Napoli – Udinese 3-2: vittoria con il brivido per i partenopei

1344

Napoli Udinese cronaca diretta live risultato in campo reale

Il Napoli batte l’Udinese per 3-2 e si porta a 41 punti, undici in più di Milan e Lazio in attesa che le due squadre giochino le loro partite. L’Udinese si sveglia nel finale riaprendo una gara che, sul 3-0 per i partenopei, sembrava chiusa.

NAPOLI – Il Napoli centra l’undicesima vittoria consecutiva e si porta a 41 punti. I partenopei chiudono il primo tempo 2-0 grazie alle reti di Osimhen e Zielinski, a inizio ripresa Elmas sembra chiudere la partita fissando il risultato sul 3-0. A quindici minuti dalla fine Nestorovski riapre la gara con un bel sinistro dal limite e, tre minuti dopo, Samardzic porta il risultato sul 3-2 regalando un finale infuocato al Maradona. Il Napoli regge nel finale e conquista tre punti fondamentali prima della sosta.

Indice

Cronaca della partita con commento in tempo reale

RISULTATO IN DIRETTA: NAPOLI - UDINESE 3-2

95' Finisce qui! Napoli batte Udinese 3-2

90' 4 minuti di recupero

85' Attacca forte ora l'Udinese che si sta riversando nella metà campo del Napoli.

82' SAMARDZIC!!! TIRO A GIRO DAI 25 METRI CHE TROVA L'ANGOLO ALLA DESTRA DI MERET! 3-2 GARA RIAPERTA!

79' NESTOROVSKI!! SINISTRO AL VOLO ALL'ANGOLINO AL TERMINE DI UNA BELLA AZIONE!

78' Giallo per Mario Rui

74' Tiro potentissimo di Osimhen da posizione defilata, grande risposta di Silvestri.

71' Dentro Nestorovski e Jajalo per Beto e Walace

67' Fuori Zielinski dentro Ndombele

66' Ruba il pallone Anguissa e serve Osimhen che non calcia subito e si fare recuperare da Walace.

62' Miracolo di Silvestri che mura la conclusione ravvicinata al volo di Elmas.

60' Dentro Ostigard e Politano per Juan Jesus e Lozano 

58' ELMAAAS!!! 3 a 0 Napolii!!! Altro contropiede micidiale dei partenopei!

58' Occasione per Ehizibue che al termine di un bel fraseggio con Pereyra arriva davanti a Meret ma calcia malissimo la sfera.

56' Dentro Samardzic fuori Arslan

55' Ci prova Di Lorenzo con un colpo di testa sugli sviluppi di un calcio d'angolo, palla alta.

50' Occasione Udinese con Success che però, all'interno dell'area di rigore perde la palla dopo una finta.

48' Ci prova Lovric da posizione defilatissima, bravo Meret a distedersi e a mettere in angolo.

45' Inizia il secondo tempo. Nel Napoli dentro Mario Rui al posto di Olivera.

INIZIO SECONDO TEMPO

48' Finisce qui il primo tempo!

45' 3 minuti di recupero

38' Si è abbassato il ritmo dal secondo gol del Napoli, ora i partenopei amministrano il doppio vantaggio

35' Dieci più recupero al termine del primo tempo! Napoli avanti 2-0

31' ZIELINSKI!!!! CONCLUSIONE PERFETTA ALL'INCROCIO DEI PALI IN CHIUSURA DI UN GRAN CONTROPIEDE!

27' Giallo anche per Walace

26' Dentro Success

25' Giallo per Juan Jesus

22' Deulofeu a terra per un problema fisico. Non ce la fa, probabile cambio con Success.

17' Insiste il Napoli ancora con Osimhen che tenta la conclusione da fuori area, mura la difesa dell'Udinese.

15' OSIMHEEEEEN!!! STACCO DI TESTA IMPERIOSO!! NAPOLI IN VANTAGGIO!

11' Si fa vedere il Napoli in attacco: cross di Lozano per Osimhen che cerca la porta in torsione. Palla larga.

8' Miracolo di Meret sulla deviazione ravvicinata col tacco di Deulofeu. Grande risposta del portiere del Napoli che con un grande riflesso respinge la sfera.

