Milan: nel futuro incerto si pensa a Spalletti e Mangia

Aspettando la sentenza di Udine si comincia a guardare oltre, il futuro rossonero è un libro ancora tutto da scrivere. Allegri barcolla, in caso di esonero l’idea che sta prendendo corpo è quella di affiancare a Tassotti, già vice allenatore, un altro ex rossonero, Filippo Galli o Pippo Inzaghi. Situazioni comunque temporanee, un giubbotto di salvataggio per tentare di approdare a giugno limitando i danni.

Per dare il là a un nuovo ciclo, da costruire in estate, si pensa a Luciano Spalletti, una strada già considerata in passato ma mai intrapresa dalla dirigenza rossonera. Per un Milan di giovani pronto a crescere spunta anche il nome di Devis Mangia, attuale c.t. della Nazionale azzurra Under 21, unica soluzione esterna, per ora, in sintonia con la nuova politica di austerity indetta dalla società.

[Giuseppe Vitale – Fonte: www.ilveromilanista.it]