Mercato Milan: tutto ancora può succedere, interesse per Salomon

logo-milanIl Milan continua a smentire (“Nessun nuovo contatto con il Real per Kakà, la trattativa è definitivamente saltata”), ma i quotidiani insistono: tutto può ancora succedere da qui al 31 gennaio. Secondo La Gazzetta dello Sport ieri sono riprese le telefonate tra Adriano Galliani, Florentino Perez, Ernesto Bronzetti e l’agente del giocatore Gaetano Paolillo. Nei continui contatti – spiega la rosea – la versione è però rimasta la stessa. Quella del Real sembra ormai chiara e non modificabile, da Madrid avrebbero insomma ribadito il no al prestito, formula giudicata impraticabile, in primo luogo per questioni fiscali. In Via Turati non hanno ancora formulato una controproposta: prima di fare ulteriori passi – aggiunge la Gazzetta – e soprattutto prima di impegnare a bilancio altri milioni, Galliani vuole consultare Berlusconi. Kakà intanto è stato escluso da Mourinho (per scelta tecnica) dalla lista dei convocati per la gara di Copa del Rey che il Real disputerà questa sera contro il Valencia. Un altro segnale che torna ad avvicinare il brasiliano a Milanello.

Il Milan continua nella sua opera di ringiovanimento della rosa puntando dritto su Bartosz Salomon. Nonostante negli ultimi giorni siano tornati di moda nomi di grandi giocatori non più giovanissimi come Kakà e Drogba, la società non ha  messo da parte il tanto acclarato interesse per i giovani talenti. Dopo aver depositato il contratto di Saponara infatti, secondo quanto riportato dal ” Corriere dello Sport” , i rossoneri sarebbero ad un passo dal giovane difensore polacco classe 1991 che attualmente milita nel Brescia. Per chiudere l’ affare servirebbe un offerta da 2 milioni di euro per la metà del cartellino di Salamon che già in questo mercato di gennaio potrebbe approdare al Milan andando così a rinforzare il pacchetto dei difensori centrali.

Così il tecnico del Milan Massimiliano Allegri ai microfoni di SkyTg24: “Drogba? I campioni sono sempre ben accetti, danno più sicurezza a tutto l’ambiente. Sono operazioni complicate, Galliani sa si tratta di un’operazione fattibile. Se dovesse arrivare sarei contento. Giocatori di questo livello aumenterebbero il livello tecnico e l’autostima di una squadra che sta facendo già bene. I giovani stanno crescendo e si stanno inserendo. Drogba-Kakà? Se Galliani avrà la possibilità di portare uno o due campioni al Milan lo farà“. Il tecnico rossonero ha poi tracciato un bilancio della stagione fin qui disputata: “I punti in palio sono ancora tanti. Sono sereno, la società sta pensando a quello che può servire e si può fare. Noi dobbiamo pensare a lavorare e migliorare su una strada intrapresa dopo l’ottava giornata. Vogliamo fare un buon girone di ritorno, è questo il nostro obiettivo, anche se sarà difficile, perché abbiamo davanti squadre di grande qualità tecnica. Sicuramente siamo migliori di quanto lo fossimo all’inizio del campionato. Non sarà facile, non dobbiamo perdere un colpo, dovremo fare davvero bene. Mi aspettavo le difficoltà, anche se pensavo sarebbero state di meno. Abbiamo metabolizzato la svolta epocale, non era affatto semplice. C’era molta diffidenza attorno a questi ragazzi. I giovani crescono e i nuovi si stanno inserendo, sono contento di tutti. Stiamo costruendo una squadra con basi solide per la prossima stagione“.

[Lorenzo Marchesi – Fonte: www.ilveromilanista.it]