4' Primo tiro del match: Beto ci prova con il destro a giro dal limite, conclusione debole che non crea problemi a Meret.

0' Si parte!

INIZIO PARTITA

Ore 14 Amici di Calciomagazine e appassionati di calcio benvenuti nella diretta di Napoli Udinese.

TABELLINO

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Kim, Juan Jesus (15'st Ostigard), Olivera (1'st Mario Rui); Anguissa, Lobotka, Zielinski (22'st Ndombele); Lozano (15'st Politano), Osimhen, Elmas. A disposizione: Marfella, Idasiak, Demme, Simeone, Zerbin, Zedadka, Zanoli, Gaetano, Raspadori. Allenatore: Spalletti

UDINESE (3-5-2): Silvestri; Perez, Bijol, Ebosse; Ehizibue, Lovric, Walace (26'st Jajalo), Arslan (11'st Samardzic), Pereyra; Beto (26'st Nestorovski), Deulofeu (26'st Success). A disposizione: Padelli, Piana, Ebosele, Abankwah, Guessand, Pafundi Allenatore: Sottil

Reti: 15'pt Osimhen (N), 31'pt Zielinski (N), 13'st Elmas (N), 34'st Nestorovski (U), 37'st Samardzic (U)

Ammoniti: Juan Jesus (N), Walace (U), Pereyra (U), Mario Rui (N), Ebosse (U)

Recupero: 3' pt, 4'st

Le parole di Spalletti alla vigilia

“Noi dobbiamo continuare a fare le stesse cose in campo, abbiamo ben chiaro qual è il nostro obiettivo tattico da perseguire al di là dell’avversario o della classifica. Martedì abbiamo avuto la dimostrazione che nessuna gara è semplice anche perchè l’Empoli gioca bene a calcio. E’ ancora presto per parlare di classifica perchè mancano ancora 72 punti Ciò che conta è lavorare e allenarsi bene, pensando al qui e ora. Bisogna puntare sulla nostra qualità mostrata sinora, sulle nostre caratteristiche tecniche e sul nostro modo di esprimere il gioco. Il resto dei discorsi sono molto relativi perchè il nostro sguardo è orientato verso la strada che vogliamo percorrere. Con l’Udinese non è una partita trappola, è una partita difficile e basta. Hanno battuto la Fiorentina, la Roma, l’Inter. C’è ancora qualcuno che reputa l’Udinese una squadra di secondo livello? I miei uomini non lo pensano di certo. E’ una squadra di primo livello che tra l’altro già ad agosto avevamo accreditato tra le più attrezzate del campionato parlando con Cristiano Giuntoli. Abbiamo valutato la capacità di ripartire che ha l’Udinese, hanno uomini che sanno ribaltare le azioni con velocità e conosciamo tutte le loro caratteristiche. Questa è una partita da sbranare, da approcciare con grande determinazione, perchè di fronte abbiamo un avversario forte”.

Le dichiarazioni di Sottil alla vigilia

Ci teniamo a chiudere bene. Sappiamo che sarà un avversario difficile da affrontare. Cercheremo di mettere in difficoltà il Napoli con tutto quello che sappiamo fare. Non andremo al Maradona a veder giocare solo loro. Noi abbiamo armi e qualità. Questo è sempre stato il nostro modo di pensare e fare calcio. Con lo abbiamo subito su qualche pallone perso e mischia nel primo tempo. La ripresa è stata più equilibrata, abbiamo preso campo e si poteva vincere.” Per il Mister, una prestazione normale con il Napoli non basta “serve una performance speciale. La determinazione avuta con lo Spezia e nelle precedenti gare dobbiamo proiettarla anche a domani. Fisicamente la squadra sta bene. Quello che sto costruendo con i ragazzi da quando ho iniziato, è quello di non accontentarsi mai. Domani dovrà essere lo stesso. Dobbiamo giocare come se fosse una finale e chiudere da protagonisti, pur sapendo le difficoltà della gara. Spalletti lo conosco, è una persona di grande carisma e tenacia, sa passare alla squadra il messaggio di sacrificio.” Sottil riprende le parole di Walace nel post gara contro lo Spezia “Sono d’accordo con lui. Il Napoli ha lo stesso atteggiamento con tutti. Squadra umile ma allo stesso tempo di grandissima qualità. Non a caso è primo in classifica. Questa è una caratteristica che piace anche a me: bisogna avere la propria identità. Ai miei ragazzi dico sempre di giocare al massimo con tutte le squadre, partita per partita. L’assenza di Kvara? È sicuramente un grandissimo acquisto, lo dice il campo e le sue prestazioni. Classico attaccante esterno, bravissimo nell’uno contro uno, molto affamato nel voler fare gol. La fame fa la differenza. Se mancherà però non penso che cambierà nulla: il Napoli possiede una rosa competitiva che chi lo sostituirà sarà all’altezza.”

