Milan – Fiorentina 1-0: cronaca diretta live e risultato in tempo reale

1980

Milan Fiorentina cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Milan – Fiorentina del 1° maggio 2022 in diretta: Partita molto combattuta a San Siro, la spunta la squadra di Pioli sul finae grazie a un gol del portoghese

Cronaca con commento in tempo reale

RISULTATO FINALE: MILAN - FIORENTINA 1-0

La redazione di calciomagazine.net ringrazia per l'attenzione e dà appuntamento ai prossimi live. Buon proseguimento di giornata a tutti

SECONDO TEMPO

50' a San Siro finisce qui. Vittoria importantissima del Milan in ottica scudetto grazie a Leao

49' Leao spreca un contropiede cercando di servire Ibrahimovic in area anziché andare al tiro

46' fallo di mano di Torreira. Punizione per il Milan da buona posizione che si conclude con un nulla di fatto

44' saranno quattro i minuti di recupero

43' ammonito Biraghi per un fallo su Bennacer

41' Theo Hernandez mettela palla in area per la testa di Ibrahimovicche spedisce la palla a lato!.

37' VANTAGGIO MILAN! Leao! Errore di Terracciano in fase di rinvio: la palla arriva a Leao che col destro calcia forte sul primo palo e mette la palla in rete!

36' cambio nella Fiorentina: fuori Saponara, dentro Sottil.

34' cambio nel Milan: dentro Bennacer al posto di Kessie

33' Igor recupera su Rebic e spedisce la palla in calcio d'angolo

31' OCCASIONE FIORENTINA! Gran parata di Maignan sul colpo di testa di Cabral, servito da un cross di Biraghi dalla sinistra!.

29' palla morbida di Ibrahimovic per Leao che  non riesce a controllarla, La difesa viola può allontanarla 

27' ammonito Martinez Quarta per un fallo commesso ai danni di Theo Hernandez

24'  Torreira resta a terradopo un contatto con Theo Hernandez. Gioco fermo

23' Saponara mette in mezzo in mezzo dalla sinistra, Tomori anticipa Cabral

22' cambio anche nella Fiorentina: dentro Ikoné al posto di Cabral

22' cambio nel Milan: entra in campo Ibrahimovic al posto di Giroud

17' gioco fermo per verificare le condizioni di  Gonzalez, toccato duro  da Maignan in uscita.

14' nella Fiorentina dentro l'ex Bonaventura al posto di Maleh

13' fallo di Rebic su Martinez Quarta

12' intevento falloso di Krunic su Amrabat

11' doppio cambio nel Milan: dentro Rebic per Messias e Krunic per Brahim Diaz

8' conclusione di Theo Hernandez in corsa: palla alta sopra la traversa!

5' intervento falloso ai danni di Theo Hernandez. Sugli sviuppi della punizione Terraciano para col piede il sinistro di Kessie!

3'OCCASIONE MILAN!! Leao, da 7-8 metri dalla porta, colpisce male la palla e la spdisce alta sopra la traversa!

1' nella Fiorentina c'é Martinez Quarta al posto di Venuti

si ricomincia

PRIMO TEMPO

46' finisce qui a San Siro. Risultato ancora fermo sullo 0-0

45' trattenuta di Tonali su Maleh, punizione per la Fiorentina nella trequarti

44' un minuto di recupero

42' apertura di Maleh per Biraghi che guadagna rimessa laterale a sinistra.

41' ammonito Venuti per intervento falloso

40' Brahim Diaz sbaglia l'apertura a sinistra per Theo Hernandez

37' Tomori anticipa Cabral e mette la palla in fallo laterale

35' Brahim  Diaz  sbaglia il suggerimento per Giroud e la palla finisce a Terracciano

33' Dunacan anticipato da Theo Hernandez: fermata così la ripartenza viola

31' Theo Hernandez spinge Nico Gonzalez contro Tonali e ferma la ripartenza della Fiorentina

29' Leao viene chiuso in area da Venuti e Milenkovic mette la palla in fallo laterale

26' calcio d'angolo per il Milan conquistato da Leao. Sugli sviluppi del corner Giroud commette un fallo in attacco su Maleh

24' cross di Maleh sula sinistra  per Gonzalez murato da Hernandez.

