Mercato: Sarri sul futuro dei viola?

logo FiorentinaIl futuro di Vincenzo Montella è in bilico. E mentre la Fiorentina prova a concludere degnamente una stagione non semplice, la proprietà si interroga su quali mosse fare nelle prossime settimane. Montella ha chiesto garanzie dal punto di vista tecnico: si ha l’impressione che questo gruppo sia davvero arrivato al massimo, per cui servono calciatori nuovi.

Tutto sui giovani. Babacar, che vuole restare a Firenze, ma non solo. Si punta ad una squadra capace di avere tanta grinta in campo, fatta di ragazzi che hanno fame di vittorie. Sì, ma con quali investimenti? E con quali sacrifici?

La Fiorentina dovrebbe sacrificare Gomez, ma l’addio del tedesco – tra i big – potrebbe non essere l’unico visto che anche Savic, di fronte ad una grande offerta, potrebbe cambiare aria.

Andrea Della Valle dovrà chiarire tutti questi aspetti con Vincenzo Montella e non è certo che il tecnico decida di rimanere. Anzi. Montella è la prima scelta della Fiorentina, ma – come detto – senza precise garanzie potrebbe andare via.

C’è il Milan su di lui, pure il Napoli e con la società azzurra ci sarebbe stato anche un primo contatto, giusto per capire come vanno le cose. Il Napoli si priverà di Benitez, vuole un nome forte e la candidatura di Montella è ideale, anche per l’affetto della gente nei suoi confronti.

Di fronte a tutte queste sirene e ad una Fiorentina diversa dalle precedenti, Andrea Della Valle deve iniziare a fare qualche valutazione. Ci vuole cautela nelle sue mosse, soprattutto è il momento di iniziare a pensare ad un piano B.

Il piano B potrebbe diventare un piano…S. Spalletti o la scommessa Sarri, con Donadoni in seconda fila. Spalletti il preferito della piazza, ma l’ex tecnico dello Zenit è tipo esigente. Viene solo se la squadra è in grado di competere da protagonista in campionato, Europa League e Coppa Italia. Vorrebbe un ulteriore salto di qualità. Più o meno ciò che chiede Montella. E allora? Attenzione a Maurizio Sarri. Un campionato ottimo a Empoli (più la promozione in serie A), personaggio particolare (e molto scaramantico, anche se lui nega). Profondo conoscitore di calcio.

Tra la Fiorentina e Sarri ci sarebbe stato un incontro, un paio di settimane prima di Empoli-Fiorentina.

Un colloquio, per capire se ci sono le condizioni giuste. Sarri a Firenze ci verrebbe di corsa, il problema è che qualcuno tra i tifosi potrebbe pensare ad un passo indietro della società. E invece, secondo la visione del club viola, non sarebbe così.

Sarri è bravo a lavorare con i giovani ed è nome da tenere in considerazione per l’eventuale post-Montella. Un nuovo ciclo, tutto da costruire: Firenze, in caso di addio di Montella, avrà la pazienza di aspettare?

[Niccolò Gramigni – Fonte: www.violanews.com]