Presentazione del match

Continua la cavalcata dei partenopei, che, contro l’Empoli, hanno fatto registrare il decimo successo consecutivo e, complice il mezzo passo falso del Milan in quel di Cremona, hanno portato a otto le lunghezze che li separano dalla più diretta inseguitrice. I loro attuali 38 punti sono frutto di dodici vittorie e due pareggi, trentasette gol fatti per il miglior attacco del torneo e solo nove subiti. Di fronte questa volta troveranno l’Udinese, una squadra che, dopo aver stupito tutti con un avvio sprint di stagione e con i suoi sei successi di fila, improvvisamente non ha saputo più vincere. E così, dal 3 ottobre quando ebbero la meglio sul Verona, per i friulani sono arrivate due sconfitte e tre pareggi, ultimo dei quali quello esterno contro lo Spezia ottenuto grazie a un gol di Lovric in risposta al vantaggio firmato da Reca. Attualmente occupano  l’ottava posizione a quota  24 punti, con un percorso di sei partite vinte, sei pareggiate e due perse, ventidue reti realizzate e quattordici incassate. Sono novanta i precedenti tra le due compagini, con il bilancio di quaranta successi per il Napoli, trentuno pareggi e diciannove affermazioni dell’Udinese. Nella passata stagione gli azzurri si aggiudicarono entrambe le sfide vincendo 0-4a Udine all’andata e 2-1 a Napoli.

QUI NAPOLI – Spalletti, che dovrà ancora fare a meno di Rrhamani e che difficilmente recupererà Kvaratskhelia, dovebbe optare per il tradizionale modulo 4-3-3, con Meret tra i pali e difesa a quattro composta dalla coppia centrale Kim-Juan Jesus e da Di Lorenzo e Mario Rui ai lati. A centrocampo Ndombelé, Lobotka e Zielinski Attacco affidato a Osimhen, affiancato da Politano e Raspadori.

QUI UDINESE – Sottil dovrà rinunciare a Becao, Makengo e Masina. Il tecnico bianconero dovrebbe rispondere con un modulo 3-5-2 In porta ci sarà Silvestri in porta; davanti a lui una difesa a tre formata da Perez, Bijol e Ebosse. Regista Walace, affiancato da Makengo e Samardzic mentre sulle corsie esterne si muoveranno Udogie e Pereyra. Davanti Deulofeu e Beto.

Le probabili formazioni di Napoli – Udinese

NAPOLI (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Kim, Juan Jesus, Mario Rui; Ndombelè, Lobotka, Zieliński; Politano, Osimhen, Raspadori. Allenatore: Spalletti.

UDINESE (3-5-2): Silvestri; Perez, Bjol, Ebosse; Pereyra, Samardzic, Walace, Makengo, Udogie; Beto, Deulofeu. Allenatore: Sottil.

Dove vedere la partita in tv e streaming

L’incontro sarà trasmesso in diretta da DAZN, la cui app è disponibile sulle moderne smart tv, nelle console per videogiochi o collegando il proprio dispositivo a Google Chromecast e Amazon Firestick. la sfida sarà visibile anche in streaming sull’app di DAZN, accessibile da cellulare e tablet o sul sito ufficiale. La gara sarà visibile anche su Zona DAZN (canale 214 satellite), che può essere attivata dagli utenti che siano già abbonati o da coloro che si abbonino al servizio DAZN, sia “DAZN Standard” che “DAZN Plus” purchè siano clienti Sky tramite un abbonamento TV attivo, al costo aggiuntivo di 5 euro mensili.