23' trattenuta di Amrabat su Diaz. Punizione per la Fiorentina

21' OCCASIONE FIORENTINA! Errore di Leao, ne approfitta la Firoentia che si distende in contropiede sulla sinistra. Conclusione di destroSaponara che trova Maignan attento. Sulla respinta Tomori allotana la palla!

18' rifinitura perfetta di Kessie, concluione di Giroud che però non inquadra lo specchio della porta!

16' ancora un intervento falloso di Maleh, questa volta ai danni di Brahim Diaz. Sugli sviluppi della punizione Tonali prova il tiro ma Terraciao ci mette una mano!

14' Ci prova ora Theo Hernandez, servito da Leao, ma la palla finisce sull'esterno della rete

15' conclusione di Giroud ma palla che termina sul fondo!

13' intervento falloso di Maleh su Theo Hernandez

12' accelerazione di Brahim Diaz che però viene fermato sulla trequarti da Maleh. Punizione battua da Tonali che mette la palla in mezzo ma c'é l'intevento di Terraciano

10' primo calcio d'angolo della partita, é della Fiorentina a seguito di una deviazione di un tiro di Saponalra. Sugi sviluppi del calcio d'angolo palla allontanata dalla difesa rossonera

9' Theo Hernandez travolge Venuti. Punizione per la Fiorentina

6' annullato il gol di Theo Hernandez, che servito benissimo da Brahim Diaz era riuscito a spiazzare Terracciano! Per li posizione di fuorigioco

4' Ritmi altissimi a San Siro

3' Venuti riesce ad arginare la prima iniziativa di Leao

2' cross di Venuti, palla direttamente tra le braccia di Maignan

1' cross dalla sinistra di Saponara, torre di Nico Gonzalez e rovesciata di Cabral! Respinta di Tomori!

1' Biraghi subito aggressivo ma subito fermato da Calabria

1'partiti! primo pallone battuto dalla Fiorentina

squadre in campo. Tutto é pronto per una sfida dove il Milan può mandare l'Inter a 5

Un cordiale buon Primo Maggio a tutti i lettori collegati per vivere insieme alla redazione di calciomagazine.net ogni emozione di Milan-Fiorentina

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Kalulu, Tomori, Hernández; Tonali, Kessie; Messias (dall'11' st Rebic), Díaz (dall'11' st Krunic), Leão; Giroud (dal 22' st Giroud). A disposizione: Mirante, Tătăruşanu; Ballo-Touré, Gabbia, Romagnoli; Bakayoko, Bennacer, Castillejo, Krunić, Saelemaekers; Ibrahimović, Rebić. Allenatore: Pioli.

FIORENTINA (4-3-3): Terracciano; Venuti (dal 1' st Martinez Quarta), Milenković, Igor, Biraghi; Duncan, Amrabat, Maleh (dal 13' st Bonaventura); González, Cabral, Saponara (dal 36' st Sottil). A disposizione: Drągowski, Rosati; Martínez Quarta, Nastasić, Terzić; Bonaventura, Torreira; Callejón, Ikoné, Kokorin, Piątek, Sottil. Allenatore: Italiano.

