Milan: tutto in novanta minuti

logo-milanNovanta minuti per ritrovare il sorriso e chiudere un mercato fin qui di basso profilo. Il Milan è atteso questa sera dalla sfida più delicata dell’anno. Contro il PSV Eindhoven basta un pareggio senza reti per superare lo scoglio playoff e presentarsi ai nastri di partenza della Champions League 2013/2014. I rossoneri però, come spiegato ieri da Massimiliano Allegri, non giocheranno una partita difensiva. Oltre a segnare e a vincere Montolivo e compagni vogliono convincere e dimostrare che il black-out di Verona sabato pomeriggio è stato solo un incidente di percorso. Troppo brutto quel Milan per essere vero.

Pareggiare, vincere, convincere…in ogni caso questa sera a San Siro bisogna passare il turno. I motivi sono arcinoti. Obliterare il pass che vale il group stage di Champions garantirebbe alle casse del club 30 milioni di euro e consentirebbe alla società di concentrarsi nei prossimi e ultimi cinque giorni di mercato su nuove operazioni in entrata. Si continua a parlare di Alessandro Matri ma il colpo a sorpresa potrebbe arrivare in difesa.

Keisuke Honda passa in secondo piano: abbandonata l’idea di adottare il 4-3-1-2 è venuta meno la necessità di ingaggiare subito un nuovo trequartista. Il giapponese arriverà a gennaio a parametro zero, all’interno di un’operazione che inquadrata a livello marketing non peserà minimamente sul bilancio di via Turati. Piuttosto mercoledì 3 settembre Allegri vorrebbe avere a disposizione un vice Pazzini (il Pazzo rimarrà fermo ai box almeno fino alla fine di ottobre). Vista l’ennesima partenza in salita in campionato un attaccante in più non guasterebbe. Matri è un pupillo di Max – i due hanno lavorato insieme ai tempi di Cagliari -, ma la Juve per la cessione a titolo definitivo chiede 12 milioni di euro, cifra giudicata troppo alta dal Milan che per poco meno recentemente ha abbandonato la pista Tevez, giocatore poi finito proprio al club bianconero. Proprio per questo, e visti i tempi ridotti, nelle ultime ore si sono fatte avanti nuove alternative. La più accreditata porta all’attaccante francese del Chievo Cyril Thereau. Galliani può aggiudicarsi il cartellino per 5 milioni.

[Redazione Il Vero Milanista – Fonte: www.ilveromilanista.it]