Serie A, la Juventus vince ma non brilla: 0-1 a Palermo

499

I bianconeri, con una prestazione rivedibile, si impongono a Palermo per 0-1 grazie ad un’autorete di Goldaniga.

Serie A, la Juventus vince ma non brilla: 0-1 a Palermo

PALERMO – Juventus brutta e vincente. Al Renzo Barbera gli uomini di Allegri battono il Palermo nell’anticipo della sesta giornata e volano a 15 punti a +4 dal Napoli impegnato stasera. A decidere un match abbastanza brutto è un’autorete di Goldaniga su tiro di Dani Alves ad inizio ripresa. Nella Juve da valutare le condizioni di Rugani ed Asamoah usciti per problemi fisici.

La gara

De Zerbi effettua tanto turn-over, mentre Allegri lancia la coppia inedita Mandzukic-Higuain. C’è Dani Alves titolare sulla destra, e non Cuadrado. In difesa rimane fuori Chiellini.

Parte a razzo la Juve, dopo 13 secondi Pjanic serve Higuain che gira dall’interno dell’area di rigore: palla alta. Nei primi minuti match molto nervoso come dimostrano i numerosi ammoniti da una parte e dall’altra. E’ la Juve a fare la partita ma le occasioni latitano. Al 30′ prima sostituzione forzata per Allegri che inserisce Cuadrado per l’infortunato Rugani (problemi al ginocchio per lui). I bianconeri si dispongono, dunque a quattro in difesa e al 33′ vanno ad un passo dal vantaggio: contropiede con  Higuain serve Lemina: tiro del centrocampista bianconero, para Posavec e poi un difensore rosanero mette in corner. La Juventus non trova facilmente spazi in un sistema di gioco chiuso come quello del Palermo ed il possesso palla risulta il più delle volte sterile. La prima frazione si chiude con il punteggio invariato.

La ripresa si apre con il vantaggio della Juve:  Dani Alves calcia da fuori area e trova una deviazione vincente di Goldaniga che prova il controllo con il tacco e batte Posavec, 0-1. Al 60′ De Zerbi richiama Balogh per Nestorowski. Fase di gioco a ritmi molto lenti con la Juventus che sbaglia tanto quando deve impostare l’azione da dietro.  Al 66′ bianconeri ad un passo dal raddoppio ma Posavec si supera sul tiro al volo di Mandzukic dal limite. Al 68′ dentro Asamoah per uno spento Pjanic nella Juve. Al 71′ altro grandissimo intervento di Posavec su Mandzukic, a botta sicura dall’interno dell’area di rigore. All’ 82′ sostituzione nel Palermo: De Zerbi si gioca la carta Hiljemark, esce Chochev. Nel finale forcing dei rosanero che spingono a caccia del pareggio con la Juve arroccata in difesa con tutti i suoi effettivi. All’ 85′ sostituzione nella Juventus: Allegri torna alla difesa a 3 e inserisce Chiellini per Dani Alves. Nel finale alza bandiera bianca Asamoah che lasci ai suoi in 10 per un problema al solito ginocchio. Il Palermo ci prova con l’orgoglio ma il risultato non cambia, vince la Juve 0-1.

Fonte foto: profilo FB ufficiale Palermo

Articoli correlati