Olanda-Danimarca 2-0: Orange avanti con tanti ringraziamenti agli scandinavi

Una non irresistibile Olanda guidata da Van Marwijk supera sprezzante la inoffensiva Danimarca di Olsen, avvalendosi di una sprovveduta autorete di S.Poulsen e di un gol di Kuyt che ribadiva in gol un pallone non trattenuto da Sorensen.

Insomma, l’Olanda si è dimostrata superiore ai nordici ma non ha dovuto di certo sudare le proverbiali sette camice. C’era attesa nelle file olandesi di un “italiano” come Sneijder, protagonista di un gran torneo con l’Inter Campione d’Europa, ma il centrocampista ha tutto sommato disatteso le aspettative, quasi a volersi adeguare al gioco dei tulipani.

La Danimarca ha denotato gravi falle difensive che a rigor di logica dovrebbero precluderle il passaggio agli ottavi. Nell’altra partita del Girone E, a conclusione della sagra della noia, il Giappone ha superato sonnecchiando il Camerun di Eto’o con rete vincente di Honda: Match come questi sono una indecenza… Mondiale. E non sarebbe assurdo chiedere il rimborso del biglietto..

TABELLINO:

OLANDA-DANIMARCA 2-0

Olanda (4-2-3-1): Stekelenburg; Van der Wiel, Heitinga, Mathijsen, Van Bronckhorst; Van Bommel, De Jong (43′ st De Zeeuw); Kuyt, Sneijder, Van Der Vaart (22′ st Elia); Van Persie (32′ st Afellay). (Boschker, Ooijer, Vorm, Boulahrouz, Braafheid, Schaars, Babel, Huntelaar, Robben). All. Van Marwijk.

Danimarca (4-4-2): Soerensen; S.Poulsen, Kjaer, Agger, Jacobsen; Jorgensen, Kahlenberg (28′ st Eriksen), C. Poulsen, Enevoldsen (11′ st Gronkjaer); Rommedahl, Bendtner (17′ st Beckmann). (Andersen, Christiansen, Kvist, Mtiliga, J. Poulsen, Kroldrup, Jensen, Kahlenberg, Tomasson). All. Olsen.

Arbitro: Lannoy (Francia)

Reti: 2′ st autogol S. Poulsen (D), 39′ st Kuyt (O)

Ammoniti: De Jong, Van Persie (O), Kjaer (D)