mancanza di giocatori come Rossi e Cassano. Non si pensi male, Balotelli ed Osvaldo (e successivamente Matri) ci hanno provato, e soprattutto l’attaccante del Manchester City ha nuovamente dimostrato di poter fare la differenza. Gli azzurri si sono scontrati, però, contro una squadra molto compatta ed unita. A differenza dell’Italia (ieri fragile in difesa), l’Uruguay ha tirato su un muro invalicabile, contro il quale la fantasia dei sopracitati sicuramente sarebbe servita.

Ribadiamo, si trattatava di un’amichevole, e forse la testa di qualcuno era già volata ai prossimi impegni di campionato (e per alcuni anche di Champions League); ma sicuramente ieri abbiamo visto un match fra due Nazionali di pari livello, e gli azzurri si dovranno abituare a sfruttare meglio le occasioni in vista dei prossimi Europei. La speranza è, quindi, quella che si sia trattato di un semplice incidente di percorso, perché d’ora in poi sbagliare potrebbe essere fatale.

TABELLINO:

ITALIA-URUGUAY 0-1

Italia (4-3-1-2): Buffon; Maggio, Ranocchia, Chiellini, Balzaretti; De Rossi, Pirlo, Marchisio (37′ st Pazzini); Montolivo (1′ st Pepe); Osvaldo (20′ st Matri), Balotelli. A disp.: Sirigu, De Sanctis, Abate, Ogbonna, Aquilani, Motta, Nocerino. All.: Prandelli.

Uruguay (4-4-2): Muslera; Caceres, Lugano (1′ st Coates), Godin, A. Pereira; M. Pereira (49′ st Scotti), Perez (5′ st Eguren), Arevalo Rios, C. Rodriguez; Fernandez, Cavani. A disp.: Silva, Ramirez, D. Rodriguez, Gonzalez. All.: Tabarez.

Arbitro: Pereira Gomes (Por)

Marcatori: 3′ Fernandez (U)

Ammoniti: Balotelli, Chiellini (I); Caceres, A. Pereira, Lugano, Cavani, Muslera (U)

Espulsi: A. Pereira.

[Gianluca Losco – Fonte: www.tuttomercatoweb.com]