Reti:al 37' st Leao

Ammonizioni: Maleh, Venuti, Martinez Quarta, Biraghi

Recupero: 1' nel primo tempo e 4' nella ripresa

Le dichiarazioni di Pioli alla vigilia

“Sarà una partita fondamentale, come le altre che mancano. La cosa migliore è pensare sempre e solo alla prossima partita, come abbiamo sempre fatto ed è stata la nostra più grande forza. Cuore caldo e testa fredda. Non pensiamo alle ultime quattro gare ma solo a Milan-Fiorentina. In settimana ho visto attenzione, determinazione e generosità: caratteristiche che serviranno in campo domani. Giovedì non ho detto niente alla squadra, nemmeno Ibrahimović: era il giorno meno indicato. La Fiorentina gioca un calcio tecnico, veloce e aggressivo, ci potranno mettere in difficoltà. Loro amano aspettare, dovremo essere bravi a stare dentro alla partita con lucidità e qualità nelle scelte e anche nel possesso palla. Italiano è un ottimo allenatore. Ho rivisto la partita dell’andata, abbiamo fatto un’ottima prestazione ma dovevamo segnare di più, poi abbiamo pagato degli errori individuali. Siamo molto concentrati di fare bene il nostro lavoro, non è il momento di parlare ma di fare. Io non dico mai che andrà tutto bene, andrà come vogliamo che possa andare. Non mi interessa troppo se al di fuori di qua ci considerano come meritiamo, l’importante è quello che viviamo noi: abbiamo superato diversi ostacoli, non ci siamo mai abbattuti né esaltati, abbiamo dei limiti che cerchiamo di coprire e dei pregi da provare ad esaltare, giochiamo un calcio di energia ed emozione che ci servirà sempre per riuscire più facilmente a vincere. Conterà tutto in questo finale, molte partite si decidono per degli episodi e devi essere bravo a indirizzarli a tuo favore. Le percentuali degli obiettivi di qualche squadra si sono modificati spesso nel corso della stagione, le cose cambiano rapidamente, la Serie A è difficile e con tante squadre forti. Dobbiamo migliorare l’approccio alla partita perché nel Derby di Coppa Italia e contro la Lazio abbiamo sbagliato qualcosa, ci abbiamo lavorato e ci stiamo lavorando per cercare di limitare questi errori. Bennacer ha avuto un problema alla caviglia ma da ieri è tornato in gruppo, da me non è sottovalutato perché è un centrocampista completo e molto importante per noi. A parte Kjær, Florenzi e Daniel Maldini gli altri giocatori sono tutti convocabili. Florenzi è a buon punto verso il recupero”.

Le dichiarazioni di Italiano alla vigilia

“Ci siamo abituati così, archiviare i risultati positivi e anche quelli negativi. Pensiamo ai prossimi venti giorni con fiducia. Domani una battaglia contro i primi della classe. Abbiamo qualità e meriti per restare nella zona dove siamo inseriti dall’inizio del torneo. I passi falsi non ci volevano, dopo Napoli e Inter pensavo che avremmo fatto punti importanti. Però sono due sconfitte da cui dobbiamo prendere degli spunti. Più qualità offensiva magari, ma dal punto di vista dell’atteggiamento e della continua ricerca del goal, anche contro l’Udinese non posso dire niente. Vogliamo recuperare il più in fretta possibile i giocatori che hanno avuto dei problemi. Sapevamo che potevamo pagare qualcosa dal punto di vista della tenuta ed è stato così. Hanno fatto fatica alcuin a reinserirsi ma speriamo di averli pronti per le prossime gare. A livello fisico il gruppo sta bene. A livello di fiducia non dobbiamo perderla dopo un ottimo campionato, a causa di due gare. Contro il Milan all’andata siamo stati molto concreti, 5 tiri e 4 goal, nelle ultime tre gare abbiamo fatto 40 tiri e 1 solo goal. Non mi nascondo dicendo che di quella gara più di tutto tengo la nostra precisione in attacco. Sotto l’aspetto fisico stiamo bene, a parte chi ha giocato meno rientrando da infortuni. Ce ne sono stati molti in queste ultime gare. Ma abbiamo bisogno di tutti per questo finale. Pesano i goal presi in situazioni lette male, in ripartenza o in transizione. Ma di energie da spendere ne abbiamo ancora tante. Siamo una squadra che crea tanto. Non abbiamo un solo giocatore da cui dipendiamo. Come il Milan siamo un gruppo dove tutti vanno in rete e non c’è un solo bomber. Torreira per esempio ha fatto cinque reti. Concentriamoci per fare il massimo ed arrivare il più in alto possibile. I goal non arrivano solo dagli attaccanti, quindi dobbiamo essere più concreti, ma il modo di arrivare al tiro lo stiamo facendo molto bene. Piatek e Cabral sono arrivati a gennaio e stanno facendo bene. A loro chiedo anche di prendersi la responsabilità della grande giocata che a volte serve per fare il goal”.

L’arbitro

A dirigere il match sarà Paolo Valeri della sezione di Roma 2, assistito da Bottegoni e Vecchi, quarto uomo Rapuano. Al Var  ci sarà Orsato mentre l’assistente Var sarà Passeri. Nei trentacinque precedenti sotto la sua direzione il Milan ha ottenuto ventidue vittorie, cinque pareggi e otto sconfitte; il fischietto romano ha arbitrato ventotto volte la Fiorentina con il bilancio di dieci vittorie, tredici pareggi e cinque sconfitte.

