Napoli-Bari, la chiave tattica – Hamsik e Lavezzi per arginare il 4-4-2 barese

247

Esordio casalingo per il Napoli di Mazzarri che ritrova il primo tecnico dell’era De Laurentiis. Ventura e il suo Bari non hanno cambiato volto tattico rispetto alla scorsa annata. Consueto 4-4-2 corto tra i reparti e ripartenze con aperture sulle fasce. Sulla destra della linea mediana agirà il solito Alvarez, veloce e rapido nei dribbling, meno sui cross e negli appoggi. A sinistra ci sarà Ghezzal, attaccante adattato nel ruolo di esterno offensivo, decisamente meno rapido ma più potente.

L’ex attaccante del Siena potrà contare sulle sortite in sovrapposizione di Salvatore Masiello dalla linea difensiva per cercare la superiorità numerica sulla fascia sinistra. Il Bari, infatti, potrebbe giocarsi l’incontro a viso aperto come la scorsa annata quando gli azzurri vinsero nel finale con un gol in contropiede. Il Napoli cercherà, come sempre, di imporre il proprio gioco palla a terra per aprire il compatto 4-4-2 dei “galletti”.

I movimenti delle mezze ali azzurre, Hamsik e Lavezzi, potranno essere la chiave dell’incontro dal punto di vista tattico. Nel 4-4-2, infatti, si aprono spesso degli spazi tra linea difensiva e mediana che facilitano gli inserimenti degli avversari. Un terreno fertile per Hamsik e Lavezzi, bravi ad aggredire gli spazi a partire dalla trequarti. A facilitare il gioco dei due azzurri, la mobilità del centravanti Cavani. Sulle corsie laterali, Dossena dovrà vedersela con Alvarez in fase passiva, coadiuvato da Grava che resta favorito su Aronica.

In fase offensiva, l’ex Liverpool cercherà, in coppia con Lavezzi, di superare Belmonte. Sulla corsia destra, potrebbe trovare maggiori difficoltà offensive Maggio contro l’ottimo Salvatore Masiello, mentre in fase di non possesso sarà coperto da Campagnaro sulle sortite di Ghezzal. La spinta sulle fasce di Maggio e Dossena sarà decisiva per facilitare i movimenti offensivi di Lavezzi e Hamsik grazie al gioco delle sovrapposizioni laterali.

NAPOLI (3-4-2-1): De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Grava; Maggio, Gargano, Pazienza, Dossena; Hamsik, Lavezzi; Cavani. All. Mazzarri

BARI (4-4-2): Gillet; Belmonte, A.Masiello, Rossi, S.Masiello; Alvarez, Almiron, Donati, Ghezzal; Kutuzov, Barreto. All. Ventura

[Marcello Pelillo – Fonte: www.tuttonapoli.net]

Articoli correlati