Palermo, Foschi: “In rosanero grandi ricordi. Il Palermo andrà lontano!”

286

Rino Foschi a ruota libera in un’intervista rilasciata ai microfoni di LiveSicilia: “Spesso penso alla mia esperienza a Palermo fatta di bellissimi ricordi, come la promozione in serie A, le vittorie contro le grandi, la Coppa Uefa: una grande parentesi. Il Palermo attuale? Ho visto al Franchi l’ultima partita dei rosanero. Grandissima gara, mi aspettavo che il Palermo fosse forte, ma non così. Soprattutto nel primo tempo ha schiacciato gli avversari, li ha messi al tappeto, giocava a memoria, e credo che sia la squadra in Italia che per adesso esprime il miglior calcio.

Può fare bene, anzi benissimo, perché oltre ad avere in rosa ottimi calciatori, c’è dietro una dirigenza sana e competente che non sbaglia mai. Pastore? Complimenti a Sabatini e Zamparini per averlo portato in rosanero, grandissimo giocatore che spero possa restare più a lungo possibile a Palermo. Colpo Pastore uguale a quello di Cavani? Sì, qualcosa di simile. Cavani lo presi con un vero e proprio blitz. Lo seguivo da tempo, e chiusi il ragazzo in albergo per due giorni per nasconderlo a tutti.

Ricordo che i giornalisti aspettarono tantissime ore sotto l’albergo ma noi poi facemmo uscire Cavani da una porta di servizio. Storie di mercato. Cavani lo strappai al Real Madrid, e anche Walter è riuscito a portare via Pastore a grandissimi club, ancora complimenti. Il Padova? Stiamo facendo bene, non dico che dobbiamo puntare alla promozione, però vogliamo fare un ottimo campionato. Succi? Si sta dimostrando quello che è: un valido attaccante e un ottimo professionista. I giocatori del Palermo? Sirigu è bravo, serio, e ha un gran futuro davanti. Merita la Nazionale, anzi merita di essere titolare. In difesa è interessante Munoz, Cassani, Bovo e Balzaretti sono invece delle certezze. Bravi anche gli sloveni, soprattutto Ilicic, grande calciatore. Mi piace molto anche l’attacco: Hernandez quando si riprenderà sarà devastante. Andrete lontano ragazzi, ve lo assicuro”.

[Alessandro Buttitta – Fonte: www.tuttopalermo.net]

Articoli correlati