La presentazione del match

I rossoneri, dopo due pareggi a reti bianche di fila, sono tornati al successo all’Olimpico contro la Lazio grazie alla rete realizzata da Tonali nei minuti di recupero e sono sono chiamati a difendere il primo posto in classifica, che occupano con due lunghezze di vantaggio sull’Inter, caduto in settimana nel recupero contro il Bologna. I suoi 74 punti sono frutto di ventidue partite vinte, otto pareggiate e quattro sconfitte e con sessanta reti realizzate e trenta incassate. Il bilancio delle ultime cinque sfide é di due partite vinte, due pareggiate e una persa con quattro reti siglate e altrettante incassate. I viola sono reduci dalla pesante sconfitta casalinga per 0-4 contro l’Udinese e sono sesti,  a pari merito con la Lazio, con 56 punti e con un cammino di diciassette vittorie, cinque pareggi e dodici sconfitte con cinquantaquattro gol fatti e quarantasei subiti. Nelle ultime cinque sfide ha vinto due volte e perso tre siglando sei reti e subendone nove. Sono ottantuno i precedenti in Serie A tra le due compagini, a San Siro, con il bilancio di quarantotto successi del Milan, venti pareggi e tredici affermazioni della Fiorentina. La gara di andata, lo scorso 20 novembre, finì 4-3 in favore della squadra di Italiano.

QUI MILAN – Pioli dovrà rinunciare al lungodegente Kjaer e a Florenzi. Confermato il tradizionale modulo 4-2-3-1 con Maignan in porta e difesa composta dalla coppia centrale Tomori-Kalulu e ai lati da Theo Hernandez e Calabria. In mediana Tonali e Kessié. Sulla trequarti Messias, Brahim Diaz e Leao di supporto all’unica punta Giroud.

QUI FIORENTINA – Italiano, che dovrà rinunciare a Castrovilli, dovrebbe far scendere la squadra in campo con il tradizionale modulo 4-3-3, con Terraciano tra i pali e con Odriozola, Milenkovic, Igor e Biraghi a comporre il reparto difensivo. A centrocampo Bonaventura, in vantaggio su Maleh, Torreira e Duncan alle spalle del tridente offensivo composto da Gonzalez, Cabral, preferito a Piatek, e Ikoné.

Le probabili formazioni di Milan – Fiorentina

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Kalulu, Tomori, Theo Hernández; Kessié, Tonali; Messias, Brahim Diaz, Rafael Leão; Giroud. Allenatore: Pioli.

FIORENTINA (4-3-3): Terracciano; Odriozola, Milenkovic, Igor, Biraghi; Bonaventura, Torreira, Duncan; Ikoné, A. Cabral, Nico González. Allenatore: Italiano.

Curiosità

Rafael Leão potrebbe diventare il quinto portoghese ad andare in doppia cifra in un singolo campionato di Serie A, dopo Cristiano Ronaldo, Rui Barros, Rui Costa e Beto; tra questi, però, l’attaccante del Milan sarebbe l’unico a riuscirci prima di compiere 23 anni. Zlatan Ibrahimović ha nella Fiorentina sia la sua vittima preferita in Serie A (11 reti, come alla Roma) che l’avversaria contro cui ha partecipato a più gol (15, grazie anche a quattro assist): l’unica marcatura multipla dello svedese in questo campionato è arrivata all’andata contro la Viola (doppietta nel 4-3 toscano finale). Fonte: Milan

Dove vederla in TV ed in streaming

L’incontro Milan – Fiorentina, valido per la trentacinquesima giornata del campionato di calcio di Serie A 2021/2022, verrà trasmesso in diretta e in esclusivo su DAZN. Sarà visibile per i suoi utenti anche sulle smart tv di ultima generazione compatibili con la app, e, sempre grazie all’applicazione, su tutti i televisori collegati ad una console PlayStation 4/5 o Xbox (One, One S, One X, Series X, Series S), al TIMVISION BOX oppure ad un dispositivo Google Chromecast o Amazon Fire TV Stick.