Livorno: le ipotesi salvezza

Livorno – Il campionato di serie Bwin è arrivato in prossimità dell’ultima giornata e sostanzialmente gli unici verdetti ancora da emettere riguardano la coda della classifica. Con Albinoleffe e Gubbio già matematicamente condannate alla LegaPro, rimane da stabilire la terza squadra che retrocederà direttamente e le due formazioni che si giocheranno la salvezza ai playout. Cerchiamo di capire più da vicino qual è la situazione della squadra amaranto.

Il Livorno si salva se :

1) Vince contro il Grosseto;

2) L’Empoli perde contro il Cittadella;

3) Il Livorno pareggia contro il Grosseto e l’Empoli pareggia contro il Cittadella;

4) Il Livorno perde contro il Grosseto con uno scarto non superiore alle 10 reti e l’Empoli pareggia contro il Cittadella. In caso di arrivo a parità di punti fra azzurri ed amaranto, conterebbe infatti la differenza reti generale, visto che gli scontri diretti fra le due squadre sono finiti entrambi in parità. E al momento la differenza reti vede il Livorno a -2 e l’Empoli a -12 (che in caso di pareggio con il Cittadella rimarrebbe invariata);

5) il Livorno pareggia, il Vicenza perde a Reggio Calabria e la Nocerina non vince a Pescara. In questo caso infatti il Livorno, a prescindere dal risultato dell’Empoli, metterebbe 5 punti tra sé e la quart’ultima, scongiurando quindi l’ipotesi dei playout.

Per il Livorno sono del tutto ininfluenti i risultati delle altre due squadre, Ascoli e Bari, che teoricamente sono ancora invischiate nella lotta salvezza. Il Bari si trova infatti a quota 47, per cui il Livorno potrebbe scavalcarlo solo in caso di vittoria, ma questa abbiamo già detto che vale la salvezza a prescindere; l’ipotesi invece di un arrivo al quint’ultimo posto a pari merito a quota 46 fra Ascoli e Livorno, con meno di 5 punti sulla quart’ultima (possibile in caso di sconfitta dei marchigiani a Padova, pareggio degli amaranto, vittoria dell’Empoli, risultato positivo del Vicenza e/o vittoria della Nocerina), condannerebbe ai playout i ragazzi di Perotti, che contro l’Ascoli hanno perso sia al Picchi che al Del Duca.

Ricordiamo che se il Livorno perde e l’Empoli batte il Cittadella, per gli amaranto i playout sarebbero sicuri, indipendentemente dai risultati di Vicenza e Nocerina (anche se i risultati di queste squadre sarebbero determinanti per stabilire l’avversario da affrontare nello spareggio).

Quindi, riepilogando: battiamo il Grosseto e non pensiamoci più; in alternativa auguriamoci che il Cittadella non perda ad Empoli, oppure che la Reggina sconfigga il Vicenza e contemporaneamente il Pescara di Zeman festeggi la promozione in serie A senza perdere davanti al proprio pubblico contro la Nocerina.

[Claudio Marchini – Fonte: www.amaranta.it]