Napoli-Steaua, probabili formazioni: Lacatus col 4-5-1

Match da dentro o fuori al San Paolo. Il Napoli deve vincere per proseguire l’avventura europea mentre la Steaua Bucarest può contare su due risultati utili su tre per passare il turno. Superfluo aggiungere che per la Steaua Bucarest sarà il match della vita. L’ex calciatore Iordanescu addirittura ha paragonato il match alla storica battaglia delle Termopili del 480 a.C: “Alle Termopili bastarono 300 soldati per fermare l’esercito persiano. A Napoli serviranno 3000 tifosi per vincere la partita”.

Mazzarri dovrebbe schierare la miglior formazione possibile (considerando anche che giocatori come Campagnaro, Aronica, Cannavaro e Pazienza possono essere schierati senza badare al turnover visto che salteranno comunque il match con il Lecce per squalifica).  Pesante le assenze di Gargano e Lavezzi per squalifica. Davanti a De Sanctis difesa probabilmente con Campagnaro, Cannavaro e Aronica. A centrocampo Maggio e Dossena gli esterni con Pazienza e Yebda al centro. In attacco pronto Sosa (in vantaggio su Zuniga) con Hamsik e Cavani.

Pochi dubbi per il tecnico Lacatus che deve far fronte ad assenze importanti: squalificati Kapetanos e Nicoliţă, simbolo del club. Problemi muscolari, invece, per Tanase, giocatore importante nella manovra della Star. Nel 4-5-1 difensivo la retroguardia sarà composta da Gardoş e Geraldo al centro, Bonfim e Latovlevici ai lati. A centrocampo Ricardo, Bicfalvi e Anghelov in mezzo, Skezely e Surdu sugli esterni.  In attacco l’unica punta Stancu, capocannoniere del campionato rumeno.

STEAUA BUCAREST (4-5-1): Tătăruşanu; Bonfim, Gardoş, Geraldo, Latovlevici; Skezely, Bicfalvi, Ricardo, Anghelov, Surdu; Stancu. A disposizione: Lungu, Emeghara, Abrudan, Martinovic, Răduţ, Matei, Apostol. All. Lacatus

NAPOLI (3-4-2-1): De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Aronica; Maggio, Yebda, Pazienza, Dossena; Sosa, Hamsik; Cavani. A  disposizione: Iezzo, Santacroce, Cribari, Maiello, Vitale, Zuniga, Dumitru. All. Mazzarri

ARBITRO: Pavel Kralovec (CZE). (Assistenti: Miroslav Zlamal, Martin Wilczek, 4° uomo Libor Kovařik)

STATISTICHE – Il Napoli ha segnato solo un gol (con l’Elfsborg) in tre partite casalinghe.

• In Europa, la Steaua non vince da sei gare in trasferta (tre pareggi e tre sconfitte). L’ultima vittoria esterna risale al 27 agosto 2009 contro il Saint Patrick’s Athletic FC agli spareggi di UEFA Europa League (2-1).

• La Steaua non ha mai vinto in trasferta in nove partite della fase a gironi di Coppa UEFA/UEFA Europa League. Inoltre, sono passate 13 gare dell’ultima vittoria esterna in una fase a gironi delle competizioni UEFA, un 4-1 sull’FC Dynamo Kyiv in UEFA Champions League 2006/07.

[Antonio Gaito – Fonte: www.tuttonapoli.net]