Nobili: “Primo tempo quasi alla pari, il gol ha cambiato la partita”

Bruno Nobili, co-allenatore del Pescara, ai microfoni di Mediaset Premium ha commentato la sconfitta contro il Napoli: “Abbiamo giocato bene nel primo tempo, siamo stati quasi alla pari col Napoli. Nella ripresa abbiamo preso gol dopo un minuto e da lì è cambiata totalmente la partita”.

Si può andare avanti con Bucchi anche il prossimo anno?
“Di queste cose ne parlerà la società. Per ora sono solo voci di stampa, non so a fine anno cosa accadrà. Noi lavoriamo tranquillamente per arrivare alla fine e poi si vedrà. Io sto lavorando con lui, posso sicuramente dire che è un allenatore che avrà un futuro”. 

Da una stagione come questa quali sono gli spunti positivi?
“Ci sono diversi giovani, anche stranieri. Molto giocatori della nostra rosa sono al primo anno di Serie A. In cadetteria potranno fare sicuramente un campionato migliore”.

Intervistato da Sky Sport ha commentato il ko maturato all’Adriatico contro il Napoli: “Il calo della ripresa? Abbiamo preso la prima rete con un autogol – ha spiegato il viceallenatore del Pescara -, che ha messo la gara in favore del Napoli. Abbiamo fatto bene nel primo tempo, siamo stati più pericolosi degli azzurri”.

Esordio da titolare per Di Francesco?Ha fatto bene, puntiamo su di lui. Deve crescere, ha tutte le potenzialità per fare bene”.

Difficoltà in attacco e in difesa? Sono le difficoltà di tutta la stagione, nel prossimo campionato dovremo riscattarci. Credo che sei o sette calciatori di questa rosa possano restare in Serie B per tentare la risalita”.

Indiziato numero uno per la panchina del Pescara? Al momento non ne so nulla, la decisione spetta al presidente. Credo che Sebastiani possa decidere a breve”.

[Redazione Tutto Napoli – Fonte: www.tuttonapoli.net]