Mangia: “Per il futuro sono fiducioso”

logo_lega_serie_bÉ comunque soddisfatto Devis Mangia dopo il pareggio casalingo acciuffato in extremis dal suo Bari contro il Pescara. L’ex tecnico dell’Under 21, in conferenza stampa ha commentato così la prova dei biancorossi: “Ho fatto i complimenti ai miei ragazzi. Hanno costruito tanto, abbiam colpito un palo, sprecato occasioni da pochi passi trovando anche un portiere in stato di grazia. La sconfitta poteva essere una mazzata non indifferente per i nostri giocatori. I ragazzi son dispiaciuti per non aver vinto. Per il futuro sono fiducioso. Se saremo bravi a mantenere quest’intensità, sono convinto che questa squadra farà bene. A volte crei tanto, ma non riesci a vincere. Il calcio è così, se avessimo vinto, non sarebbe stato uno scandalo”

Sulla gestione di gara del sig. Chiffi, Mangia dichiara: “Abbiam preso quattro rigori nelle ultime partite, siamo sfortunati nell’ultimo periodo. Però come sempre non cerco alibi. La cosa che mi innervosisce maggiormente è la perdita di tempo sulle situazioni di infortuni. Solo in Italia si perde tanto tempo su queste situazioni tra barelle e giocatori che si alzano un secondo dopo lo stop dell’arbitro. Spero che in futuro venga tutelata maggiormente la squadra che costruisce maggiormente il gioco, come abbiamo fatto oggi noi ad esempio. Siamo in credito con la fortuna”.

A proposito delle tante defezioni, ultima quella di Calderoni in extremis: “Abbiamo perso Calderoni alla fine della rifinitura. Abbiamo provato poco con gli undici che poi sono scesi in campo questa sera. Ringrazio Defendi perché si è reso disponibile a giocare in un ruolo non propriamente suo. Ha giocato anche molto bene come tutti gli altri ragazzi”

Su Rossini, protagonista in negativo nell’episodio del rigore accordato agli ospiti: “Capita di sbagliare. Io l’ho visto bene, nella giocata del rigore è stato bravo anche l’attaccante. Purtroppo in questo momento vengono evidenziati alla massima potenza. 

[Gianluca Sasso – Fonte: www.tuttobari.com]