Parma-Sassuolo 1-3: primo sorriso per i ragazzi di Di Francesco

logo-parmaPARMA – Il Parma Fc è caduto per la settima volta su otto partite di Serie A Tim 2014-2015, la quinta consecutiva, la quarta in quattro gare allo stadio Ennio Tardini. L’ultimo posto con tre punti in classifica rappresenta ancora, purtroppo, la situazione della squadra Crociata. A battere i ragazzi di mister Roberto Donadoni stavolta è stato l’Us Sassuolo che, fino a oggi, li precedeva in graduatoria di un solo punto. Capitan Alessandro Lucarelli e compagni già al 23’ del primo tempo erano in svantaggio per 0 a 2 con due reti segnate dagli ospiti nell’arco di ventiquattro minuti.

Al 19’ Sergio Floccari in area piccola ha colpito di testa in modo vincente un cross dalla destra di Saphir Taider. Subito dopo Francesco Acerbi ha raddoppiato con una zampata raccogliendo sotto porta una punizione calciata dalla sinistra. Nell’immediato avvio della ripresa l’Us Sassuolo ha segnato il terzo gol grazie a un colpo balistico di Taider, che al 51’ dai venticinque metri ha colpito di sinistro di collo piede all’incrocio alla sinistra di Antonio Mirante.

Le distanze sono state accorciate, purtroppo inutilmente, da Antonio Cassano al 78’, che ha appoggiato alle spalle del portiere Andrea Consigli di piatto approfittando di un’uscita non impeccabile dell’estremo difensore. Per un risultato di 1 a 3 e un’ultima posizione sempre più solitaria davvero amarissimi, che il pubblico del Tardini non merita. Al termine della partita il presidente Tommaso Ghirardi e l’amministratore delegato Pietro Leonardi non si sono sottratti al confronto richiesto dai tifosi nell’antistadio.

[Sito Ufficiale Parma Fc – Fonte: www.fcparma.com]